Spoletonline
Edizione del 16 Agosto 2018, ultimo aggiornamento alle 22:15:10
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Costa D'Oro
cerca nel sito
Agriturismo San Vito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Tuber experience - Campello
Casale La Palombara
Ristorante Albergo LE CASALINE
The Kon
Agriturismo Colle del Capitano
AROF Agenzia Funebre
Ristorante Al Palazzaccio
Azienda Agricola Bocale
Arte Infusa
Pc Work
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante Pecchiarda
Rafting Nomad
Parafarmacia Serra
TrattOliva
Libreria Aurora
Ristorante Pizzeria San Giuliano
Stampa articolo

Terni - Annunci, 15 Aprile 2014 alle 17:21:52

Giulio Piccioni confermato alla guida della Federcaccia Provinciale di Terni

Il presidente uscente ha ricevuto la fiducia dei territori per un nuovo quinquennio di lavoro

Nel segno della gestione, del rispetto di tutte le forme di caccia, del ricambio generazionale verso un futuro migliore. Federcaccia provinciale di Terni ha rinnovato le proprie cariche statutarie sabato scorso, 12 aprile, presso il ristorante Antica Carsulae 


sulle fonti di San Gemini, al termine di una giornata di dibattiti e discussioni sincere, intense ma sempre entro toni pacati e in quel clima costruttivo tipico di chi condivide una grande passione. La lista "Federcaccia per la caccia", guidata dal presidente uscente di Federcaccia Terni Giulio Piccioni, ha riscosso l'unanime consenso dell'assemblea delle sezioni territoriali, che lo ha confermato alla guida della Federcaccia Provinciale di Terni. Terminate le operazioni di voto e di scrutinio, il consiglio neo-insediato ha provveduto ad eleggere i tre vicepresidenti, individuati nelle persone di Mauro Bacaro, Sergio Cupello e Franco Tensi, e il segretario - confermato Nazzareno Desideri. 


Nel ringraziare tutti gli intervenuti per il sostegno e la fiducia concessa a lui e al nuovo gruppo dirigente, il presidente Piccioni ha tenuto a sottolineare l'importanza di andare oltre i propri egoismi, difendendo tutte le forme di caccia nel loro insieme e, soprattutto, chiedendo senza timore il conforto della scienza prima di prendere delle decisioni materia di attività venatoria, mettendo al bando - in materia di calendario - ogni tipo di "sparata" priva di sostenibilità. Spazio ai giovani e al futuro, con le zone di ripopolamento e cattura da migliorare e potenziare, e con progetti di gestione e comunicazione da mettere in campo per una migliore interazione anche con le strutture periferiche della Federcaccia.
Presente all'assemblea anche il vicepresidente nazionale di Federcaccia Massimo Buconi, il quale - a proposito della collaborazione in essere tra mondo venatorio e scientifico - ha offerto ai presenti un passaggio fondamentale: "Spesso - ha detto Buconi - ci troviamo di fronte ad un mondo carico di preconcetti nei nostri confronti. La cultura urbana è soggetta all'avanzata dell'animalismo più isterico, quello per intenderci che non vuole la macellazione degli agnelli e che rifiuta ogni concetto di gestione della natura da parte dell'uomo. Da questo modo di ragionare, tuttavia, gli ambientalisti più evoluti prendono le distanze, ed è proprio in loro che il mondo venatorio può e deve trovare dei nuovi alleati, a patto di difendere una caccia moderna, consapevole del proprio ruolo e soprattutto svolta nel pieno rispetto delle regole".


 


 



Jazz Italiano Terre del Sisma
Al Bano in concerto a Scheggino
Multiservizi Spoleto
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Abbazia Albergo e Ristorante
Umbria Dent


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Bar Moriconi
Spoleto Cinema al Centro
Sicaf Spoleto
Associazione Cristian Panetto
Lavanderia La Perfetta
Principe
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bonifica Umbra
Taverna del Pescatore
Pizzeria Mr Cicci
Guerrini Macron Store
Lavanderia La Perfetta
Performat Salute Spoleto
Così è una svolta Pub