Spoletonline
Edizione del 19 Ottobre 2017, ultimo aggiornamento alle 17:24:27
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
BEXB
Spoletonline
Agenzia Bonifazi Immobiliare Spoleto
cerca nel sito
Civico 53
Lavanderia La Perfetta Self
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Agriturismo Colle del Capitano
The Friends Pub
Fondazione Giulio Loreti
Ristorante Albergo LE CASALINE
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Vus Com
Mrs Sporty
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
TWX Evolution
Parafarmacia Serra
Pc Work
Libreria Aurora
Spoleto Cinema al Centro
Aldo Moretti S.r.l.
Centro Dentistico Cristina Santi
Stampa articolo

Spoleto - Diari di Viaggio, 25 Giugno 2013 alle 12:15:38

UN SALUTO A VOI LETTORI... DOVEROSO RICONOSCIMENTO

Manuele Fiori lascia Spoletonline e parte verso nuove avventure [Commenti]


Manuele Fiori

Molti di voi lo sanno già, tanti altri forse no... Ma poco importa. A marzo ho compiuto 10 anni di attività nel giornalismo: dopo qualche anno in un trimestrale cartaceo della nostra città, il primo giornale che mi volle da lettore a redattore fu proprio Spoletonline... la città non era pronta al


pluralismo d'informazione che c'è oggi, ma un "certo" signor Leopoldo Corinti mi disse di riconoscere in me un certo "talento" dopo tante colorite discussioni... "L'indirizzo lo sai, scrivi quando e quanto vuoi!".


Poi arrivarono le prime esperienze radiofoniche, per passare al "tubo catodico" delle tv locali, pur rimanendo affezionato a questo giornale che, intanto, nelle gestioni a seguire la scomparsa del suo fondatore, mi aveva sempre tenuto in squadra.


A Spoleto non c'erano - e non credo ci siano ancora oggi - giornali liberi e intellettualmente onesti come questo... Poco c'era da guardarsi intorno; con lo studio universitario a Perugia in tanti provarono a farmi assaggiare il gusto di alcune "spiagge libere", che poi non superarono il primo semestre di vita e, la gente che mi conosceva, mi incoraggiava a tornare a scrivere per "loro".


Così, il 21 giugno di due anni fa, ripartii anche con la terza gestione di "Spoletonline", dell'amico Daniele Ubaldi... Il direttore responsabile era ed è ancora un "certo" Tommaso Speranza, al commerciale c'era un volto nuovo per me: Giovanni Civica (Gianni per gli amici)... reputo un vanto essere l'unico ad avere avuto la fortuna di lavorare con tutte e tre le gestioni di questa testata.


Fu subito fiducia, con il Festival che sarebbe cominciato 72 ore dopo e un ricco calendario di impegni da portare avanti con orgoglio: la vicinanza al cittadino (commercianti, operai), concerti, rassegne, interviste, addii, politica, felicità per le cose "belle" e arrabbiature per zittire la "voce dei prepotenti"... Di tutto e di più in ogni tipo di cronaca, insomma, che non sempre è facile da portare avanti: il mondo d'oggi, però, ci obbliga alla poliedricità.


Dopo il primo anno, arrivarono già delle offerte da "fuori", che respinsi quasi subito perché volevo dare all'Umbria, Spoleto, e al giornale quella "ultima possibilità" che mi ero promesso: l'ultima sfida nella mia città, per la mia città. Così portai avanti il progetto con il giornale.


Ad oggi, con la laurea "in tasca" e di fronte all'oggettiva impossibilità di portare a termine alcuni progetti, per cause indipendenti dalla volontà mia e della direzione, mi vedo costretto ad abbandonare queste colonne: sarà proprio vero che nessuno è stato - né sarà mai - "profeta in Patria".


Sicuro che il "testimone" che raccolgono, già da alcuni mesi, Simona Trentini e Pamela Bevilacqua, lasci il giornale con delle "buone penne" nell'organico, me ne vado ancora più contento e ringraziando comunque la direzione che, dopo un vertice nei giorni scorsi, si era detta pronta a ricominciare proprio da alcuni progetti passati e non concretizzatisi.


Nonostante tutto ciò, credo onestamente che ci sia un tempo per tutto, oltre il quale non sia giusto andare, onde evitare di rovinare anche le cose belle che invece rimangono; credo nel mestiere che faccio e so che ho ancora molto da imparare... Credo di aver dato tutto quello che potevo a Spoleto e, senza falsa modestia, di non poter imparare più di quanto abbia imparato in queste zone. Credo sia giusto "sedersi" un attimo e valutare le altre offerte giunte da diverse parti d'Italia.


Sto chiudendo alcuni lavori per la beneficenza che mi vincolano a Spoleto almeno fino ad agosto, poi spero di chiudere una valigia.


Buon lavoro a chi scrive, buona lettura a chi legge: questo saluto era un ultimo, minimo e doveroso riconoscimento a voi lettori, i veri datori di questo lavoro.


Manuele


 


Caro Manuele, l'amicizia e la reciproca lealtà che ci hanno da sempre legato ci spingono a salutarti con un pizzico di commozione. Ma è giusto lasciarti giocare le tue carte finché hai l'età e la fantasia per farlo. Non lasciare nulla d'intentato, pondera bene le possibilità e poi compi le tue scelte. E se domani dovessi trovarti a ritornare sui tuoi passi, sai che a Spoleto la nostra porta sarà sempre aperta per un amico.


Grazie per quello che hai dato e in bocca al lupo per il tuo futuro


La redazione di Spoletonline



Commenti (5)

Commento scritto da Riccardo Maria Gradassi il 26 Giugno 2013 alle 00:35
Mi dispiace moltissimo il saluto di Manuele Fiori alla Redazione di Spoletonline dopo che - diciamo cosi' - l'ha vista nascere e crescere, lavorando per lei fin ad oggi! Spero in un saluto a Spoletonline e non ai suoi lettori. E' mio desio continuare a leggere articoli di Manuele con qualsiasi redazione giornalistica, con preghiera di tenermi informato mezzo mail o Facebook. Grazie ed in bocca al lupo per il futuro!


Commento scritto da Vincenzo il 26 Giugno 2013 alle 00:36
Nella vita ognuno di noi deve fare delle scelte, le quali ci portano a rinunciare ad altre vie... Tu a male in cuore lasci questo giornale per poter prendere un'altra strada. Nonostante io possa dirti che il giornale perde uno dei suoi migliori giornalisti, ti auguro di vero cuore un grosso IN BOCCA AL LUPO di tutto.


Commento scritto da Gabriele il 26 Giugno 2013 alle 00:37
la vita è fatta di scelte ed ogni scelta comporta pro e contro. IN BOCCA AL LUPO!


Commento scritto da Lettore da fuori Spoleto il 27 Giugno 2013 alle 15:22
Finalmente Fiori potrà fare la sua strada e, com'era da immaginarsi, se ne è andato da gran signore, in silenzio, senza fare 'caciara' come si dice dalle vostre parti, portando rispetto fino all'ultimo al suo pubblico, pur ringraziando il giornale che, sicuramente non gli ha riconosciuto i suoi diritti di pubblicista e/o pagato abbastanza... Sono un lettore del suo 'blog' dal 2008 e credo che sia un modello da seguire per i giovani d'oggi... Educazione e sensibilità ESEMPLARI. Conosco anche i 'lupi' di questo settore 'malato' (la stampa) e sicuramente scapperà per questo. Spoleto non si merita turisti, figuriamoci se si merita alcuni spoletini pronti a scrivere la storia (o la cronaca) della città! Vai Manuele, faccio eco a Riccardo Maria Gradassi: anche io vorrò seguirti! E torna da profeta in Patria quando potrai far mangiare polvere a tanti illusi giornal(a)isti - uso il tuo neologismo preferito - e tanti illusi editori (sai che già ci riesci!).



RISPOSTA: Gentile lettore da fuori Spoleto, apprendiamo con piacere che Lei fa "eco a Riccardo Maria Gradassi"; una eco che si diffonde anche attraverso l'etere, visto che tanto Lei, quanto Gabriele, quanto Vincenzo, quanto Riccardo Maria Gradassi avete inviato i Vostri commenti utilizzando lo stesso computer. Evidentemente anche Gabriele, Vincenzo e Riccardo Maria Gradassi, in questo momento, si trovano "fuori Spoleto" proprio come Lei, dato che in quattro utilizzate il medesimo apparecchio - peraltro i primi tre commentatori hanno scritto a distanza di un minuto l'uno dall'altro... giusto per la cronaca.

Un saluto cordiale a tutti e quattro - o meglio, all'unica persona che sta commentando questo articolo utilizzando pseudonimi o addirittura rubando l’identità a Gradassi - da parte di una redazione che rispetta i propri collaboratori, e da parte di un editore che pone i diritti dei suoi redattori ben al di sopra dei propri.



La Redazione di Spoletonline

Daniele Ubaldi - editore


Commento scritto da Salvatore R. il 28 Giugno 2013 alle 17:52
Chiusa una porta se ne aprirà sicuramente una nuova e migliore, in bocca al lupo!


Aggiungi un commento [+]
Associazione Cristian Panetto
Ferramenta Bonfè
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Performat Salute Spoleto
Lavanderia La Perfetta
Pizzeria Mr Cicci
Ristorante La Pecchiarda
Principe
Perugia Online
Spoleto Cinema al Centro
Bar Moriconi
Supermercati della convenienza offerte speciali
Aldo Moretti S.r.l.
TWX Evolution
De.Car. Elettronica
Bar Kiss
Sicaf Spoleto
Bonifica Umbra
Lavanderia La Perfetta
Stile Creazioni