Spoletonline
Edizione del 14 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 00:10:19
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Spoleto Cinema al Centro
The Friends Pub
Libreria Aurora
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Ristorante Albergo LE CASALINE
TWX Evolution
AROF Agenzia Funebre
Maison del Celiaco
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Centro Dentistico Cristina Santi
Agriturismo Colle del Capitano
Lavanderia La Perfetta Self
Parafarmacia Serra
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Mrs Sporty
Vus Com
Pc Work
Stampa articolo

Spoleto - Chi sale & chi scende, 04 Novembre 2013 alle 19:24:37

'Chi Sale & Chi Scende', tra puntini spenti e 'sinistrieri' da cavalcare

[Commenti]

Eccolo qua il "Chi Sale & Chi scende", riparatore del dna di chi in una settimana riesce a fallire su tutti i fronti. Settimana delicata quella passata, costellata da una miriade di puntini spenti chiamati spoletini, a volte vivi, a volte politici. Vediamo allora chi c'è dietro a questo universo di


rigoristi in verticale, cacciatori di se stessi ed eunuchi del buon senso. Partiamo.


La maglia rosa, che vi piaccia o no, va al sindaco Benedetti, il quale chiude al meglio una elaboratissima strategia che gli ha permesso di rimanere in sella al suo "sinistriero" ed ottenere che il buco di bilancio non venga trattato da un commissario prefettizio. Dopo il consiglio comunale in cui si è rimesso i tanto adorati e morbidosi vestiti dell'orsacchiotto racconta favole Teddy Ruxpin, con mangianastri incorporato sulla schiena, l'ancora primo cittadino ha ufficialmente ritirato le proprie dimissioni dopo aver ottenuto la fiducia grazie all'appoggio  di due consiglieri apparentemente di minoranza:
- il vendicatore  dei residui attivi e passivi, conosciuto come il CavAliero Nero;
- l'uomo che ha ricevuto talmente tanti "grazie" dall'Amministrazione da aver fatto sentire in obbligo il mondo anglosassone di correggere lo spelling della parola in "tHanke you".


Tutti sulla poltrona quindi, attaccati "a biadesivo" ancora per un po', grazie ad un semplice cambio di collante: quello di marca "Cerquiglini", quando si staccava, lasciava evidentemente troppi residui...

E proprio in settimana è uscito il nuovo libro di Maurizio Hanke: "Biologia, Politica e Libertà", testo che dimostra come il consigliere sia bravo nei trattati così come nelle trattative. Un lavoro che, citiamo da un virgolettato nei commenti di Sol, recita: "Il singolo teme la sconfitta e in ogni modo cercherà di scongiurarla. Anche arrivando - in extremis - a cambiare la scelta dell'aspirante leader se egli ha la certezza che un altro competitore, diverso o opposto a quello che godeva inizialmente i suoi favori, ha più possibilità di vincere", il che è abbastanza esplicativo. Il problema è che non si capisce proprio chi siano questi aspiranti leader, dal momento che fino ad ora si sono solo visti leader aspiranti, uomini cioè in grado di fagocitare solo la polvere e le briciole lasciate da chi sta sopra di loro.


Al dottor "Grazie" un bel supporto però è arrivato dal comitato Spoleto Sì e il suo coordinatore Giampaolo Emili, intervenuto con un comunicato che sposa ufficialmente la linea Cerquiglini. Emili, apprezzato praticamente da tutti per il lavoro svolto, tra le altre cose, come presidente di Vini Nel Mondo, del Club dei Piaceri e dell'Anno Menottiano, ha oggettivamente rischiato grosso nell'allinearsi ad una mozione che di fatto ha spaccato l'opinione pubblica a molti e quella... pubica al resto della minoranza. Il buon Giampaolo forse si è fatto confondere dal fatto che anche in Comune ci sia un "Club dei Piaceri", solo che il senso della parola "piaceri" in particolare è inteso in maniera leggermente diversa dalla sua...


Il Terzo Polo da parte sua ha invece preso le distanze dall'operato del consigliere Hanke, attualmente comunque ancora parte del gruppo consiliare. Per raggiungere lo scopo Sergio Grifoni e compagni hanno usato come unità di misura gli anni luce, in virtù del fatto che dopo le dichiarazioni sul bilancio tutti pensano che il Hanke viva su un altro pianeta.


Maglia nera per la Scuola di Polizia, a rischio disintegrazione dalla geografia delle Forze Armate. La già zoppicante struttura, praticamente mai entrata a pieno regime, da cui il nome di sòla di Polizia, potrebbe infatti scomparire del tutto, trascinando a fondo con sé i posti di lavoro fino ad ora garantiti. E siccome a Spoleto i cataclismi funzionano anche e soprattutto come clismi, senza "cata", ovvero a mo' di... spurgo di quelle stitiche polemiche di cui non si riesce proprio fare a meno, in molti hanno provveduto ad andare oltre il problema e suggerire di accorpare tutte le scuole del territorio proprio nella cittadella della Polizia. In effetti sarebbe divertente vedere tutti i genitori di tutti i ragazzi delle superiori andare a prendere alla stessa ora in auto i propri figli per lo "scappo"...


Sale alla grandissima la mitica Armata Brancaleone, grande protagonista alla maratona di New York, che piazza il suo pezzo da 90, Pier Giorgio Conti, al 44° posto della classifica generale.


Scende il gelo fra Comune e Con Spoleto, con il primo che esulta per essere stato talmente bravo da aver aumentato la tassa sui rifiuti solo del 30%, e il consorzio albergatori-ristoratori che non ha preso in modo propriamente decubertiniano l'annuncio. Già qualche mese fa facemmo notare la relazione di diretta proporzionalità fra una gestione della Cosa Pubblica immonda e l'immondizia; inoltre una tassa che si chiama Tar-su non può che salire. Il presidente Con Spoleto Tommaso Barbanera ha tuonato contro l'ennesimo rincaro per le "sue" categorie, arrivato a +44% in due anni: a giustificazione di una variazione così ampia ci potrebbe essere il fatto che  probabilmente nel calcolo dei rifiuti da tassare si è tenuto conto anche di tutti quelli ricevuti da chi in quattro anni e mezzo ha chiesto di parlare con il sindaco.



Commenti (2)

Commento scritto da Sicuri? il 05 Novembre 2013 alle 13:33
Siete sicuri che il sindaco abbia ritirato formalmente e ufficialmente le dimissioni?

Io non ho letto niente da nessuna parte ne comunicati ufficiali e nulla sull'albo pretorio.

Mi pare strano che un atto come le dimissioni, che si depositano ufficilamente durante un consiglio comunale apposito con tanto di firma econtrofirma di Presidente e Segretario, poi si ritirino senza un altrettanto atto ufficiale doverosamente pubblicizzato.

Ma questa amministrazione è talmente abituata alle vie "alternative", alla segretazione abusiva degli atti pubblici e all'approssimazione che ci sta pure che abbiano fatto le cose AUM AUM. Qualora fosse, siamo fuori tempo massimo e quindi...


Commento scritto da Francesco il 06 Novembre 2013 alle 09:37
certo che quello scritto "Sicuri?" merita una riflessione ed una verifica......


Aggiungi un commento [+]
Perugia Online
Lavanderia La Perfetta
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Spoleto Cinema al Centro
Associazione Cristian Panetto
Stile Creazioni
Bonifica Umbra
Sicaf Spoleto
Principe
Pizzeria Mr Cicci
Guerrini Macron Store
Performat Salute Spoleto
Ristorante La Pecchiarda
Supermercati della convenienza offerte speciali
Ferramenta Bonfè
De.Car. Elettronica
Gabetti Immobiliare
Necrologio
Lavanderia La Perfetta
TWX Evolution