politica

Consiglio comunale non convocato dal 6 marzo, esposto al Prefetto del Movimento 5 Stelle

 

L'annuncio della senatrice Pavanelli: 'In altre realtà la la macchina amministrativa non si è fermata nemmeno durante il lockdown'

 

“In queste settimane molti cittadini mi hanno segnalato l’assenza, dal 6 marzo, delle sedute del Consiglio comunale a Spoleto”. Lo ha comunicato la senatrice umbra del Movimento 5 Stelle Emma Pavanelli in una nota congiunta co il meetup Spoleto. 

“Le assemblee elettive locali sono un momento di confronto utile per conoscere le problematiche cittadine, dove nasce e si sviluppa il confronto politico sulla città e dove il cittadino ha il diritto di sentirsi rappresentato da una o l’altra parte politica. Seguendo l’esempio di altre amministrazioni locali, nonostante l’emergenza sanitaria da coronavirus, i consigli comunali da remoto sono stati legittimati grazie ad appositi decreti che hanno consentito di non fermare la macchina amministrativa nemmeno durante il lockdown. Ecco perché, insieme al Meetup Spoleto, abbiamo provveduto a fare un esposto al Prefetto di Perugia per chiedergli di valutare l’esistenza di eventuali condizioni che ostacolino il regolare svolgimento delle attività istituzionali del Comune di Spoleto”.



I commenti dei nostri lettori

Matteo

1 mese fa

Questi sì che sono i problemi di Spoleto...

Davide Fazzini

1 mese fa

Troppo impegnati nel tagliare aiuole e asfaltare strade probabilmente.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.