Spoletonline
Edizione del 20 Giugno 2018, ultimo aggiornamento alle 00:48:48
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Costa D'Oro
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
AROF Agenzia Funebre
Azienda Agricola Bocale
Agriturismo Colle del Capitano
Parafarmacia Serra
Spoleto Cinema al Centro
TrattOliva
Pc Work
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Arte Infusa
Rafting Nomad
Ristorante Albergo LE CASALINE
Stampa articolo

Sì, mangiare ..., 08 Dicembre 2009 alle 13:16:26

Bio-merenda, il nuovo progetto promosso dal comune di Campello sul Clitunno

La cultura del cibo per i bambini della scuola materna .. ma anche per gli adulti, perché non si finisce mai di imparare

Al via il nuovo progetto di educazione alimentare, "Bio-Merenda


- A scuola con gusto", promosso dall'Assessorato alle politiche sociali del Comune di Campello sul Clitunno, in collaborazione con la Scuola Materna.


L'Amministrazione comunale, sensibile alle tematiche riguardanti la tutela della salute e dell'ambiente e nella convinzione che 1'educazione alimentare debba costituire un'importante parte del processo pedagogico-educativo, a partire dal 1° Dicembre 2009 offrirà ai bambini della Scuola Materna la "Bio-Merenda" che intende essere momento educativo finalizzato ad una corretta alimentazione.


II progetto, accolto con grande entusiasmo dalle educatrici coinvolte, viene proposto ad una fascia di età in cui le abitudini alimentari sono ancora in fase di acquisizione e strutturazione nella convinzione che adeguate azioni di educazione alimentare siano utili a far comprendere, non solo ai bambini, la relazione fra alimentazione, salute, benessere psico-fisico nell'ottica della prevenzione dei disturbi alimentari.


Oltre alla merenda sono previste tavole rotonde e seminari includendo tra i destinatari tutta la cittadinanza interessata. Gli argomenti saranno individuati all'interno delle aree tematiche discusse con nutrizionisti e personale specializzato e riguarderanno:


Cibo, territorio e ambiente;
Corrette abitudini alimentari e principali patologie collegate;
Il cibo come espressione di tradizione e cultura.
Si tratta di un'iniziativa che può vantare un valore non soltanto educativo, ma anche sociale poiché il progetto diventa uno strumento estremamente utile di informazione, integrazione e prevenzione sanitaria e altresì un mezzo per migliorare progressivamente le scelte alimentari nel contesto alimentare e sociale d'appartenenza, contribuendo conseguentemente alla promozione dei prodotti tipici coltivati nelle nostre terre.


Con l'occasione l'Assessore ai servizi sociali, Daniela Rossi, augura alle educatrici e a tutti i soggetti coinvolti un buon lavoro!



Camilla Laureti Sindaco


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Lavanderia La Perfetta
Performat Salute Spoleto
Pizzeria Mr Cicci
Spoleto Cinema al Centro
Bonifica Umbra
Principe
Necrologio
Perugia Online
Lavanderia La Perfetta
Bar Moriconi
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Sicaf Spoleto
Guerrini Macron Store