Spoletonline
Edizione del 21 Ottobre 2017, ultimo aggiornamento alle 15:41:32
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
BEXB
cerca nel sito
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Libreria Aurora
Aldo Moretti S.r.l.
Centro Dentistico Cristina Santi
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Spoleto Cinema al Centro
The Friends Pub
TWX Evolution
Parafarmacia Serra
Pc Work
Civico 53
Lavanderia La Perfetta Self
Ristorante Albergo LE CASALINE
Vus Com
Fondazione Giulio Loreti
Mrs Sporty
Agriturismo Colle del Capitano
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Stampa articolo

Valnerina - Musica, 02 Luglio 2015 alle 11:38:03

Norcia, al via la XXX edizione del “Festival Internazionale di Musica da Camera”

Ha preso avvio lunedì scorso la XXX edizione del "Festival Internazionale di Musica da Camera" con il concerto inaugurale del pianista Luigi Carroccia. Un programma interamente dedicato al compositore polacco, eseguito nella splendida cornice dell'Auditorium San Francesco di Norcia, ai piedi della maestosa


pala cinquecentesca dell'Incoronazione della Vergine attribuita a Jacopo Siculo (1541). Un programma impegnativo e complesso dalle innumerevoli insidie che non hanno spaventato il talentuoso pianista. Dotato di una vasta gamma di sonorità e grande precisione tecnica, ha regalato ai suoi ascoltatori uno sguardo ampio sull'opera pianistica del compositore più amato e temuto dei pianisti. Un inizio musicalmente impegnativo con la Polacca Fantasia Op. 61, le 4 mazurche Op.30 dalle quali ha colto la vera essenza lirico drammatica di queste emblematiche composizioni, termina la prima parte con una seconda Polacca Op. 53, detta l'Eroica, la cui esecuzione è stata di grande carattere, di grande impeto ma allo stesso tempo caratterizzata da perlacee sonorità. Di gran lunga più impegnativa la seconda parte del recital, l'opera completa dei Preludi Op.28. Banco di prova per i più grandi pianisti e che il giovanissimo Luigi Carroccia, grazie al suo sorprendente talento ha saputo gestire nel pieno della sua intensità. Carattere, forza, gentilezza, grazia, tutto nel susseguirsi dei 24 preludi, e come un traghettatore, ci ha accompagnati nelle diverse atmosfere che in ogni pagina ha saputo ricreare. E non ci si stupisce se sia stato selezionato tra i partecipanti del 17° Concorso Internazionale "Fryderyk Chopin" di Varsavia e come finalista alla 60° concorso "Ferruccio Busoni" di Bolzano, che per gli addetti ai lavori, sono tra i più ambiti concorsi pianistici del panorama mondiale. Luigi Carroccia è sotto la guida del M° Giorgia Alessandra Brustia, docente di Pianoforte principale presso il Conservatorio "C. Monteverdi" di Bolzano. Si dice che dietro ad un grande pianista c'è sempre un grande Maestro, allora non possiamo esimerci dal congratularci per il suo pregievole lavoro. Il pianista Luigi Carroccia, sarà di nuovo in concerto nelle prossime serate, nelle quali eseguirà il Concerto di Beethoven per pianoforte e orchestra n.4, Op.58 in sol maggiore e il Concerto per pianoforte e orchestra di Chopin n.2 Op. 21 in fa minore.



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Perugia Online
Stile Creazioni
Ferramenta Bonfè
Lavanderia La Perfetta
Supermercati della convenienza offerte speciali
TWX Evolution
Ristorante La Pecchiarda
Associazione Cristian Panetto
Bar Moriconi
Principe
Performat Salute Spoleto
Aldo Moretti S.r.l.
Pizzeria Mr Cicci
Lavanderia La Perfetta
Bar Kiss
Bonifica Umbra
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
De.Car. Elettronica
Sicaf Spoleto
Spoleto Cinema al Centro