Spoletonline
Edizione del 17 Ottobre 2017, ultimo aggiornamento alle 23:05:58
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Punto Salute Foligno
cerca nel sito
The Friends Pub
Centro Dentistico Cristina Santi
Mrs Sporty
Vus Com
Aldo Moretti S.r.l.
Parafarmacia Serra
Fondazione Giulio Loreti
Pc Work
Civico 53
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Lavanderia La Perfetta Self
TWX Evolution
Spoleto Cinema al Centro
Agriturismo Colle del Capitano
Ristorante Albergo LE CASALINE
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Libreria Aurora
Stampa articolo

Spoleto - Chi sale & chi scende, 14 Ottobre 2013 alle 22:22:15

Chi Sale & Chi Scende tra dimissioni, stampelle e 'Duo-Deni' cui rinfrescare la memoria

Un po' di 'ipse dixit' prima che alcune decisioni vengano prese [Commenti]

Evitare di leggere il "Chi Sale & Chi Scende" è un po' come prendere a martellate tutti gli orologi che si hanno in casa pensando di ammazzare il tempo, quindi beccatevi un'altra bella edizione sul bilancio e zitti. Oggi (14) è andata in scena la metà tenebrosa della politica, con un cast di


simpatici ragni sui pattini, flatulenze di mandato e acchiappafantasmi di se stessi. Partiamo, così ci togliamo il dente.


La maglia a strisce rosa e nere, a seconda di come si voglia vedere il fatto, va ovviamente al sindaco Benedetti, il quale ha dichiarato di voler formalizzare le proprie dimissioni al consiglio comunale (cosa accaduta proprio oggi). Diciamo che nessuno al momento crede che il gesto sia irrevocabile, magari è un tentativo di ricompattare una maggioranza per tirare fino alla fine del mandato. Un mezzo assist, almeno così lo hanno interpretato tutti, gli è arrivato da Hanke e Dominici (firmatari, assieme a tutto il resto dell'opposizione, della mozione di sfiducia), i quali più che come stampelle si sono presentati in versione di consiglieri-collarino, per aiutare a tenere su la testa di molti personaggi che in questi ultimi tempo hanno solo potuto camminare guardando per terra. La loro mozione chiede, per l'ennesima volta, di effettuare ricalcoli sul buco di bilancio perché "ha ragione Cerquiglini": il debito è di 5 milioni invece di 10.


Cerquiglini, infatti, nei giorni passati aveva ammonito i super-esperti al lavoro sulle carte per stabilire l'esatta dimensione del debito. Lui giura e spergiura di aver taroccato fino a 5 e se altri dicono che è di più giustamente se la prende, perché non vuole che gli siano dati meriti non suoi. Questo si chiama attaccamento... Dicevamo, Il senso dell'intervento del duo che, vista la bile ingenerata in molti cittadini e colleghi di opposizione - dopo la pressoché inspiegabile uscita politica -, chiameremo in via eccezionale con il nome d'arte di "Duo-Deno", parla di una possibile disponibilità a far slittare la fiducia al sindaco nel caso in cui si dimostrasse che l'ammanco nelle casse comunali ammonti "solo" a 5 mln e non 10, tralasciando che quello del buco col bilancio intorno è uno dei pochi casi della vita in cui le dimensioni contano assai poco.
Il Duo-Deno, con Maurizio "Anche" Hanke trasformatosi in congiunzione proprio a sottolineare l'autocandidatura a possibile trait d'union tra il primo cittadino e la fiducia, si candida così a supervisore-garante della bontà dell'azione del sindaco, una sorta di commissario pre-fittizio che potrebbe anche convolare a nozze con la ex maggioranza, ma non senza aver prima, giustamente, compiuto assieme ad essa tutte le tappe di avvicinamento necessarie, anche perché sappiamo tutti che per arrivare al matrimonio è consigliato sperimentare prima la connivenza.

E in tutto questo scendono i conteggi e i ricalcoli vari che, forse già dallo scorso giugno, avrebbero dovuto assodare al centesimo quanti soldi si sono fumati questi qui, invece a quanto pare non c'è ancora niente di certo. Come una popstar partorita da un reality messo incinto dal casting per "Velini", Benedetti è partito in tour per incontrare i cittadini e spiegare i capisaldi del piano di rientro, precisando con orgoglio che "nessuno ha rubato". Il sindaco dimissionario di missionario in questo tentativo di salvare la sua Giunta ci ha messo davvero tanto, cercando di far apparire in tutti i modi il commissario prefettizio come le macchine guidate dagli alieni ne "La Guerra dei Mondi": disintegrano le persone o le "succhiano" per trattenere solo il loro sangue.


Tra le varie tappe del "Benetour" non si può non menzionare quella di San Martino, ovvero il fortino dell'ex numero uno di Palazzo Comunale Massimo Brunini. Il quale non ha ovviamente perso l'occasione per prendersi la scena e dare vita, assieme al suo "collega", ad un piccolo, tristissimo rimpiattino di responsabilità. Il leader Massimo ha presentato orgoglioso il bilancio di mandato, affermando che con lui "i conti erano a posto", il che significa che Cerquiglini, nell'ormai famosissimo consiglio comunale del giugno scorso, doveva aver fumato una sigaretta assai spiritosa quando affermò che al suo arrivo si trovò di fronte a un bivio: dissesto finanziario o tecnica del buon padre di famiglia (evidentemente non di buona famiglia però...). Se comunque si dovesse dimostrare che l'ex primo cittadino aveva davvero lasciato finanziariamente tutto in ordine, la partitissima a suon di voragini fra gli ultimi due sindaci finirebbe pari, con il punteggio un buco di bilancio a un buco di Poreta.
In conclusione, rimaniamo in attesa degli sviluppi che queste giornate febbrili porteranno, con la consapevolezza che potrebbe crollare tutto, Palazzo Comunale compreso: muri portanti, finiture, fondelli. A meno che un paio di consiglieri non arrivino a "salvare" la baracca... Già, ma chi?? ...e se il Palazzo stesse davvero per crollare, forse i due impavidi potrebbero contribuire a tenere in piedi la struttura ed evitare la fine; magari stanno già prendendo i fondelli...


Sale alla grandissima la giovane imprenditrice Laura Tulli, neo presidente di Confindustria Spoleto-Valnerina. Congratulazioni.


Un mi piace bello grosso anche per Fondazione Carispo, Fondazione Antonini e Leo Club, che contribuiscono a rendere l'Otorinolaringoiatria di Spoleto un reparto all'avanguardia.


Scende invece, e ci dispiace non poco, la fiction Don Matteo, slittata nel palinsesto Rai a data da destinarsi. In attesa delle motivazioni ufficiali ci viene il dubbio che la serie sia stata commissariata in attesa delle sorti del suo set cittadino. Nel frattempo però sul sito della Rai è stata pubblicata la sigla. Parte proprio male la storia d'amore fra Don Matteo e Spoleto: uno ci ha messo solo la sigla, l'altro è ai titoli di coda, e in mezzo niente.


E, tanto per rinfrescare la memoria a tutti quelli che pensano che Hanke e Dominici possano votare la fiducia al sindaco, ecco un bell'"ipse dixit" che non lascia scampo a dubbi.


"Nessuno mi dà le risposte, ma anzi mi si chiede di votare il bilancio. Ebbene, io non lo voto" (Aliero Dominici sul bilancio consuntivo 2011, quando ancora faceva parte della maggioranza, 25 Maggio 2012)


 "Se oggi il sindaco invitasse i cittadini a giudicare il suo operato in un sondaggio online, all'interno del sito del Comune, andrebbe a casa con il 90% dei voti contro" (Aliero Dominici, sempre 25 Maggio 2012)
... ma anche...
"Sono un libero pensatore che sposa le cause che ritiene giuste" (Ahia... ndr - Aliero Dominici, poco prima di passare al Gruppo Misto, 25 Maggio 2012)


"In tre anni non è mai venuto nel mio ufficio" (Daniele Benedetti parlando in consiglio comunale di Dominici, prossimo all'uscita dalla maggioranza, 01 Giungo 2012)


"Quello di Dominici è un record: in 12 anni è riuscito a cambiare schieramento ben sette volte" (Daniele Benedetti parlando in consiglio comunale di Dominici, prossimo all'uscita dalla maggioranza, 01 Giungo 2012)


"Il bilancio di Benedetti è l'ultimo anello di una lunga catena" (Maurizio Hanke, 18 Giugno 2013)


"Ritengo opportuno che l'indagine in corso faccia piena luce sulla storia del nostro grave disavanzo e accerti le responsabilità ad esso collegate" (Maurizio Hanke, dopo aver consegnato alla Procura della Repubblica dei documenti in suo possesso sui bilanci del Comune di Spoleto, 05 settembre 2013).



Commenti (3)

Commento scritto da ALFREDO inbriani il 15 Ottobre 2013 alle 08:42
IL TENTATIVO CHE PORTATE AVANTI QUESTA RUBRICA DI FARE IL SUNTO DELLA SETTIMANA , LA CRONACA DEI FATTI DELLA CITTA, E' UNO STERILE ESERCIZIO DI LUOGHI COMUNI, POCO PIU DI UN PETTEGOLEZZO, CON LA PRETESA DI ESSERE SIMPATICI , DI METTERE IN RILIEVO LE ALTRUI MANCANZE ( E' COME DIRE CHE BRUNETTA E DIVERSAMENTE ALTO ECC...)

SICURAMENTE LA VOSTRA PROFESSIONALITA PUO' GENERARE INTERESSE RIGUARDO FATTI DI CUI SI CHIEDE DI CONOSCERE PARTICOLARI, OPINIONI ECC.

CERCARE DI METTERE ALLA BERLINA SITUAZIONI CHE RICHIEDONO DI ESSERE APPROFONDITI PER CAPIRE, APPARE COME UNO SVIARE GLI INTERESSI DI CHI LEGGE E VORREBBE AVERE DELLE RISPOSTE.

SAPERE CHE POSSONO ESSERCI OPINIONI DIVERSE RIGUARDO L'USO DELLA FORMA DELLA VS. COMUNICAZIONE SICURAMENTE PUO METTERVI IN CONDIZIONI DI VEDERE LE COSE MIGLIORABILI E QUELLE MIGLIORATE, DI CRESCERE , DI POTER FARE AUTOCRITICA.

ORA SEMBRA ADOTTATA LA LINEA " PARLA ALLO SCEMO DEL VILLAGGIO, TI CAPIRA' ANCHE IL SAGGIO" CHE COME GIA VISTO , NON PAGA.


Commento scritto da A Casa Subito il 15 Ottobre 2013 alle 16:10
Caro Alfredo Imbriani io pensoche tu non hai il senso dell'umorismo anche se dici tu sempliciotto. per me invece Chi Sale e Chi Scende è una bella trovata e faccio i complimenti a Spoletonline. Tu parli così o perchè hai interessi con la Giunta Comunale, oppure sei impegnato troppo culturalmente e queste cose goliardiche non ti piacciono. Per me sbagli.


Commento scritto da Sguscio il 15 Ottobre 2013 alle 18:33
Alfrè, mai sentito parlare di ironia?


Aggiungi un commento [+]
Ristorante La Pecchiarda
Bonifica Umbra
Pizzeria Mr Cicci
Sicaf Spoleto
De.Car. Elettronica
Associazione Cristian Panetto
Perugia Online
Stile Creazioni
Principe
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Lavanderia La Perfetta
Supermercati della convenienza offerte speciali
Lavanderia La Perfetta
Bar Moriconi
TWX Evolution
Performat Salute Spoleto
Aldo Moretti S.r.l.
Spoleto Cinema al Centro
Bar Kiss
Ferramenta Bonfè