Spoletonline
Edizione del 10 Aprile 2020, ultimo aggiornamento alle 12:55:52
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Ristorante al Palazzaccio
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Electrocasa Spoleto
Alimentari Di Cicco Pucci
Parafarmacia Serra
Agriturismo Posto del Sole
Osteria della Torre
Spoleto Cinema al Centro
Axis Italy
Ristorante Pecchiarda
Libreria Aurora
Ristorante Albergo LE CASALINE
Stampa articolo

Spoleto - Piaceri & Tentazioni, 14 Dicembre 2009 alle 20:03:19

il Club dei piaceri e il Natale futurista

Domenica 20 il cibo del San Lorenzo e l'arte ispirata da Marinetti per festeggiare i cento anni di un grande movimento d'avanguardia

Cento anni fa un gruppo di baldanzosi giovanotti, che si riunivano spesso in un bar, diedero vita ad un movimento culturale ed artistico che ha traghettato l'Italia verso il futuro.
Nasceva il Futurismo, quest'anno celebrato in tutto il mondo nel centenario della sua nascita, un ciclone di


idee e vitalità che sconvolse i primi anni del ‘900, lasciando una profonda impronta in quasi tutti i campi del vivere sociale.
Forse non tutti sanno che Filippo Tommaso Marinetti, che del movimento fu una delle pietre angolari, ha dedicato uno scritto anche alla cucina futurista, visto che anche la buona tavola, secondo il poeta, doveva essere rinnovata e quasi rifondata, ispirata agli ideali di velocità, bellezza, potenza e joie de vivre.
Ed allora la scelta è deliziosamente obbligata: per celebrare e rivivere il Futurismo, il Club dei Piaceri dedicherà il tradizionale Natale dei Gourmet, la cena degli auguri del Club, al movimento culturale che Spoleto, forse, ha un po' ignorato.
Domenica 20 dicembre, al ristorante S. Lorenzo, i soci dell'associazione spoletina ed i loro amici trascorreranno una serata tra quadri, prosa, poesia e, naturalmente, buona tavola.
Questa volta il menu è un segreto assoluto, così come molte altre idee che quella sera prenderanno corpo sono ancora solo leggende, sono solo un: "si vocifera che..:".
Quella che è certa è la presenza di Roberto Biselli, attore, regista, direttore artistico del Teatro di Sacco di Perugia, artista che vanta un curriculum di tutto rispetto, sin dal suo diploma nel 1979 alla "Bottega Teatrale" di Firenze, avendo avuto quali insegnanti personaggi come Vittorio Gassman, Orazio Costa, Giorgio Albertazzi, Anthony Quinn, Gigi Proietti. Ha seguito inoltre numerosi stage, seminari, laboratori sulla formazione come regista, attore e pedagogo teatrale tenuti fra gli altri da: J. Grotowsky, E. Barba, D. Fo, M. Castri, L. Ronconi, M. Fabbri, A. Vassiliev, N. Karpov, J. Alshutz, P. Brook, M. Dioumme, Y. Oida, R. Giordano, D. Manfredini, L. Raschak, C. Herrendorf, G. Scabia. Dopo aver lavorato, tra gli altri, con Giorgio Albertazzi, Maurizio Scaparro, Gigi Proietti, Pino Micol, Carlo Quartucci è divenuto egli stesso regista, allestendo con il Teatro di Sacco oltre 50 spettacoli. Il suo sarà uno spettacolo Teatrale Futurista sintetico e sarà accompagnato dal maestro Andrea Franceschelli, intonarumorista.
Cibo, arte, vita, cultura, azione, amici.
E quindi, dopo Zang Zang Tumb Tumb, aggiungeremo anche Gnam Gnam!!
Auguri a tutti.


 


 


 



Il Biologico Spoleto
Salute e Bellezza Tracchegiani
Cioccolateria Vetusta Nursia
Multiservizi Spoleto
Azienda Modena
Lavanderia La Perfetta


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Terminal alle Mattonelle
Acqua Evo
Bar delle Miniere
Il Pianaccio
La Fabbrica del Gelato
Bar Moriconi
Associazione Cristian Panetto
Spoleto Cinema al Centro
Adicom
Trattoria del Passo d'Acera
Bar ristorante Belli - Spoleto
Visit Scheggino
Principe Store
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'