Spoletonline
Edizione del 20 Agosto 2018, ultimo aggiornamento alle 21:29:48
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Agenzia Bonifazi Immobiliare Spoleto
Spoletonline
Agenzia Bonifazi Immobiliare Spoleto
cerca nel sito
Tuber experience - Campello
TrattOliva
Casale La Palombara
Ristorante Albergo LE CASALINE
Ristorante Al Palazzaccio
Agriturismo Colle del Capitano
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Agriturismo San Vito
Parafarmacia Serra
Spoleto Cinema al Centro
The Kon
Arte Infusa
Rafting Nomad
Azienda Agricola Bocale
Pc Work
Libreria Aurora
Ristorante Pecchiarda
AROF Agenzia Funebre
Ristorante Pizzeria San Giuliano
Stampa articolo

E-Mail, 15 Aprile 2010 alle 22:12:46

Nuova Ztl, alla faccia della città senza auto

Un nuovo assist per far protestare i turisti [Commenti]

In queste ore circolano varie voci sulla chiusura estiva del traffico nel centro storico. In pratica, l'Associazione Commercianti si è sostituita definitivamente all'Amministrazione Comunale e detta orari ridicoli delle ztl, tipo 7-10 e 13-15. Sono orari che vanno contro l'idea di un centro storico


moderno, non inquinato, senza rumori, e che dia la possibilità ai cittadini di passeggiare in tutta sicurezza E sì che il neo Sindaco, durante un colloquio recente, ottenuto dopo mesi di attesa, ci aveva detto che l'esperimento di apertura al traffico non aveva portato alcun beneficio ai commercianti della zona e che presto si sarebbe ritornati allke fasce consuete. Con gli orari di cui sopra, i residenti possono dire addio al posto di parcheggio e i turisti continueranno a scrivere, sul registro nero posto all'Azienda Turismo che, a Spoleto, il vero problema è il traffico caotico e incontrollato. Questo Sindaco ci ha insegnato che i cittadini sono di serie A quando si chiede
loro il voto, per poi retrocedere in B quando le elezioni sono passate.
PIERLUIGI FELICI ( COMITATO CENTRO STORICO)


 



Multiservizi Spoleto
Il Jazz italiano + Al Bano in concerto a Scheggino
Abbazia Albergo e Ristorante
Umbria Dent
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno


Commenti (6)

Commento scritto da schifatadentro il 16 Aprile 2010 alle 08:11
E certo... la colpa è sempre dei commercianti! Una città senza auto, senza rumori, senza giovani, senza vita, senza NIENTE! non si preoccupi... ci siamo vicini! RIMARRA' solo lei.. chi come lei... i mozziconi di sigarette ed i turisti li porterete con le navette a visitare i centri commerciali per fargli vedere un pò di GENTE!!!!!


Commento scritto da Tebro Politi il 16 Aprile 2010 alle 15:19
Egr. sig. Felici rappresentante del “Comitato del centro storico”, appurato che per Lei il voto non è espressione di un credo o di un' ideologia ma semplicemente “merce di scambio”, Le chiedo di soddisfare alcune mie curiosità.

In qualità di residente e commerciante del centro storico Le sarei grato se mi informasse sulla composizione del comitato, poiché, non conoscendone ad oggi l'esistenza e in quanto residente mi farebbe piacere farne parte.

Potrei sapere chi ne è il presidente e quanti sono gli altri colleghi che lo compongono?

Detto ciò le chiedo di usare ulteriore gentilezza nello spiegarmi come intenderebbe lei risolvere il problema delle auto nel centro storico.

Appurato che tutte le auto parcheggiate in modo più o meno civile nel centro storico sono dotate di “regolare” permesso (residenti o invalidi), in che modo, chiudendo il traffico lei pensa che le auto spariranno avendo appunto ognuna regolare permesso di transito e sosta?

Non si è chiesto che forse sarebbe meglio usare un' azione di sensibilizzazione verso residenti e commercianti affinchè comincino ad usare ad esempio il parcheggio della Spoletosfera?

Non potrebbe, ad esempio, essere un buon punto di partenza far si che sia concesso il permesso di sosta ad una sola macchina per nucleo famigliare?

Non potrebbe essere un ulteriore passo avanti verso un centro storico libero da auto collaborare con le autorità competenti per fare in modo che i commercianti non parcheggino le proprie auto difronte ai rispettivi negozi (usanza questa puramente anti-commerciale)?

Cordiali saluti



Commento scritto da un po'siunpo'nounpo'boh il 16 Aprile 2010 alle 17:25
Io siccome non riesco più a seguire le vostre altalenanti aperture-chiusure - un po' si, un po' no, un po' boh- non vengo in centro storico, se non per motivi strettamente necessari, e come tanti altri.

La realtà è che il centro storico di Spoleto non è frequentato perchè

1)commercialmente non attraente;

2)le persone, vigili compresi, sono spesso scortesi con i frequentatori;

3) ogni settimana cambiano gli orari di apertura o chiusura al traffico.

Allora per non sbagliare andiamo altrove...

Come mai a San Marino sempre in salita e chiuso al traffico c'è un sacco di gente?facciamo una analisi, anzi un'autoanalisi .


Commento scritto da Analista il 17 Aprile 2010 alle 01:18
Analisi fatta: a S.Marino nun se paga l\\\' IVA, indi per cui poscia.........la robba costa de meno!!!!! Svejate cumpà!


Commento scritto da per analista il 17 Aprile 2010 alle 11:30
Sarebbe carino se lei usasse dei toni più cortesi, ma la sua risposta conferma uno dei tre punti precedentemente scritti e cioè che spesso ci troviamo a doverci rapportare con persone particolarmente scortesi, come lei.

Inoltre l'analisi mi sembra un po' troppo semplicistica, come la mia del resto, ma un po' di considerazione e di autocritica non guasterebbe.

Il visitatore è confuso dai cambiamenti continui di orari apertura e chiusura al traffico, neanche i commercianti del centro storico sanno dare indicazioni precise, perchè disorientati e questo influisce sull'affluenza.

Probabilmente il problema della desertificazione del centro storico riguarda il traffico solo in modo molto marginale.

Sarebbe meglio non nasconderci dietro un dito, ma ascoltare con un pizzico di umiltà i fruitori di questo percorso cittadino.

Inoltre non è saggio mettersi contro i residenti del centro storico che sono il "panda da salvare" in questa situazione molto triste.

I residenti vanno coccolati come i turisti, in quanto unici a tenere in vita il centro storico.


Commento scritto da matahari il 17 Aprile 2010 alle 13:43
Caro Felici non è ora di smtterla con la paranoia del traffico nel centro storico? Perché non se ne va a vivere in campagna dove potrebbe anche rendere più gradita la vita ai suoi gatti costretti in un appartamento del centro? Sia bravo, pensi più a loro che agli automobilisti!!!!


Aggiungi un commento [+]
Performat Salute Spoleto
Principe
Sicaf Spoleto
Così è una svolta Pub
Associazione Cristian Panetto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Pizzeria Mr Cicci
Spoleto Cinema al Centro
Guerrini Macron Store
Taverna del Pescatore
Lavanderia La Perfetta
Bar Moriconi
Lavanderia La Perfetta
Bonifica Umbra