Spoletonline
Edizione del 15 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 01:00:19
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
Centro Dentistico Cristina Santi
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Ristorante Albergo LE CASALINE
Lavanderia La Perfetta Self
The Friends Pub
Mrs Sporty
AROF Agenzia Funebre
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Parafarmacia Serra
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Spoleto Cinema al Centro
Agriturismo Colle del Capitano
Libreria Aurora
Pc Work
Maison del Celiaco
TWX Evolution
Vus Com
Stampa articolo

Valnerina - Lavoro, 14 Dicembre 2012 alle 18:30:57

Comunità montana Valnerina: a pagare sono sempre i più deboli

In pericolo le tredicesime e le spettanze dei dipendenti [Commenti]

Come nella trama di un film già visto troppe volte, i lavoratori della Comunità Montana Valnerina, le OO.SS FAI-CISL FLAI-CGIL UILA-UIL, dopo giorni di notizie poco chiare, volte a creare una situazione


 di caos più che garantire certezze e informazioni sicure, sono riusciti ad ottenere, dall'ormai dismessa Comunità Montana Valnerina, la certezza di ricevere l'ultimo stipendio. (I prossimi, invece, saranno a carico della neo-costituita Agenzia Forestale Regionale)


Ciò nondimeno, come ormai è triste abitudine, per apprendere tali agognate notizie, sicure e indubitabili, si è dovuto assistere a un'assemblea infuocata e mettere in atto una pressante richiesta di delucidazioni a vari dirigenti.
Dopo un esasperante scaricarsi di responsabilità tra le parti, si è scoperto che la Comunità Montana Valnerina con un colpevolissimo ritardo faceva presente all'assessore programmazione forestale Fernanda Cecchini e all'assessore programmazione ed organizzazione delle risorse finanziarie, umane e patrimoniali Gianluca Rossi la grande e grave difficoltà economica di cassa in cui versa, tale da non poter garantire tredicesime ed altre spettanze ai dipendenti.
Infine, ultimo ma non ultimo, il comune di Terni merita di essere menzionato in questa triste storia per il suo mancato rimborso dei fondi anticipati per la manutenzione della cascata delle Marmore.
Ed intanto dietro questo insulso "scarica barile" e balletto delle responsabilità chi ci rimette davvero sono i dipendenti, lasciati come sempre in attesa di ciò che è loro di diritto.
In attesa che chi di dovere si assuma le proprie responsabilità e decida una volta per tutte di "fare" il proprio lavoro, ci auguriamo che con la nascente Agenzia Forestale Regionale tutto ciò possa finalmente finire e si torni a normali rapporti di lavoro e sindacali.


 


FAI-CISL FLAI-CGIL UILA-UIL


 


 



Commenti (3)

Commento scritto da soralella il 15 Dicembre 2012 alle 13:43
Si sono mangiati pure il ciborio e ora che la torta è finita tutti a piangere.

Tanto la festa continuerà ancora, basta cambiare nome alle cose, tipico espediente italiota, per non cambiare nulla e tutti di nuovo a intingere.......... .

Qualcuno sa dove si può trovare la famosa relazione della ragioneria generale ?


Commento scritto da poco poco il 16 Dicembre 2012 alle 18:07
VERGOGNA DOVE E' FINITA LA RELAZIONE DELLA ROGIONERIA DI STATO ............ IMBOSCATA ANCHE QUELLA CHE TRISTEZZA IL POTERE DI PERUGIA HA IL POTERE DI FERMARE TUTTO ANCHE LE COSE PIU' ECLATANTI.......................

QUESTO E' UN REGIME ...... ...................................

ALLA FINE PAGHEREMO SOLO NOI POVERI MORTALI...............


Commento scritto da .......... il 05 Gennaio 2013 alle 18:16
purtroppo per loro,ma il gnam gnam style è finito,siamo sull'orlo del baratro.


Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
De.Car. Elettronica
Gabetti Immobiliare
Perugia Online
Necrologio
Sicaf Spoleto
Spoleto Cinema al Centro
Principe
Supermercati della convenienza offerte speciali
Lavanderia La Perfetta
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Pizzeria Mr Cicci
Performat Salute Spoleto
Lavanderia La Perfetta
Stile Creazioni
Guerrini Macron Store
TWX Evolution
Ristorante La Pecchiarda
Ferramenta Bonfè
Associazione Cristian Panetto