Spoletonline
Edizione del 21 Luglio 2018, ultimo aggiornamento alle 11:05:31
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Costa D'Oro
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Azienda Agricola Bocale
Ristorante Albergo LE CASALINE
AROF Agenzia Funebre
Arte Infusa
Rafting Nomad
Parafarmacia Serra
TrattOliva
Agriturismo Colle del Capitano
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Pizzeria San Giuliano
Spoleto Cinema al Centro
Pc Work
Libreria Aurora
The Kon
Stampa articolo

Terni - Politica, 30 Aprile 2015 alle 01:04:03

Rapina finita in tragedia, l'intervento di Aldo Tracchegiani (FI)

'Atto di barbarie contro due persone inermi. Mettiamo la parola fine o lasciamo che continuino?'

"Atto abominevole, scellerato, meritevole di gravi condanne". Questa la reazione di Aldo Tracchegiani, candidato di Forza Italia alle elezioni regionali, a proposito della rapina con morto consumatasi a Terni, la città più vicina al luogo dove è nato. "Come si può uccidere un uomo di 93 anni, Giulio Moracci, e


malmenare brutalmente la moglie ottantenne? Solo dei barbari possono essere capaci di tanto. E il pericolo e la paura montano tra la gente che inizia a mandare segni evidenti di rabbia, lo si legge nei commenti sempre più carichi di odio nei confronti di chi pensa di vivere nella loro città rubando, rapinando, uccidendo e massacrando persone indifese nelle loro case in pieno giorno per rubare anche solo pochi soldi, magari la misera pensione che si ha in casa dopo una vita di duro lavoro. La gente non ne può più del lassismo degli amministratori e non si venga a dire che, pur condannando ogni fenomeno di autodifesa armata, possa questa non essere la soluzione 'meno grave'. Non c'è segno di provvedimenti seri per aumentare il livello di sicurezza, per gestire l'immigrazione, ormai un fenomeno incontrollato".


"La migliore azione che potrebbe fare il Sindaco è quella di dimettersi - va giù duro Tracchegiani - e mettere al suo posto un commissario prefettizio che possa gestire l'ordine pubblico anche, se necessario, con l'esercito, per ristabilire un livello minimo di tranquillità ai cittadini che si sentono assediati. L'Italia e quindi Terni, dove questi gravissimi fatti si sono verificati, mostrano il lato oscuro: il 'Giano Bifronte' della degenerazione della nostra civiltà. Il nostro Bel Paese è terra di conquista da parte di quelli che ormai vengono definiti come i 'nuovi barbari'. Basta chiacchiere. La gente ha bisogno di risposte, di fatti concreti contro la delinquenza e a Terni c'è ancora qualcuno che dice che va tutto bene. Sì, fino a quando - conclude Tracchegiani, preoccupato - non entreranno anche nelle loro case. Allora a quel punto anche loro invocheranno il pugno di ferro".


Spazio politico-elettorale autogestito


Articolo chiuso ai commenti



Scheggino Donna
Multiservizi Spoleto
Abbazia Albergo e Ristorante
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Umbria Dent


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Lavanderia La Perfetta
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Spoleto Cinema al Centro
Taverna del Pescatore
Perugia Online
Lavanderia La Perfetta
Performat Salute Spoleto
Associazione Cristian Panetto
Guerrini Macron Store
Sicaf Spoleto
Bar Moriconi
Principe
Necrologio
Pizzeria Mr Cicci
Così è una svolta Pub