Spoletonline
Edizione del 16 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 20:08:22
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
AROF Agenzia Funebre
The Friends Pub
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Centro Dentistico Cristina Santi
Spoleto Cinema al Centro
Libreria Aurora
Vus Com
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
TWX Evolution
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Agriturismo Colle del Capitano
Parafarmacia Serra
Mrs Sporty
Maison del Celiaco
Lavanderia La Perfetta Self
Pc Work
Ristorante Albergo LE CASALINE
Stampa articolo

Spoleto - Storie & storie, 27 Agosto 2011 alle 15:26:31

Quello striscione del Pd lungo la rotatoria...

...Viola il codice della strada [Commenti]


Federica Nardi

Pubblicità progresso? No, pubblicità intralcio! Alla rotonda nei pressi della scuola di Polizia un manifesto del Partito Democratico viola palesemente l'articolo 26 del codice della strada, quello cioè che vieta palesemente le installazioni di materiale pubblicitario all'interno o nei pressi di incroci e


rotatorie, in quanto potrebbero distrarre i guidatori in un tratto di strada comunque pericoloso. Nei pressi della rotatoria davanti alla scuola di polizia e alla scuola elementare di Villa Redenta, in questo caso, è stato attaccato un lungo striscione del Pd che fa mostra di sé ricordando le date della imminente festa democratica.
"Vogliamo capire - dichiarano a Spoletonline Fabrizio Cardarelli e Gianmarco Profili, capigruppo di Rinnovamento e Misto - come sia stato possibile autorizzare un'affissione del genere. Anzi, a dirla tutta vogliamo sapere se si tratta di un'affissione effettivamente autorizzata oppure l'ennesimo atto di arroganza del solito Pd, che a Spoleto pensa di essere il padrone della città".



Commenti (14)

Commento scritto da uno Spoletino il 27 Agosto 2011 alle 15:56
Faccio presente che la rotonda di S.chiodo è totalmente tagliata in due da una

lamiera arruginita con la pubblicità di un commerciante di automobili .........ma è

fissa e impedisce la visuale ma i vigili non ci sono passati mai oppure non conoscono l'articolo 26 . Ma chi l'ha autorizzata ???


Commento scritto da lampo il 27 Agosto 2011 alle 16:34
la solita arroganza di chi si è sentito padrone e ancora si sente di esserlo .... cambiano nome ..ma sono sempre comunisti ..... ancora c'è chi li sostiene nonostante hanno rovinato l'economia Umbra e non solo ....


Commento scritto da lucrezia_ ro il 27 Agosto 2011 alle 18:13
..il PD non viola e mai ha violato nulla!!!!...loro sono puri!!!


Commento scritto da silvano Rossi il 27 Agosto 2011 alle 19:17
Spoleto come Sesto San Givanni.

Li PENATI, quì fate pena.......

Arroganza, prepotenza, incapacità, invidia, festini, tangenti o tangenziali queste sono le caratteristiche del partito di PENATI

Complimenti per chi critica i comportamenti del 1° ministro, volete imitarlo ma rimanete la brutta copia........


Commento scritto da rocco il 28 Agosto 2011 alle 00:52
Come sempre,ci sono dei dissidenti destrorsi che tanto per cambiare ,criticano sull^ operato giusto o sbagliato di chi governa sul territorio spoletino ,ma vorrei ricordare loro ,che fino a prova contraria non hanno mai gestito la cosa,quindi non essendo mai stati nella "maggioranza" li sento spesso "frignare" come fà la minoranza al governo centrale ma i risultati come potete notare sono gli stessi. Perchè secondo me alla fine abbaiano,abbaiano tanto ma non mordono mica, come vorrebbero far vedere ai loro sostenitori ! Come diceva qualcuno a me caro e forse non sola a me: NIENTE DI NUOVO SOTTO IL SOLE !!!


Commento scritto da doc il 28 Agosto 2011 alle 07:21
Plaudo al commento di "uno spoletino".

le rotonde devono (dovrebbero...) essere libere da qualsiasi intralcio alla visobilità.

Pagante o no.


Commento scritto da CHARLIE il 28 Agosto 2011 alle 09:59
CARA LUCREZIA ,QUANTI ANNI HAI? MOLTO POCHI SE CON TANTA CONVINZIONE SCRIVI CHE I POLITICI SONO PURI DI QUALSIASI COLORE ESSI SIANO .RIMANI FUORI DALLA POLITICA ALMENO TI RIMANE LA POSSIBILITA' DI CRITICARE L'OPERATO DEGLI ALTRI E ANCHE DI RIBELLARTI (QUASI SEMPRE SENZA OTTENERE NIENTE MA....)MA SE SEI ATTACCATA A UN QUALSIASI COLORE NON NE VIENI FUORI PIU'


Commento scritto da nadia il 28 Agosto 2011 alle 10:52
mi associo al commento di uno spoletino, quel mega cartello è scandaloso. Condivido i commenti rivolti al PD, ma per ciò che riguerda il cartellone pubblicitario mi sembra un pò eccessivo, daltronde è amovibile e rimane solo per pochi giorni a differenza dell'altro. Forse a S. Chiodo lo hanno permesso per sbarrare la strada a chi viene veloce da acquasparta e non fà in tempo a frenare, come è successo un pò di tempo fà ad un automobilista.


Commento scritto da fabrizio cardarelli il 28 Agosto 2011 alle 12:50
Egr. "uno spoletino"

mi fa veramente piacere vedere che qualcun altro la pensa come noi sulla famosa rotonda di S.Chiodo. Per dovere di cronaca è bene che lei e gli altri lettori sappiano che tale installazione ,secondo noi fuori regola, fuori logica e potenzialmente pericolosissima, è stata da noi denunciata in 3 occasioni diverse in Consiglio Comunale ed un'altra volta nell'apposita commissione consiliare. L'intervento dei vigili urbani per rilevare l'impatto di un'automobile contro "l'opera d'arte" (così da qualcuno viene definita) è stato richiesto da noi, sperando che i responsabili della viabilità avessero preso atto dell'accaduto e conseguentemente avessero provveduto a misure atte a prevenire un futuro, probabile, ma forse meno fortunato impatto.

Ora acquisiremo anche il rapporto di servizio su questo intervento dei vigili e lo spediremo, insieme al nullaosta della Provincia che (incredibile) definisce il manufatto "impianto pubblicitario", e alla autorizzazione comunale che invece dice che non si ravvisa pubblicità alla autorità giudiziaria alla quale non resta che rivolgersi.(All'epoca,alla comandante De Vincenzi rammentammo che le virtù teologali, se è ad una di quelle a cui secondo lei si riferisce la scritta pubblicitaria, sono tre e non capivamo il motivo per cui si fossero trascurate la Fede e la Carità).

Tutta questa storia non fa onore a nessuno, tantomeno a chi si ostina sapendo di aver sbagliato. Peccato, speravamo che bastasse il buonsenso...


Commento scritto da my.stefy@libero.it il 28 Agosto 2011 alle 15:49
Premesso che condivido l’orrore di una pubblicità all’interno di ciò che dovrebbe sembrare una “scultura…”, faccio notare che all’interno delle rotatorie spesso si trova di tutto: Foligno fine viale Firenze nei pressi di Baldan auto all’interno dell’ampia rotatoria si trova un'antica costruzione in pietra antecedente la rotatoria. A Terni in piazza Tacito c’è la storica fontana, e dalla parte opposta della città addirittura l’imponente obelisco di Arnaldo Pomodoro.

Non sono un costituzionalista, ma che la legge si applica più o meno secondo a chi fa più comodo o scomodo… non è una novità.



Commento scritto da lucrezia_ ro il 28 Agosto 2011 alle 16:31
...per i nemici si applica..per gli amici si interpreta!!!


Commento scritto da commerciante il 29 Agosto 2011 alle 11:58
Visto che noi commercianti paghiamo per le pubblicità in affissione, mi domando se questo striscione è stato pagato regolarmente e quanto, perchè la prossima sarei interessato anche io alla prenotazione.


Commento scritto da Giac il 30 Agosto 2011 alle 18:02
Cara Federica, lo striscione che ti dava tanto fastidio (vedi l'art. 26 del codice della strada) è stato rimosso. Penso che ora sarai contenta.



RISPOSTA: Caro Giac, mi dispiace deluderla ma non sono contenta, e lo striscione non mi infastidiva. Semplicemente credo che la legge vada rispettata. Inoltre io ho solo reso nota una questione che i consiglieri comunali Profili e Cardarelli avevano sollevato.

Un saluto

Federica Nardi


Commento scritto da gianfiorello il 30 Agosto 2011 alle 22:44
Non capisco la differenza tra uno striscione su una rotonda e uno collocato vista cielo sulla sede stradale Quello del Pd ha dato fastidio. Quelli che invece pubblicizzano sagre più o meno paesane o eventi religiosi non creano problemi cioe per questi l'art. 26 del cds non vale. Quasi a dimostrare che in questa ns. sempre più povera nazione si continua imperterriti in questa guerra tra poveri dove i potenti di turni sguazzano


Aggiungi un commento [+]
Spoleto Cinema al Centro
Supermercati della convenienza offerte speciali
Associazione Cristian Panetto
TWX Evolution
Lavanderia La Perfetta
Perugia Online
Ristorante La Pecchiarda
Pizzeria Mr Cicci
Guerrini Macron Store
Sicaf Spoleto
Principe
Performat Salute Spoleto
Stile Creazioni
Necrologio
Gabetti Immobiliare
Bonifica Umbra
Lavanderia La Perfetta
De.Car. Elettronica
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Ferramenta Bonfè