Spoletonline
Edizione del 09 Aprile 2020, ultimo aggiornamento alle 21:46:45
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Electrocasa Spoleto
Ristorante Pecchiarda
Parafarmacia Serra
Osteria della Torre
Ristorante Albergo LE CASALINE
Spoleto Cinema al Centro
Agriturismo Posto del Sole
Ristorante al Palazzaccio
Axis Italy
Alimentari Di Cicco Pucci
Libreria Aurora
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Stampa articolo

Piaceri & Tentazioni, 22 Marzo 2015 alle 21:32:17

Il patron di Rossobastardo Luciano Cesarini sul Sagrantino: più lo mandi giù e più di tira su


A.M.

E' stato sempre il suo chiodo fisso: un bicchiere di Sagrantino ha la valenza chimica di rafforzare il sistema immunitario. Luciano Cesarini ne era convinto al punto di sottoporre la sua intuizione a esperti del settore, ottenendone conferma. La sua conversione a fare il vignaiolo non è stata


casuale. E' scaturita da una fastidiosa influenza, con corredo di starnuti che gli avevano strinato il baffo a scopettone, subito debellata dopo la sostituzione del farmaco prescrittogli con il succo d'uva che cresce nelle campagne di Montefalco. Da allora Cesarini, autore del De bello Rossobastardo, s'è adoperato perché il vino della contrada montefalchese venisse associato alla salute. Rinunciando ai vantaggi del riconoscimento della Doc (d'origine controllata). Lo scopo: sfruttare, sul versante della salute, tutte le potenzialità contenute nel vitigno autoctono. Come ad esempio la forte concentrazione di polifenoli e l'alto tasso di zucchero. Per sviluppare questa intuizione si è rivolto ad un guru del settore: Luca Maroni, enologo di fama internazionale, nonché editore e autore dell'Annuario dei Migliori Vini d'Italia. Ma diamo la parola a Cesarini che ne sa una più di Belzebù.
'Vino&Salute ha l'obiettivo di valorizzare il Sagrantino, vitigno autoctono dell?Umbria che vanta il più alto numero di polifenoli al mondo e la maggior quantità di zucchero al momento della vendemmia - esordisce l'imprenditore, lisciandosi la punta destra del baffo - Queste caratteristiche rendono l'uva di Sagrantino qualcosa di unico, una risorsa su cui puntare per lo sviluppo del territorio, andando oltre le rigide regole della DOCG (denominazione d'origine controllata e garantita) che di fatto ne limitano la poliedricità delle trasformazioni. L'evento organizzato da PromoUmbria all'interno dello stand 'I migliori Vini Italiani' - prosegue - ha riscosso la curiosità e l'interesse degli esperti presenti, che hanno particolarmente apprezzato le punte di diamante del progetto Vino&Salute: il Rossobastardo di Signae, ed il Benozzo di Campo della Maestà, un IGT ricavato con sole uve di Sagrantino, entrambi premiati dall'Annuario 2015. Durante l'incontro è stato presentato il 1° stralcio di una ricerca scientifica finalizzata alla scoperta ed alla valorizzazione degli aspetti salutistici di questa uva straordinaria, che vede coinvolte diverse Università ed autorità nel campo sportivo. Il progetto Vino&Salute si articolerà durante tutto il 2015, con tappe a Vinitaly (Verona), Schwetzingen, Spoleto ed infine, nel prestigioso contesto dell'EXPO di Milano nel mese di settembre, quando verranno presentati i risultati di un complesso progetto che ha un solo obiettivo: proporre il Sagrantino secondo la sua millenaria tradizione".
Rossobastardo è ormai una realtà. L'orizzonte della cantina si estende a vista d'occhio. E la crociata di Cesarini, a difesa dell'integrità del Sagrantino, a quanto pare sta avendo buoni risultati. Il vitigno umbro contiene in nuce proprietà organolettiche che altri suoi confratelli, di altre regioni italiane, non hanno. Quindi, perché non sfruttarle a dovere sul versante della salute? L'assistenza spirituale di Luca Maroni ha invogliato il patron di Rossobastardo ad intraprendere questa battaglia contro regolamenti europei che mortificano, anziché esaltarle, la vasta gamma delle caratteristiche del Sagrantino e suoi derivati. Infrazione alle norme? Quando ci vuole, ci vuole!
A.M.


 



Salute e Bellezza Tracchegiani
Il Biologico Spoleto
Azienda Modena
Lavanderia La Perfetta
Multiservizi Spoleto
Cioccolateria Vetusta Nursia


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
La Fabbrica del Gelato
Spoleto Cinema al Centro
Adicom
Visit Scheggino
Associazione Cristian Panetto
Trattoria del Passo d'Acera
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Principe Store
Il Pianaccio
Terminal alle Mattonelle
Bar delle Miniere
Bar ristorante Belli - Spoleto
Bar Moriconi
Bonifica Umbra
Acqua Evo