cultura e spettacolo

Cosa vedere alla Sala Pegasus da sabato 12 settembre

 

In programmazione 'Le Sorelle Macaluso' di Emma Dante, in concorso alla Mostra del cinema di Venezia

 

Questa settimana al Cinema Sala Pegasus arriva LE SORELLE MACALUSO, il film di Emma Dante in concorso alla Mostra del cinema di Venezia. Sette anni dopo la sua opera prima Via Castellana Bandiera, torna con un'opera che racconta il femminile in tutte le sue sfaccettature, tre generazioni di donne vissute all'ultimo piano di una palazzina nella periferia di Palermo.

Basato sull'omonima pièce teatrale di Emma Dante, premiata nel 2014 con due UBU, i massimi riconoscimenti in ambito teatrale, uno come Miglior regia e l'altro come Spettacolo dell'anno, 'Le sorelle Macaluso' è la storia di una famiglia, di chi va via, di chi resta e soprattutto di chi resiste.  Ancora una volta una storia al femminile, intensa, cruda e irriverente, come tutte le storie di Emma Dante. Un racconto matriarcale con un cast di sole donne formato da Alissa Maria Orlando, Susanna Piraino, Anita Pomario, Eleonora De Luca, Viola Pusateri, Donatella Finocchiaro, Serena Barone, Simona Malato, Laura Giordani, Maria Rosaria Alati, Rosalba Bologna, Ileana Rigano. Tre generazioni di sorelle in un affresco dell'esistenza umana vista con lo sguardo lucido e tagliente che Emma Dante posa su un mondo dove spesso le famiglie sono sole, allo sbando, la vita quotidiana è fatta di fatica per la sopravvivenza e spesso c'è poco spazio per l'amore e il dolore rimane celato dentro, salvo a scatenarsi poi in momenti catartici di pura animalità e gestualita, che sostituiscono le parole non dette. 

• GIO. 10 SET. ▶︎ 21:30
• VEN. 11 SET. ▶ 18:00/21:30
• SAB. 12 SET. ▶︎ 18:00/21:30
• DOM. 13 SET. ▶︎ 18:00/21:30
• LUN. 14 SET. ▶︎ 18:00/21:30
• MAR. 15 SET. ▶︎ 18:00/21:30
• MER. 16 SET. ▶︎ 18:00/21:30



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.