Spoletonline
Edizione del 20 Giugno 2018, ultimo aggiornamento alle 00:48:48
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Rafting Nomad
Azienda Agricola Bocale
Agriturismo Colle del Capitano
Arte Infusa
Parafarmacia Serra
TrattOliva
Ristorante Albergo LE CASALINE
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Pc Work
Spoleto Cinema al Centro
AROF Agenzia Funebre
Stampa articolo

Terni - Politica, 06 Dicembre 2011 alle 15:56:00

INTERROGAZIONE PARLAMENTARE SULLA CRISI BASELL: Qual'è la posizione del Governo?


Ada Spadoni Urbani (*)

Con una interrogazione parlamentare, ho chiesto al Ministro per lo Sviluppo economico di farsi carico della crisi della Lyondell-Basell Industries di Terni.


La multinazionale, terza azienda mondiale della chimica, sembra decisa a chiudere la propria attività produttiva nello stabilimento di Terni,


 benché lo stesso sia attivo sul piano della resa economica.
Dopo un lungo confronto le posizioni appaiono ormai definite e le prospettive per il polo chimico ternano, il secondo italiano, sono scure. Il problema è duplice. Da un lato il Paese non può essere privato di una chimica che è produzione strategica sul piano internazionale e della quale siamo grandi consumatori.
D'altro canto, nell'immediato, preme di sapere quale sorte toccherà ai settanta lavoratori che non sono riusciti a trovare un reimpiego nello stabilimento di Ferrara e per i quali la cassa integrazione scadrà il 31 dicembre.
Ho chiesto, dunque, al Ministro di attivare ogni possibile strumento per favorire la cessione dell'azienda chimica ternana alla Novamont, onde scongiurarne la chiusura e, contemporaneamente, di assicurare alle famiglie dei lavoratori, in attesa di una definizione della vicenda, precise tutele. La situazione lavorativa, infatti, è complessivamente difficile in tutta la regione e Terni non fa eccezione.
Ho, inoltre, fatto presente al Ministro dello Sviluppo economico che depotenziare Terni, senza rilanciare altre produzioni della chimica oggi particolarmente trainanti, significa dare un colpo mortale all'intero settore nazionale.
La chimica deve restare per Terni una produzione significativa e per questo va mantenuta anche la destinazione produttiva all'area dove sorge l'attuale stabilimento della Basell.


*senatore PdL


 


 



Camilla Laureti Sindaco


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Principe
Performat Salute Spoleto
Spoleto Cinema al Centro
Guerrini Macron Store
Sicaf Spoleto
Bonifica Umbra
Perugia Online
Lavanderia La Perfetta
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Necrologio
Lavanderia La Perfetta
Pizzeria Mr Cicci
Bar Moriconi