Spoletonline
Edizione del 15 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 01:00:19
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
The Friends Pub
TWX Evolution
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Mrs Sporty
Ristorante Albergo LE CASALINE
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Vus Com
Maison del Celiaco
Centro Dentistico Cristina Santi
Lavanderia La Perfetta Self
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Parafarmacia Serra
Agriturismo Colle del Capitano
Spoleto Cinema al Centro
AROF Agenzia Funebre
Pc Work
Libreria Aurora
Stampa articolo

Fiori e giardini, 19 Marzo 2009 alle 21:14:16

L’Aster o Settembrino

Un fiore per i giardini rocciosi


a.c.

Gli Aster o Astri sono comuni piante perenni, diffusi in Europa e in Asia apprezzati per la loro rusticità e per il fatto che alcune varietà fioriscono in autunno. Fanno parte della famiglia delle Asteraceae che è la famiglia vegetale più numerosa.


Il genere Aster comprende oltre 200 specie diffuse in tutto il mondo.


Nel territorio italiano ci sono circa una decina di specie, le più importanti sono l'Aster Amellus, chiamato Settembrino e l'Astro Alpino.


Il nome del genere (Aster) deriva dal greco e significa "fiore a stella".  


La forma della pianta del Settembrino ha un bel cespuglio che produce una nuvola di fiorellini a forma di margherita, con il centro giallo oro e petali azzurri o bianchi.


E' una pianta bassa e si presta per essere inserita nei giardini rocciosi.


Mentre quella dell'Astro Alpino ha fiorellini singoli  viola, rosa o bianco, con il cuore giallo o arancione, molto resistente al freddo viene  usato per le bordure o nei giardini rocciosi.


La moltiplicazione del Settembrino può essere fatta per seme, in cassette, sottovetro in primavera.


La pianta va seguita non solo nel momento della germogliazione ma anche nei mesi successivi, infatti occorre cimare regolarmente gli esemplari in modo da ottenere una chioma compatta.


Sono molto sensibili all'aridità ma anche ai ristagni d'acqua, per questo durante l'Estate le piantine devono essere esposte in luoghi soleggiati la mattina o nel tardo pomeriggio.


Gli Aster fioriscono dalla fine della primavera alla fine dell'estate, secondo la qualità.


La concimazione deve essere effettuata in primavera con concime organico e contenente minerali, in estate ogni 15 - 20 giorni.


L'Aster è raramente attaccato dagli afidi e dagli acari, però è soggetta ad un tipo di muffa bianca e farinosa: l'oidio. Per prevenire problematiche legate agli eccessi idrici è bene scegliere dei substrati adatti.


 



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Associazione Cristian Panetto
Principe
De.Car. Elettronica
Necrologio
TWX Evolution
Spoleto Cinema al Centro
Ferramenta Bonfè
Ristorante La Pecchiarda
Performat Salute Spoleto
Stile Creazioni
Gabetti Immobiliare
Sicaf Spoleto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Lavanderia La Perfetta
Supermercati della convenienza offerte speciali
Lavanderia La Perfetta
Guerrini Macron Store
Bonifica Umbra
Perugia Online
Pizzeria Mr Cicci