Spoletonline
Edizione del 21 Febbraio 2019, ultimo aggiornamento alle 01:52:25
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Arte Infusa
Ristorante Albergo LE CASALINE
Norcineria Severini Perla
Ristorante Al Palazzaccio
La Piazzetta delle Erbe
Centro Ottico Emmedue
AROF Agenzia Funebre
Tuber experience - Campello
Vus Com
Spoleto Cinema al Centro
Pc Work
Ristorante Pecchiarda
Libreria Aurora
Fondazione Giulio Loreti
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Il Cerchio 5 x 1000
Stampa articolo

Le soffitte di SOL, 09 Luglio 2004 alle 18:46:47

STREPITOSO SUCCESSO PER "KAISER VON ATLANTIS" AL FESTIVAL DI SPOLETO :BOTTEGHINO RECORD PER BALLETTO HISPANICO AL ROMANO

Un vero trionfo, dieci minuti di applausi , il “Kaiser Von Atlantis” di Viktor Ullmann, rappresentato ieri al Caio Melisso, ha risposto pienamente a tutte le aspettative e si presenta come uno degli spettacoli di punta di tutta la stagione estiva musicale italiana. Un’opera rara, che già aveva visto una sua prima rappresentazione italiana a Spoleto nel 1976 e che oggi il maestro James Conlon ha voluto riprendere in un allestimento di grande qualità. Fin dall’introduzione che Conlon ha riempito con la musica del Sestetto di Strauss tratta dall’opera “Capriccio”, quella stessa opera che si provava a Monaco di Baviera quando Viktor Ullmann veniva inviato nel campo di concentramento di Theresienstadt.

Al ternine dell’esecuzione del sestetto di Strauss, Conlon, indossata una giacca con in evidenza la stella di Davide, scendeva nella buca dell’orchestra per dirigere l’opera vera e propria.. Un’opera incentrata sul discorso sulla vita e la morte, elaborato da due artisti, Viktor Ullmann e il librettista Peter Kien, che la morte la hanno avuta come fedele compagna nei due anni passati nel campo di Therensiestadt, prima di essere inviati ad Auschwitz. Un’opera commovente che, oltre alla sapiente direzione di Conlon ha avuto anche un supporto nel cast vocale davvero eccezionale. Una produzione che rimarrà negli annali del Festival come una pietra miliare.
Tra il pubblico, che riempiva il teatro, anche il ministro Rocco Bottiglione.
Intanto oggi in piazza Duomo grande attesa per la prima di Dance Gala. Due spettacoli si alterneranno con le coreografie scelte da Gregor Hatala, che cura lo show e le esibizioni di Farruquito uno degli esponenti più celebri della scuola del Flamenco. Domani si replica mentre alla Rocca è prevista l’ultima data per “Amleto in Prova” di Rocco Familiari. “Ritratto di Signora”, invece, lo spettacolo tratto dal testo di Carmelo Bene, rimarrà in scena fino a domenica sera. Continua il grande successo di Throat, “one man show” di John Paul Zaccarini e al Teatro Romano il Ballet Hispanico registra ogni sera incassi da record.



Il Macigno
Lavanderia La Perfetta
Abbazia Albergo e Ristorante
Multiservizi Spoleto
Principe linea Hobby
Il Biologico Spoleto
Principe Store
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bonifica Umbra
Il Cerchio 5 x mille
Bar Moriconi
Pizzeria Mr Cicci
Bonucci
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Associazione Cristian Panetto
Spoleto Cinema al Centro