Spoletonline
Edizione del 17 Ottobre 2017, ultimo aggiornamento alle 01:53:33
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Agenzia Bonifazi Immobiliare Spoleto
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Pc Work
Agriturismo Colle del Capitano
Spoleto Cinema al Centro
The Friends Pub
Centro Dentistico Cristina Santi
Mrs Sporty
Lavanderia La Perfetta Self
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Fondazione Giulio Loreti
Civico 53
Parafarmacia Serra
TWX Evolution
Aldo Moretti S.r.l.
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Ristorante Albergo LE CASALINE
Libreria Aurora
Vus Com
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Stampa articolo

Spoleto - Storie & storie, 28 Novembre 2009 alle 21:22:50

Una Maran tutto cuore porta via un gran punto da Venezia

Sotto 4-2 e senza De Moraes i bluarancio si scatenano: finisce 4-4

Una Maran infinita strappa un punto dal campo del Venzia, seconda forza del campionato e, se non fosse per il fatto che i ragazzi di Cafù, a metà della ripresa, si sono trovati inopinatamente sotto 2-4, ci sarebbe da recriminare per una mancata vittoria ampiamente meritata.


Maran senza De Moraes, squalificato, e con Algodao, ancora debilitato dall'influenza, che parte dalla panchina. In avvio iniziativa per il Venezia, ma l'occasione clamorosa è per Spoleto: da schema di punizione due legni dicono di no a Paulinho e poi a Bruno Cavalli, prima di un salvataggio sulla linea della difesa locale su conclusione di Paolucci. I ragazzi di Zanella non riescono a rendersi molto pericolosi e provano solo con tiri dalla distanza che non creano problemi a Barigelli. All'8' bella transizione della Maran: sull'uscita laterale del portiere Algodao mette la palla in mezzo, ma Cavalli non riesce a coordinarsi per il tiro a porta vuota. Al 10' ancora Maran: palla filtrante di Algodao, un poco lunga, Cateano riesce solo a sfiorare con la punta, Alonso è bravo a bloccare, stringendo le gambe. Al 14' è ancora Spoleto, ma Lara, in un veloce tre contro due, vede il suo tocco in mezzo sporcato in angolo dalla difesa veneta. Al 15' grande occasione per il Venezia: Ercolessi impegna Barigelli con un tiro da fuori, Romano spreca il tap in a colpo sicuro. Al 16' ancora opportunità per la Maran: Algodao, dall'angolo, serve Paolucci che spara alto. Dopo un tiro di Chimanguinho di poco al lato, le due squadre, quasi contemporaneamente, raggiungono il bonus dei cinque falli. La partita la sblocca Paulinho con il solito millimetrico calcio di punizione rasoterra al 18'. La reazione del Venezia è di quelle che si fanno sentire:, dopo un salvataggio nei pressi della porta bluarancio, Barigelli si supera su Chimanguinho ed Ercolessi. Il pari arriva allo scadere su schema d'angolo finalizzato dallo stesso Chimanguinho sul secondo palo.
La ripresa inizia con incredibile occasione per la Maran: rilancio di Barigelli, Paulinho si presenta a tu per tu con Alonso, ma palla sulla parte alta della traversa. Lo stesso Paulinho neutralizza con il volto una conclusione locale al termine di una perentoria ripartenza dei ragazzi di Zanella. Spoleto passa di nuovo in vantaggio al 3': Cavalli controlla una gran palla, la serve all'accorrente Lara che insacca un sinistro chirurgico sotto il sette. Il Venezia risente del contraccolpo e la Maran può segnare ancora; prima Alonso devia sulla traversa un tiro di Cavalli, poi il palo dice ancora di no a Paulinho lanciato in velocità. I locali si riorganizzano e il solito Chimanguinho impegna Barigelli all'8'. I lacunari passano al 9' con una bella conclusione al volo di Chimango, che filtra in mezzo ad una selva di gambe prima di insaccarsi alle spalle di Barigelli. Passano pochi secondi e il Venezia, sull'onda dell'entusiasmo, passa in vantaggio, con un tiro angolatissimo di Cantagallo. La Maran è sulle ginocchia e subisce anche il 2-4 con un contropiede finalizzato ancora da Cantagallo sul secondo palo. Cafù rischia subito Paulinho portiere di movimento. Alonso vola a togliere dall'angolo un tiro di Lara; ma lo stesso numero otto bluarancio si rifà accordciando le distanze su assist di Paolucci al 13'. Romano è il protagonista del 14': prima si vede fermare una sua conclusione da un grande Barigelli, poi rischia un clamoroso autogol. Spoleto rischia di capitolare al 15': Chimanguinho si libera di forza di Paulinho, ma, da posizione defilata, trova il palo esterno della porta bluarancio. Al 17' Caetano trova il 4-4, con incredibile rasoiata in velocità che batte Alonso. Zanella prova a vincere il match, avanzando Alonso come quinto di movimento e l'insidia viene da un tiro di capitan Ercolessi sventato da Barigelli. All'ultimo soffio l'indomabile Cavalli porge a Cateano la palla della vittoria, ma Alonso è brava a chiudere la porta sul laterale bluarancio.


Casinò di Venezia: Alonso, Crepaldi, Ercolessi, Canonica, Penzo, Chimanguinho, Romano, Cantagallo, Nardini, Chimango, Morosini, Bertoli. All. Zanella
Maran Spoleto: Barigelli, Grandi, Ribas, Luzi, Paulinho, Algodão, Paolucci, Lara, Caetano, Padovani, Cavalli, Marchionni. All. de Souza.
Arbitri: Greborio di Palermo e Calaprice di Bari
Primo tempo (1-1):18'Paulinho 20'Chimanguinho
Secondo tempo (4-4): 3'e 13'Lara 9'Chimango 9'15"e 11'Cantagallo 17'Caetano


 



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Spoleto Cinema al Centro
Perugia Online
TWX Evolution
Lavanderia La Perfetta
Ferramenta Bonfè
Ristorante La Pecchiarda
Principe
Bonifica Umbra
Performat Salute Spoleto
Bar Kiss
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Associazione Cristian Panetto
Stile Creazioni
Supermercati della convenienza offerte speciali
Pizzeria Mr Cicci
Aldo Moretti S.r.l.
Lavanderia La Perfetta
De.Car. Elettronica
Sicaf Spoleto
Bar Moriconi