Spoletonline
Edizione del 14 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 16:52:11
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
Centro Dentistico Cristina Santi
Bonifazi Immobiliare Spoleto
AROF Agenzia Funebre
Spoleto Cinema al Centro
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Parafarmacia Serra
Lavanderia La Perfetta Self
Vus Com
TWX Evolution
Maison del Celiaco
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Albergo LE CASALINE
Agriturismo Colle del Capitano
Mrs Sporty
Pc Work
Libreria Aurora
The Friends Pub
Stampa articolo

Area Vasta - Dillo a SOL, 21 Dicembre 2011 alle 21:50:06

Pista ciclabile Assisi-Spoleto: 'Non è vero che i cittadini sono soddisfatti'

Replica di uno dei presenti all'articolo sull'assemblea di Cannara di qualche giorno fa

In merito all'articolo del 19 dicembre sulla assemblea a Cannara sul "Fiume Topino e La pista ciclabile Spoleto - Assisi", riceviamo e pubblichiamo volentieri le osservazioni del sig. Paolo Brufani, presente all'assemblea. 


In relazione all'articolo sull'assemblea di Cannara con oggetto "fiume Topino e pista ciclabile Spoleto - Assisi" non è assolutamente vero che i cittadini presenti si sarebbero dichiarati "molto soddisfatti dell'incontro". Il sottoscritto era presente e non ha percepito tale soddisfazione, anzi tutt'altro, specie per la pista ciclabile dove i cittadini hanno invece sottolineato la pericolosità della stessa in alcuni punti e quindi della inopportunità di alcune scelte progettuali specialmente nel territorio di Cannara ed all'ingresso dell'abitato. Per quanto mi riguarda, invece, sono insoddisfatto dal percorso scelto che taglia fuori la maggior parte del territorio di Assisi. In particolare non si capisce come da Cannara, esattamente dal ponte sul torrente "Ose", la pista venga fatta ritornare indietro per raggiungere Rivotorto che è una delle prime frazioni di Assisi quasi a confine con Spello invece che farla proseguire per Tordandrea ultima frazione di Assisi verso ovest e perfettamente in asse con Santa Maria degli Angeli ed Assisi, come inizialmente era stato stabilito. Portare la pista sino Tordandrea avrebbe significato percorrere un tratto di territorio incontaminato con la visuale costante di Assisi e dei suoi monumenti, un percorso immerso nello splendore della valle Umbra Nord, tra il "Raggiolo" ed il torrente "Ose", ma avrebbe anche tenuto conto delle tradizioni ciclistiche dei due centri Cannara-Tordandrea che annualmente organizzano corse ciclistiche, che hanno una forte tradizione di passione per il ciclismo. Tordandrea, tra l'altro, ha prodotto l'unico corridore professionista del comune di Assisi, Edoardo Rocchi, che ha partecipato a numerosi "Giri d'Italia" unico corridore umbro a vincere un giro dell'Umbria professionisti. Mentre da dilettante aveva dominato moltissime corse vincendo, tra l'altro, la cronoscalata di San Benedetto (santuario posto alle pendici del Subasio), corsa importante organizzata nella città di Assisi. Tale percorso si sarebbe avvicinato anche al comune di Bastia Umbra di cui Tordandrea è confinante ed avrebbe potuto raggiungere la piccola chiesina di "San Francescuccio" dei mietitori, prima di arrivare al santuario della "Porziuncola" .


Forte critica il sottoscritto ha rivolto ai progettisti che si sono dichiarati "al servizio dei comuni" nelle scelte e non al servizio della tecnica e degli utenti. Questi ultimi saranno in definitiva i più penalizzati in quanto privati del godimento del migliore paesaggio e dei migliori punti di visuale su Assisi, e privati della maggior sicurezza possibile.


Paolo Brufani


(*) ex Presidente del consiglio comunale di Assisi e forte sostenitore della mobilità su bicicletta. Ex presidente di squadra ciclistica, nonché allenatore e direttore di gara. Ha seguito ufficialmente, tappe del giro d'Italia (Perugia-Assisi) e due giri dell'Umbria professionisti è vicino al mondo del ciclismo e ha svolto la sua attività di amministratore del comune di assisi (due mandati) sostenendo con forza la necessità di valorizzare il territorio, evitando con proprie battaglie cementificazioni, programmate nella valle Umbra Nord, ed in altri parti del territorio Assisano. Forte sostenitore del modello "Svizzero" di piste ciclabili.


 


 



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Pizzeria Mr Cicci
De.Car. Elettronica
Perugia Online
Principe
Bonifica Umbra
TWX Evolution
Necrologio
Ferramenta Bonfè
Gabetti Immobiliare
Lavanderia La Perfetta
Associazione Cristian Panetto
Guerrini Macron Store
Supermercati della convenienza offerte speciali
Ristorante La Pecchiarda
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Lavanderia La Perfetta
Spoleto Cinema al Centro
Sicaf Spoleto
Stile Creazioni
Performat Salute Spoleto