Spoletonline
Edizione del 10 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 23:45:39
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Aldo Moretti S.r.l.
Spoletonline
Punto Salute Foligno
cerca nel sito
Ristorante Albergo LE CASALINE
Vus Com
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Agriturismo Colle del Capitano
Libreria Aurora
Mrs Sporty
Centro Dentistico Cristina Santi
Pc Work
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Spoleto Cinema al Centro
TWX Evolution
AROF Agenzia Funebre
Parafarmacia Serra
Bonifazi Immobiliare Spoleto
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Lavanderia La Perfetta Self
The Friends Pub
Stampa articolo

Area Vasta - Politica, 29 Luglio 2014 alle 20:05:24

Ims-Isotta Fraschini, l'assessore regionale Riommi espone la situazione in consiglio

Si cercano investitori. Difficoltà maggiori per il comparto ghisa. Votata all'unanimità la mozione di Zaffini e Cintioli affinché siano messe in campo azioni di supporto all'azienda [Commenti]

Recependo quanto richiesto dalla mozione firmata dai consiglieri Franco Zaffini (Fd'I) e Giancarlo Cintioli (Pd) sulle "azioni di supporto e indirizzo che la Giunta regionale intende porre in
essere per salvaguardare la importante realtà economica ed occupazionale rappresentata dalle Industrie metallurgiche di Spoleto (Ims)" l'assessore Vincenzo Riommi


 ha riferito oggi all'Assemblea di Palazzo Cesaroni sulla situazione del gruppo industriale di cui il compendio fa parte. L'atto di indirizzo consiliare è stato poi votato e approvato all'unanimità.


LA MOZIONE. Nell'atto i due consiglieri chiedevano "un intervento deciso delle istituzioni per tutelare i dipendenti e indirizzare il processo di ristrutturazione aziendale delle Industrie Metallurgiche di Spoleto, garantendo supporto e serietà. Ma serve anche un'azione tempestiva sul piano delle politiche industriali, energetiche e infrastrutturali indirizzando meglio sul territorio, in maniera mirata e strategica, le ingenti risorse dei fondi strutturali di sostegno alle imprese e di contrasto alle scelte
difensive di delocalizzazione produttiva che altrimenti avranno conseguenze esiziali per l'economia spoletina e regionale".


LA RELAZIONE DELL'ASSESSORE. VINCENZO RIOMMI (assessore regionale sviluppo economico): "L'IMS È L'UNICA GRANDE FONDERIA DI GHISA RIMASTA IN ITALIA, ABBIAMO NOTATO ALCUNI INTERESSAMENTI CHE PERÒ NON HANNO PORTATO AD ESITI RISOLUTIVI. INTANTO È STATA ATTIVATA LA CASSA INTEGRAZIONE STRAORDINARIA PER I DIPENDENTI -
"Il Gruppo Casti è un importante gruppo industriale italiano, che opera da molti anni a Spoleto e ad oggi è sceso a un organico
di circa 300 dipendenti, dato che un centinaio di contratti a termine non sono stati rinnovati. Spoleto sconta gli effetti più pesanti della crisi, anche se in quella realtà si registrano anche segnali di sviluppo e di crescita (la TecnoCarta ha presentato un ulteriore progetto di investimento e c'è una importante realtà agroalimentare legata all'olio). Le Ims Isotta Fraschini sono entrate in crisi circa due anni fa, con la crisi finanziaria del Gruppo Casti, una realtà da 1550 addetti a livello nazionale. Da allora c'è stato un lavoro a livello regionale e un tavolo di crisi nazionale inizialmente limitato alla sola Ims Isotta e ora esteso a tutto il Gruppo. C'è stato il tentativo di far evolvere la strutturazione finanziaria del Gruppo mettendogli a disposizione tutte le leve che potevano sostenerlo. A ciò si
è contrapposta la forte determinazione del Gruppo Casti e della famiglia Castiglioni a non utilizzare nessuno degli strumenti proposti. Tutte risposte negative che, forse, le indagini svolte dalla Guardia di finanza e dalla procura sembrano chiarire. Oltre un anno e mezzo fa è stata presentata la richiesta di concordato in continuità per le due società con sede legale a Spoleto (dove esiste per fortuna una sede giudiziaria che ha dimostrato una sensibilità e una intelligenza notevole), tutte le ipotesi di uscire da quel concordato sono naufragate. A partire dal mese di marzo si è capito che l'unico modo per evitare la distruzione del Gruppo era l'attivazione di quanto previsto dalla legge 'Prodi Bis' per la Isotta. Il Governo, dopo la richiesta del tribunale, ha nominato i commissari che ora hanno in mano le due società, Ims e Isotta. Siamo in attesa che si presenti una richiesta di mercato, ma nel frattempo le aziende hanno bisogno di essere gestite.
Isotta è una azienda tecnologicamente avanzata, il sito di Spoleto non ha bisogno di particolari investimenti, ha l'accreditamento dentro procedure di fornitura verso operatori di alto profilo (Fiat e Bmw tra questi), e un patrimonio industriale che interessa. Ims vive una situazione più complessa, è l'unica grande fonderia di ghisa rimasta in Italia. Ha bisogno di una
direzione e di un management che sono mancati negli ultimi anni. Anche per questa abbiamo notato alcuni interessamenti per questa società ma non siamo riusciti a chiudere i relativi accordi. In queste ore è stata definita la amministrazione straordinaria verrà attivata dal 7 luglio, dando un po' di sollievo ai lavoratori".


 


 



Commenti (2)

Commento scritto da MARINAIO il 30 Luglio 2014 alle 11:08
..vorrei anche ricordare che a Dongo stiamo lavorando su due turni, con 5 particolari in piena produzione. Quindi anche ricordare Dongo negli articoli non sarebbe male. Ricordo a tutti che noi non siamo una vostra costola.. Noi SIAMO L'ISOTTA FRASCHINI.


Commento scritto da Il Corvo della rocca il 30 Luglio 2014 alle 20:15
A marinaio dei miei stivali, te le vai proprio a cercare... Le cose sono due: O sei nato già con qualche problema o l'oceano ti ha dato alla testa. Se tu, a Dongo, fossi effettivamente occupato come asserisci di essere, non avresti certamente del tempo per scrivere le cavolate in cui ti diletti. Dopo aver letto le tue (OMISSIS), se mi trovassi nei panni di un tuo superiore, anziché premiarti, ti avrei già licenziato. Il fatto di ricordare Dongo nella cronaca locale, ossia negli articoli pubblicati dai giornali di questa nobile e bella città, beh, non vedo il motivo per cui dobbiamo farlo noi invece di qualche vostro giornale. Si vede che anche da quelle parti non siete molto considerati, altrimenti qualcuno avrebbe già provveduto. Noi Dongo non la dimentichiamo.., Eccome se la ricordiamo.....E adesso ti invito a smetterla di provocare, perché ogni pazienza ha un limite e tu, il nostro, l'hai superato. Il bello è che pensando di fare una "grande bravata", concludi il commento affermando: Noi siamo l'Isotta Fraschini! Io aggiungo: Semmai i tuoi colleghi più seri, che nel momento in cui scrivi stanno lavorando, sono L'Isotta Fraschini. Tu non sei che un povero perditempo, in cerca di "gloria e di riscatto". Usando la "lappa". Insomma, detto nel tuo dialetto: "Un ganassa!". Non mi stupirei di venire a sapere che è l'unica cosa che sei capace di fare!


Aggiungi un commento [+]
Performat Salute Spoleto
Stile Creazioni
Ristorante La Pecchiarda
Sicaf Spoleto
Gabetti Immobiliare
TWX Evolution
Spoleto Cinema al Centro
Principe
Perugia Online
Supermercati della convenienza offerte speciali
De.Car. Elettronica
Lavanderia La Perfetta
Necrologio
Associazione Cristian Panetto
Guerrini Macron Store
Pizzeria Mr Cicci
Ferramenta Bonfè
Lavanderia La Perfetta
Bonifica Umbra