politica

Fratelli d'Italia tuona: 'Il presidente del consiglio comunale si scusi o si dimetta subito'

 

'Sue dichiarazioni non accettabili'. Nel mirino anche l'Amministrazione: 'Non possiamo più tollerare questo modo di agire'

 

Riceviamo e pubblichiamo la nota del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia:

"Ora basta!!! Non possiamo più tollerare questo modo di agire dell'amministrazione. Era il 9 giugno quando il consiglio comunale ha approvato la nostra mozione che per tre mesi ha ricevuto solo dei no alle nostre proposte di aiuto alle imprese per poi arrivare al consiglio del 10 settembre con la proposta di una rateizzazione che per le dilazioni più lunghe prevedeva una fideiussione da parte delle aziende quindi per loro un costo. Naturalmente non potevamo accettare, così arriviamo al consiglio di ieri dove anche questa volta in extremis si dice che la giunta è disposta a togliere le fideiussione ma per il resto nulla. Ma intanto giunge la notizia della tassa di soggiorno che Spoleto vuole far pagare per tutta la durata della permanenza dei turisti quindi anche oltre i 4 giorni ora previsti. Non possiamo che essere contrari e quando in consiglio si inizia a respirare aria pesante si chiede una sospensione per una riunione lampo della maggioranza dove viene formulata una promessa di Pulcinella ossia utilizzare parte dei soldi del ricovery fund che è come dire utilizzare i soldi del biglietto della lotteria di Capodanno.

Fratelli d'Italia non accetta i contentino per convincerci a stare buoni. Vogliamo politiche serie, programmate e non improvvisate che non portano a soluzioni adeguate come in questo caso. Per ultimo crediamo che esternazioni come quella fatta dal presidente del consiglio comunale (Cretoni ndr) ieri sera ai margini della seduta non siano accettabili e che debbano portare alla giusta e inevitabile conseguenza delle sue immediate e pubbliche scuse o dimissioni".



I commenti dei nostri lettori

Socrate

1 mese fa

"Tanto tuonò che non piovve".

spoletino verace

1 mese fa

Spero che la giunta non si faccia intimidire da chi vuole imporre la proria volontà per la loro esigua visibilità a Spoleto.Personalmente ovunque sono andato ho pagata la tassa di soggiorno per tutta la durata della vacanza.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.