politica

Spoleto Popolare (senza Bececco) e Alleanza Civica: 'Comportamento del presidente del consiglio Cretoni vergognoso'

 

Frascarelli, Profili e Settimi intervengono dopo il caos di ieri in consiglio: 'Quando insulta i consiglieri offende i cittadini. Ci auguriamo che presenti le dimissioni e liberi l'ufficio'. Critiche al sindaco: 'Uomo solo al comando'

 

Anche i consiglieri comunali Ilaria Frascarelli (Spoleto Popolare), Gianmarco Profili e Roberto Settimi (Alleanza Civica) intervengono sui fatti avvenuti nella seduta di ieri del massimo consesso cittadino:

"Ieri durante il consiglio comunale, il capogruppo della Lega ha dichiarato nel suo intervento finale: 'uffici che sembravano più preoccupati di dire ‘no’ ad ogni proposta, piuttosto che mettersi al servizio della politica'. La Lega ritiene che l’apparato tecnico del Comune debba essere al servizio della parte politica chiamata a governare e non viceversa; purtroppo questa situazione si è verificata in varie circostanze, questa è l’ultima.

Cosa intende dire il capogruppo Militoni nella sopra riportato intervento quando dichiara: 'si è verificata in varie circostanze'. A cosa si riferisce? Forse si riferisce al parere negativo messo dal Dirigente finanziario su una pratica perché mancava la copertura finanziaria? Oppure alla struttura di piazza della Genga, che per fare i lavori chiede di conformarsi alle leggi vigenti? Se questi sono i comportamenti censurati, dal Militoni, noi siamo dalla parte degli uffici. Se ci sono altre situazioni, prima che vengano denunciate pubblicamente, sosteniamo comunque che esternazioni del genere non sono accettabili, in quanto verrebbero a minare le fondamenta stabilite per legge della separazione dei ruoli.

Conoscendo, oramai i colleghi consiglieri di tutti i gruppi, ed anche quelli della Lega, non crediamo che tale pensiero sia condiviso dalla maggioranza di loro, siamo convinti che sia il pensiero del consigliere o di pochi altri. Per quanto concerne il famoso fuori onda, e più precisamente le affermazioni del presidente del consiglio comunale Sandro Cretoni:
“…vedono gli idioti… non ci si crede, ma non ci si crede…” probabilmente rispondendo alla Renzi che affermava del brutto spettacolo dato dall’assise, diciamo che il suo è un comportamento vergognoso, non rispettoso delle più elementari nozioni di democrazia. Ancora oggi è possibile dissentire, anche con l'abbandono dell'aula!!! Dovrebbe farsi un esame di coscienza di come gestisce l'aula, se il suo è un comportamento 'super partes' e quando da dell'idiota ai consiglieri di maggioranza e di opposizione usciti, per protestare contro una Giunta sorda dinanzi ai problemi dei cittadini, Cretoni, offende tutti i cittadini che dal consiglio sono rappresentati. Per questo ci auguriamo che già nella giornata odierna rassegni le proprie dimissioni e liberi l'ufficio.

Poi veniamo alle battute del Sindaco, queste si commentano da sole, è un uomo solo al comando, non accetta critiche e non ama essere messo in discussione, la riunione di Beroide insegna! Gli diciamo riprendendo la sua battuta, "vogliono un bel commissario", anche brutto, perché avere un commissario non è mai bello, ma sarebbe meglio di un Sindaco così.

La peggiore affermazione, però e quella dell'assessore Zucchelli, “Però comunque l’abbiamo riacchiappata per i capelli…” questa denota come non ci sia una benché minima visione, questa amministrazione vive alla giornata, senza la minima capacità di programmazione. In questa maniera, in questo particolare momento, si rischia di fare dei grandi danni per il futuro della nostra città, per questo ci auguriamo che si traggano prima possibile le dovute conclusioni, e si scriva la parola fine alla sciagurata esperienza della giunta de Augustinis".



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.