Spoletonline
Edizione del 20 Luglio 2018, ultimo aggiornamento alle 22:31:19
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Costa D'Oro
Spoletonline
Costa D'Oro
cerca nel sito
AROF Agenzia Funebre
Pc Work
Spoleto Cinema al Centro
Libreria Aurora
TrattOliva
The Kon
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Arte Infusa
Parafarmacia Serra
Ristorante Pizzeria San Giuliano
Ristorante Albergo LE CASALINE
Agriturismo Colle del Capitano
Rafting Nomad
Azienda Agricola Bocale
Stampa articolo

Area Vasta - Economia, 02 Ottobre 2013 alle 19:00:21

Vendemmia 2013: Il presidente Guasticchi inaugura la stagione alla Cantina ‘Il Carapace'

'La Provincia vicina alle realtà imprenditoriali d'eccellenza'

Il presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi ha partecipato alla giornata inaugurale della vendemmia presso la Tenuta Castelbuono, accogliendo l'invito di Alessandro Lunelli, membro della famiglia proprietaria della cantina "Il Carapace" progettata dallo scultore


Arnaldo Pomodoro, situata tra le colline di Bevagna e Montefalco. La tenuta conta 30 ettari di vigneti, con una produzione che si articola in Sagrantino di Montefalco, la varietà più pregiata del territorio e Rosso di Montefalco. "La mia presenza qui - ha detto il capo dell'amministrazione provinciale - vuol testimoniare la vicinanza delle istituzioni locali alle realtà imprenditoriali attive nella nostra regione. In modo particolare la tenuta Castelbuono è un esempio di come una famiglia del nord Italia, proprietaria di un marchio di richiamo internazionale come lo spumante Ferrari, abbia deciso di investire in Umbria, è per noi motivo di vanto l'essere stati scelti. Ciò vuol dire che ancora il territorio costituisce un'attrattiva a livello economico imprenditoriale di un certo livello. Con Alessandro Lunelli - ha proseguito Guasticchi - stiamo pensando a delle collaborazioni future, con il patrocinio della Provincia di Perugia, che possano utilizzare la preziosa e suggestiva location del Carapace". Tornando alla vendemmia, dalla Tenuta Castelbuono comunicano che si preannuncia di ottima qualità ma di quantità in calo rispetto allo scorso anno. Per il momento è iniziata con le uve Merlot per poi proseguire con il Sangiovese. Per arrivare alle pregiate uve del Sagrantino sarà necessario aspettare fino alla seconda metà di ottobre. Il ritardo, se si guarda alla media degli ultimi anni, è stato di oltre due settimane ed è dovuto alle numerose piogge primaverili e alle temperature al di sotto della norma. "Il ritardo sta comunque dando eccellenti risultati - commenta Alessandro Lunelli - l'uva ha raggiunto una maturazione ottimale con una acidità sostenuta che garantiranno una grande longevità del Sagrantino e del Rosso di Montefalco della nostra tenuta". "A un anno dall'apertura" prosegue Alessandro Lunelli " possiamo ritenerci decisamente soddisfatti dell'interesse che c'è stato nei confronti della Tenuta Castelbuono. Oltre 10.000 visitatori hanno varcato la soglia del Carapace che ha riscontrato grande successo sulla stampa sia nazionale che internazionale, l'unica scultura al mondo dove si lavora e si producono dei grandi vini".



Multiservizi Spoleto
Umbria Dent
Scheggino Donna
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Abbazia Albergo e Ristorante


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar Moriconi
Lavanderia La Perfetta
Sicaf Spoleto
Bonifica Umbra
Spoleto Cinema al Centro
Performat Salute Spoleto
Così è una svolta Pub
Necrologio
Lavanderia La Perfetta
Pizzeria Mr Cicci
Guerrini Macron Store
Perugia Online
Associazione Cristian Panetto
Principe
Taverna del Pescatore