Spoletonline
Edizione del 17 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 02:20:25
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
TWX Evolution
Mrs Sporty
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Bonifazi Immobiliare Spoleto
The Friends Pub
Maison del Celiaco
Agriturismo Colle del Capitano
Libreria Aurora
Pc Work
AROF Agenzia Funebre
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Ristorante Albergo LE CASALINE
Vus Com
Parafarmacia Serra
Centro Dentistico Cristina Santi
Lavanderia La Perfetta Self
Spoleto Cinema al Centro
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Stampa articolo

L'architetto risponde, 29 Ottobre 2008 alle 12:46:31

Cappotto termico e regole urbanistiche

Per contattare il nostro architetto scrivete a valerio.marino@tiscali.it

Poiché devo programmare un intervento finalizzato al risparmio energetico, vorrei sapere se è possibile realizzare il cappotto termico su un fabbricato che confina con il
marciapiedi pubblico?
Grazie
A. L.


Gentile sig. L., ritengo che, per quanto riguarda il fronte dell'edificio confinante con il marciapiedi pubblico, non sia possibile procedere alla realizzazione di un isolamento a cappotto che determini occupazione di suolo pubblico.
Recentemente il D.Lgs. 115/2008 (attuazione della Direttiva 2006/32/CE) ha stabilito all'art. 11 una serie di deroghe alle normative nazionali, regionali o dai regolamenti edilizi comunali, nel caso di riqualificazione energetica di edifici esistenti conseguita mediante interventi di isolamento delle murature esterne.
Tali deroghe fanno riferimento unicamente alle "distanze minime tra edifici e alle distanze minime di protezione del nastro stradale" (comma 2), mentre nulla è detto in merito alla possibilità di occupare il suolo pubblico.
Potrebbe invece forse essere possibile realizzare tale isolamento fino ad una certa altezza sul suolo pubblico, per esempio dalla gronda alla linea del solaio del primo piano, qualora il regolamento edilizio del Suo Comune ammetta aggetti sul suolo pubblico. Alcuni Regolamenti Edilizi prevedono infatti la possibilità di avere tali aggetti (sebbene minimi, in alcuni casi sufficienti a raggiungere i limiti di trasmittanza richiesti) a partire da una determinata altezza dal suolo pubblico.



Valerio Marino, Architetto
Certificatore Energetico degli Edifici SACERT
Coordinatore regionale SACERT (www.sacert.eu)
Vice Presidente RICE (Rete Italiana Certificatori Energetici - www.riceitalia.it )
Inviate le vostre domande e richieste all'indirizzo e-mail valerio.marino@tiscali.it


Laureato in Architettura con il massimo dei voti presso la facoltà Valle Giulia dell'Università di Roma La Sapienza, dove è stato cultore della materia al Laboratorio di Progettazione I del Corso di Laurea in Arredamento e Architettura degli Interni e per il corso di Laboratorio di Progettazione IV del Corso di Laurea Specialistica U.E. È Responsabile del Coordinatore regionale SACERT per l'Umbria, vice-presidente della RICE (Rete Italiana Certificatori Energetici) e iscritto all'albo dei certificatori energetici della regione Lombardia. Partecipa ai lavori della Commissione Cultura dell'Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Perugia. Svolge attività di docente sui temi della certificazione energetica e della progettazione bioclimatica con vari enti di formazione. Si è specializzato come Esperto nella Progettazione Sociale, Economica ed Ambientale dei Centri Storici. Partecipa inoltre ai lavori di Agenda 21 locale. Segue la progettazione di interventi nel campo delle fonti rinnovabili e dell'efficienza energetica. Per le pubbliche amministrazioni ha curato, fra gli altri, la consulenza per i temi della sostenibilità e dell'efficienza energetica al PUC 2 di Spoleto (PG), il Programma Sperimentale del Contratto di Quartiere 2 (bando 2006) di Spoleto (PG), la progettazione di due impianti fotovoltaici per altrettanti ex caselli della Ferrovia Spoleto-Norcia.
Ha presentato i suoi lavori e progetti in numerosi convegni e mostre tra cui Il progetto nel recupero (Facoltà di Ingegneria di Perugia, 2007), Educazione al futuro e sviluppo sostenibile (Spoleto, 2006), Le Facoltà si raccontano (Casa dell'Architettura di Roma, 2005).


 



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Pizzeria Mr Cicci
Supermercati della convenienza offerte speciali
Bonifica Umbra
Associazione Cristian Panetto
De.Car. Elettronica
Principe
Necrologio
Ferramenta Bonfè
Sicaf Spoleto
Performat Salute Spoleto
Stile Creazioni
Gabetti Immobiliare
TWX Evolution
Guerrini Macron Store
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Spoleto Cinema al Centro
Lavanderia La Perfetta
Ristorante La Pecchiarda
Perugia Online
Lavanderia La Perfetta