Spoletonline
Edizione del 14 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 00:10:19
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
Maison del Celiaco
Centro Dentistico Cristina Santi
Ristorante Albergo LE CASALINE
Libreria Aurora
Parafarmacia Serra
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Lavanderia La Perfetta Self
The Friends Pub
Spoleto Cinema al Centro
Vus Com
AROF Agenzia Funebre
Pc Work
TWX Evolution
Agriturismo Colle del Capitano
Mrs Sporty
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Stampa articolo

Le Spigolature di Sandro Morichelli, 19 Ottobre 2011 alle 19:26:52

I CAPISCIONI: BEATI LORO...

[Commenti]


Sandro Morichelli

Ecco il secondo racconto che non ha consentito al mio libro di fare affidamento sulla sponsorizzazione da parte di un ente pubblico. Eccone il testo. In ogni città ci sono coloro che capiscono tutto, dall'astronomia alla tecnologia, dall'informatica allo sport,


dall'industria all'arte culinaria, dalla poesia alla pittura, dalla scultura all'agricoltura, dal cinema alla politica, dal teatro alla letteratura. In tempo di Festival se ne sono viste di tutti i colori con tantissimi sprovveduti pronti a pontificare in merito a problemi e argomenti ad essi sconosciuti. Ne ebbi la prova in svariate circostanze. Porto un esempio eclatante. Nel 1962 il noto critico d'arte e storico Giovanni Carandente organizzò la spettacolare mostra delle sculture in città provenienti da lontane Nazioni. Vennero collocate nelle maggiori piazze e in alcune vie della città, suscitando clamore, interesse e vivissima giustificata curiosità. Presi una strana iniziativa. Ebbi l'idea di portare in piazza Duomo dove si trovavano sculture di Henry Moore, di Manzù e di altri famosi autori, un blocco di metalli fusi in cui figuravano cuspidi e linee contorte. Alla sua base scrissi in neretto "Keen", un autore mai esistito. La pseudo scultura eseguita nell'aula di esercitazioni pratiche di un Istituto professionbale di Spoleto venne posta a breve distanza dalla famosa scultura di Manzù dal titolo "L'Arcivescovo". I visitatori si fermavano di fronte ad ogni scultura avendo parole di alta considerazione e di convinta approvazione. Un gruppo di pseudo intellettuali sostando ammirato di fronte alla scultura del mai esistito "Keen" ebbe parole di alto plauso per l'autore, che definirono originale, profondamente interiore e al tempo stesso bizzarro e versatile per l'armonia delle linee della piccola opera giudicata lodevolmente. Si trattava di professionisti e di alcuni amministratori di Comuni dell'Umbria che rivelarono in pieno la loro immaturità e incapacità di giudizio mascherata dalla gran voglia di saper parlare di tutto. Uno dei sindaci fu lieto di comunicare che l'opera di Keen, se fosse stato possibile, sarebbe stata acquistata ed esposta nell'aula consiliare del suo Comune, autore permettendo. i venditori di fumo sono stati sempre tantissimi.


 


 



Commenti (1)

Commento scritto da paolo il 21 Ottobre 2011 alle 09:31
caro Sandro, non ci conosciamo personalmente e plaudo a ciò che dici,

se in tempi passati l'abitudine di ergersi a tuttologhi era di pochi, OGGI ,se hai disponibilità finanziarie ,una macchina di grossa cilindrata, anche se sei ignorante, inelegante, arrogante ecc.. ecc..

a Spoleto in special modo diventi inteligente, elegante, educato ed anche se non capisci una mazza, ti puoi permettere di dare consigli ed arrivare a ricoprire incarichi anche di un certo livello, con i risultati che tutti conosciamo.


Aggiungi un commento [+]
Associazione Cristian Panetto
Performat Salute Spoleto
De.Car. Elettronica
Lavanderia La Perfetta
Ristorante La Pecchiarda
TWX Evolution
Pizzeria Mr Cicci
Stile Creazioni
Sicaf Spoleto
Perugia Online
Gabetti Immobiliare
Guerrini Macron Store
Necrologio
Supermercati della convenienza offerte speciali
Ferramenta Bonfè
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bonifica Umbra
Principe
Lavanderia La Perfetta