Spoletonline
Edizione del 18 Marzo 2019, ultimo aggiornamento alle 22:22:30
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
AROF Agenzia Funebre
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Albergo LE CASALINE
Il Cerchio 5 x 1000
Arte Infusa
Libreria Aurora
Tuber experience - Campello
Vus Com
Pc Work
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante Al Palazzaccio
Fondazione Giulio Loreti
Ristorante Pecchiarda







Ambiente e Territorio

Caccia al cinghiale, le squadre dell'Atc Perugia 1 ricorrono al Tar

Nel mirino la richiesta, considerata illegittima, di pagare i danni per il mancato contenimento della specie

Riceviamo e pubblichiamo dal Coordinamento regionale squadre cinghialisti:

"All'indomani dell'ennesima e illegittima richiesta fatta ai cacciatori ed alle rispettive squadre da parte dell'ATC PG 1 di pagare i danni derivanti dal mancato contenimento della specie cinghiale per la trascorsa stagione venatoria 2017-2018, i cacciatori appartenenti alle squadre iscritte nel registro dell'ATC PG1 hanno promosso ricorso innanzi al Tar Perugia contro l'Ambito Territoriale di Caccia Perugia 1 e la Regione Umbria per denunciare la grave inadeguatezza della politica venatoria condotta negli ultimi anni da suoi rappresentanti.

Le squadre di cinghialisti si sono rivolte al Tribunale per chiedere l'annullamento del Piano di Gestione della specie cinghiale redatto dall'ATC PG1 ed approvato dalla Regione Umbria per la stagione venatoria 2018-2019 previa verifica delle irregolarità formali che avrebbero caratterizzato la sua adozione (avvenuta in epoca posteriore rispetto alla richiesta di iscrizione delle squadre nel registro) nonché per evidenziare i profili di inadeguatezza che sembrerebbero emergere dal Piano di abbattimento predisposto dalla stessa ATC PG 1 per la gestione della specie cinghiale e per la prevenzione dei danni.

Le squadre avrebbero denunciato la sostanziale assenza dell'attività di prevenzione per il mantenimento numerico della specie cinghiale a livelli di densità tollerabile in relazione alle esigenze di tutela delle colture. Attività di prevenzione che l'ATC PG 1 non avrebbe autorizzato nonostante le numerose richieste da parte delle squadre di consentire interventi di proroga della caccia nei mesi di febbraio e marzo 2017 e interventi di prelievo venatorio in aree non vocate. Attività queste che, secondo i cacciatori, avrebbero potuto consentire il completamento dei piani di abbattimento e soprattutto contenere e prevenire i danni alle produzioni agricole per il 2018, registrate in costante e preoccupante crescita,per cui oggi viene presentato ai cacciatori ed alle squadre, tutte indistintamente, anche a quelle che hanno abbattuto tutti i capi previsti dal piano,un conto assai salato da pagare!

La denuncia dei cacciatori e delle rispettive squadre avrebbe riguardato l'assenza di qualsivoglia confronto con le associazioni venatorie e con i cacciatori stessi, la verifica dell'inidoneità dei piani di abbattimento finora adottati dall'ATC PG 1 oltre che il grave disavanzo di gestione registrato per l'anno 2017.

A destare le preoccupazioni dei cacciatori anche per la corrente stagione venatoria sarebbero state le scelte adottate dal Comitato di Gestione che, a fronte della dichiarata difficoltà di contenere la densità della popolazione dell'ungulato, avrebbe escluso tra le aree vocate per il prelievo numerosi settori nei vari distretti mentre si continuerebbe a registrare un sensibile aumento dei danni.

Quello che in sostanza è stato portato al vaglio dell'autorità giudiziaria adita è la verifica del Piano di gestione. Le squadre ricorrenti temono, infatti, che il predetto Piano sia stato adottato dall'ATC PG1 per la stagione venatoria 2018-2019 solo per legittimare la richiesta ai cacciatori ed alle squadre di pagare la quota dei danni registrati alle coltivazioni agricole nella trascorsa stagione venatoria non coperta dal fondo regionale, assegnando obiettivi di abbattimento più che doppi rispetto agli anni precedenti (in un contesto in cui gli abbattimenti effettivi ormai registrati non vanno oltre la metà dei dati precedenti)". Si attende ora la pronuncia del Tar".

(.....)



Valnerina - Politica

Il gruppo consiliare 'Cascia Domani' contro la tassa di soggiorno: 'Provvedimento nocivo'

'Rischia di far sprofondare un’economia locale che con estrema difficoltà cerca di tamponare le criticità molto pesanti del post-sisma'

“Lamentarsi non è mai costruttivo. Reclamare diritti e interventi conseguenti è invece doveroso. E lo è anche denunciare ritardi”. Lo dice, a nome della minoranza consiliare del Comune di Cascia, Damocle Magrelli. “Concetti facili - spiega - sui quali sembriamo tutti concordare. Tanto è vero che - costantemente - istituzioni pubbliche locali, imprenditori, dipendenti e cittadini in genere, senza alcuna eccezione, imputano allo Stato ed ai governi 

Valnerina - Annunci

Scheggino, numerosi corsi e iniziative per tutte le età

Sono numerosi i corsi e laboratori, per tutte le età, in corso in questi mesi nel territorio comunale di Scheggino, promossi dall'amministrazione comunale o da associazioni private.

Valnerina - Eventi

Cascia libera 75 anni fa: lo Spi Cgil ricorda la lotta antifascista insieme a studenti e sindacati internazionali

Il 16 marzo 1944 veniva proclamata a Cascia la Zona Libera umbro-sabino-marchigiana, un'area estesa per circa 1000 chilometri quadrati, comprendente 14 comuni e con una popolazione di circa 10mila abitanti, sottratta al controllo nazifascista dalla brigata partigiana "Antonio Gramsci". Si tratta di una delle prime esperienze del genere in Italia, di grande importanza, tanto da essere inclusa nei luoghi della Resistenza europei. 

Valnerina - Salute e Sanità

'La Regione smetta di promettere cose irrealizzabili o inutili in Valnerina'

Il dottor Antonio Bellezza, da Norcia, scrive all'assessore Barberini e al direttore generale Antinarelli

Alla dr.ssa Simonetta Antinarelli,

Al Sindaco di Norcia,

Alla redazione Umbria de " Il Messaggero",

alla redazione di Spoletonline

Facendo riferimento alle recenti dichiarazioni dell'assessore Barberini relative all'assistenza sanitaria in Valnerina (ampiamente pubblicate) e alle ancora più recenti notizie stampa relative alla acquisizione di

Valnerina - Società

Prestigioso riconoscimento consegnato al Comune di Sant’Anatolia di Narco per la riqualificazione energetica dell’Istituto Tecnico Agrario della Valnerina

Lunedì 11 marzo si è svolto a Trevi l'Incontro "A confronto con il Conto Termico", organizzato dalla Regione Umbria e GSE - Gestore dei Servizi Energetici in collaborazione con il Comune di Trevi, per affrontare il tema del cosiddetto "Conto Termico". Dopo i saluti istituzionali dell'Assessore all'Ambiente Fernanda

Valnerina - Società

Il Ritorno delle monache benedettine a Norcia

Alemanno: Giornata che dà speranza e fiducia

 

"Quella di oggi una giornata importante e fondamentale per la nostra comunità che è molto legata alle monache benedettine. Le parole dell'Arcivescovo Boccardo e della Madre Superiora, Suor Caterina, hanno scaldato il cuore. Il ritorno a Norcia delle monache non significa solo poter disporre di un importante luogo di

Valnerina - Scuola e Formazione

Norcia: i libri 'rinascono' grazie alla scuola De Gasperi-Battaglia

Inaugurata una biblioteca per studenti, l'idea è di aprirla a tutta la cittadinanza [Fotogallery]

NORCIA - Un altro tassello per la ripartenza a Norcia é stato messo sabato mattina all'istituto scolastico Omnicomprensivo De Gasperi-Battaglia di Norcia con l'allestimento di una biblioteca, che sarà fruibile dagli studenti ma con l'ambizioso progetto di aprirsi alla cittadinanza. Norcia da dopo il sisma infatti non dispone

Valnerina - Società

Terremoto, Rinascita per Norcia chiede un incontro con le istituzioni

Dopo 890 giorni dal terremoto , il Comitato Rinascita Norcia sì è riunito di nuovo per analizzare la situazione post-sisma nel comune di Norcia e frazioni. Preso atto del deludente comportamento degli organismi istituzionali competenti, più volte interpellati, dalla discussione è emerso il persistere delle

Valnerina - Ambiente e Territorio

RICOSTRUZIONE SISMA, I GEOMETRI DENUNCIANO: RITARDI PER TROPPA BUROCRAZIA

'Serve una semplificazione delle norme e che queste vengano riunite in un unico testo'

 

La ricostruzione post terremoto tarda a decollare e le cause, secondo i geometri che operano sul campo, vanno individuate essenzialmente nell'eccessiva burocrazia. È quanto emerso dall'incontro organizzato dal Collegio dei geometri e geometri laureati della provincia di Perugia a Vallo di Nera venerdì primo febbraio

Valnerina - Politica

Lo Stato del kuwait dona un milione di euro per l'ospedale di Norcia

Firmata la convenzione. Alemanno: 'Grati per l'attenzione rivolta alla nostra città'.

 

 

La ricostruzione del complesso ospedaliero di Norcia, gravemente danneggiato dalla sequenza sismica che, nel 2016, colpì il centro Italia, passa anche attraverso il ripristino delle attività socio-sanitarie offerte. Grazie alla donazione di un milione di euro che lo Stato del Kuwait ha deciso di devolvere, il nosocomio

Valnerina - Società

Consegnate le chiavi del container che ospiterà il monastero delle Monache

Il sindaco Alemanno: 'Voi parte fondamentale della nostra comunità'

Il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno insieme agli assessori Pietro Luigi Altavilla e Giuseppina Perla ha consegnato le chiavi del container che ospiterà la comunità delle monache benedettine di Norcia.

Valnerina - Cultura e sapori

Norcia, domani in scena la Pro loco con il gruppo 'Li Niputi de Vespasia'

Lo spettacolo 'Nemici come prima' in programma nel centro di Valorizzazione

Domenica 20 gennaio la Pro Loco di Norcia va in scena con il gruppo di teatro locale, denominato "Li Niputi de Vespasia", con lo spettacolo "Nemici come prima", commedia brillante in due atti di Gianni Clementi, per la regia di Graziano Sirci. Un doppio appuntamento alle ore 17 e alle 21 presso il Centro di Valorizzazione, locale sito in Via Solferino a Norcia. 

Valnerina - Cultura e Spettacoli

Mercoledì 16 si inaugura la stagione teatrale a Norcia con La Divina Commediola di Giobbe Covatta

Perla: Iniziative che riportano alla normalità. Auspichiamo partecipazione soprattutto dei giovani

 

Sarà Giobbe Covatta a inaugurare la Stagione di Prosa di Norcia, mercoledì 16 gennaio, alle 21. Il comico napoletano presenterà presso il Centro di Valorizzazione, La Divina Commediola, una versione della Divina Commedia totalmente dedicata ai diritti dei minori.

Valnerina - Cronaca

Capodanno al gelo a Castel San Felice

Un guasto priva l'intera frazione del gas metano. Impresa eroica dell'Abbazia che serve ugualmente il cenone grazie alla mobilitazione di tanta brava gente. 'Abbandonati dal gestore del servizio'

Daniele Ubaldi

Un'intera frazione lasciata al gelo la notte di Capodanno. E' quanto accaduto a Castel San Felice, Sant'Anatolia di Narco, a partire dalle 19 del 31 dicembre scorso, quando l'intero paese si è trovato senza gas. Tutte le abitazioni sono rimaste al freddo, dunque, e con esse anche l'Abbazia dei Santissimi

Valnerina - Eventi

Norcia, Capodanno in Piazza con brindisi di mezzanotte, orchestra spettacolo e fuochi d'artificio

A Norcia si festeggia l'ultimo dell'anno in Piazza San Benedetto, come è consuetudine ormai da qualche anno. A partire dalle ore 23 l'orchestra spettacolo ‘Susanna Re' proporrà un repertorio per cantare e ballare insieme nell'attesa della fatidica mezzanotte, quando saranno offerti dolci e spumante per tutti per brindare

pagina 1 di 167 [ 2 ] [ 3 ] [ 4 ] [ 5 ] [ 6 ] ... [ 167 ]
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Bonifica Umbra
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar Moriconi
Il Pianaccio
Spoleto Cinema al Centro
Bonucci
Associazione Cristian Panetto
Pizzeria Mr Cicci
Il Cerchio 5 x mille