Spoletonline
Edizione del 21 Febbraio 2019, ultimo aggiornamento alle 01:52:25
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Libreria Aurora
Arte Infusa
Ristorante Pecchiarda
Il Cerchio 5 x 1000
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Vus Com
Fondazione Giulio Loreti
Norcineria Severini Perla
Tuber experience - Campello
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante Albergo LE CASALINE
AROF Agenzia Funebre
La Piazzetta delle Erbe
Pc Work
Ristorante Al Palazzaccio
Centro Ottico Emmedue
Stampa articolo

Le soffitte di SOL, 22 Agosto 2004 alle 06:00:00

Commediografo del ‘600 torna alla ribalta con il libro di Cruciani Lunedì sera (23) la presentazione della pubblicazione in Castellina

Sulla scia degli incontri letterari estivi in Castellina si colloca la presentazione dell’ultima fatica di Gianfranco Cruciani “Vergilio Verucci da Norcia, commediografo del ‘600”, in programma per lunedì sera (23) alle ore 21.30. Il libro, fresco di stampa, con sano spirito campanilistico, ripropone la vita e le opere, la “Colombina” in particolare, del dottore in legge Vergilio Verucci, “accademico intrigato di Roma”, il cui iter burocratico fu scandito dalle pubblicazioni delle commedie dedicate ai potenti protettori che ne facilitarono la carriera.

L’autore Gianfranco Cruciani, appassionato di teatro, scrittore di commedie e direttore di spettacoli, con puntigliosa e appassionata ricerca, rivendica, con fondate motivazioni, la nascita nursina di Vergilio (il 28 ottobre 1586) e i suoi indubbi meriti nella stesura di “Ridicolose”, che gli “Accademici” si divertivano a scrivere e a rappresentare principalmente per far ridere, senza pretese di carattere sociale, pedagogico o morale. E a Vergilio Verucci sembra possibile attribuire una delle prime, se non la prima apparizione, in un testo scritto - la Colombina appunto- della maschera di Pulcinella, furbo, intrigante, sfrontato, vigliacco, capace di sopportare scherzando le pesantezze della vita. E forse proprio la Colombina, ipotizza Cruciani, era destinata alla recitazione, ad opera di compagnie di attori professionisti, proprio a Roma, dove negli stessi anni era popolare un’altra maschera legata a Norcia, quella del villano Norcino. “Divagando di lettura in lettura presso il Circuito Museale Nursino – spiega l’assessore comunale alla cultura Andrea Fraschetti – lunedì sera si chiuderà la serie degli incontri letterari incentrati sulla letteratura locale, che avrà modo di far apprezzare anche la vis comica di Gianfranco Cruciani grazie alla recitazione di testi da lui composti, coadiuvato dalle voci di Lorenzo delle Grotti e Carlo Maneri, dagli interventi di Romano Cordella e Maria Angela Turchetti”.











Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Lavanderia La Perfetta
Abbazia Albergo e Ristorante
Multiservizi Spoleto
Principe linea Hobby
Principe Store
Il Macigno
Il Biologico Spoleto


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Bar Moriconi
Spoleto Cinema al Centro
Bonucci
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Associazione Cristian Panetto
Pizzeria Mr Cicci
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Il Cerchio 5 x mille