Spoletonline
Edizione del 14 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 16:52:11
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
Vus Com
Parafarmacia Serra
Libreria Aurora
Bonifazi Immobiliare Spoleto
AROF Agenzia Funebre
Spoleto Cinema al Centro
TWX Evolution
Centro Dentistico Cristina Santi
Mrs Sporty
Pc Work
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Ristorante Albergo LE CASALINE
The Friends Pub
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Lavanderia La Perfetta Self
Maison del Celiaco
Agriturismo Colle del Capitano
Stampa articolo

Area Vasta - Cronaca, 02 Novembre 2015 alle 19:20:01

Castel Ritaldi: TAR 'allunga' la vita dell'ufficio postale

Sentenza scongiura la chiusura nell'immediato. Ossigeno fino a maggio. Soddisfatto il sindaco Reali


Filippo Partenzi

Salvo, almeno fino a maggio, l'ufficio postale di Castel Ritaldi. Il Tar del Lazio ha infatti accolto il ricorso presentato dalla Regione e dai Comuni contro il piano di riorganizzazione di


 Poste Italiane, che prevede la chiusura anche degli sportelli di Sant'Egidio a Perugia, Annifo e Capodacqua a Foligno, Collazzone, Villastrada a Castiglione del Lago, Capitone a Narni, Sugano a Orvieto e Melezzole a Montecchio. Riconoscendo che "le questioni dedotte dalle amministrazioni ricorrenti necessitino di un migliore approfondimento nella più idonea sede di merito", il Tribunale amministrativo regionale del Lazio ha così sospeso tutti i provvedimenti fino al 26 maggio, giorno in cui si terrà l'udienza per la discussione nel merito.


"Siamo felici - ha affermato a Spoletonline il sindaco di Castel Ritardi Andrea Reali - del fatto che il Tar abbia preso questa decisione. L'ufficio postale ha un'importante valenza sociale nel territorio: secondo noi ha tutte le carte in regola per poter rimanere aperto ed è giusto che sia così. Ora aspetteremo maggio per vedere cosa succederà". Soddisfatti anche l'assessore regionale Antonio Bartolini ed il presidente di Anci Umbria Francesco De Rebotti. "Dopo il Tar dellUmbria - hanno spiegato - anche quello del Lazio ha riconosciuto che esistono elementi da approfondire nel merito e questi pronunciamenti indubbiamente ci aiutano nel lavoro che stiamo portando avanti, insieme al Governo nazionale, per modificare il piano di Poste Italiane. Si tratta di una decisione importante ed apprezzabile - hanno aggiunto - che consentirà di mantenere operativi i servizi finora erogati in attesa della decisione dei giudici amministrativi. Ciò concorre a mantenere un clima positivo attorno alla definizione di scelte così importanti per molti cittadini umbri e per lintera comunità regionale".


Un clima che, in virtù delle iniziative messe in campo dalla Regione e dalla sezione regionale dell'Anci, ha permesso di riaprire la trattativa. "Il Governo sta lavorando al nuovo contratto di servizio con Poste Italiane - hanno rivelato Bartolini e De Rebotti - dove si dovrebbero aprire possibili margini di negoziazione con gli enti territoriali chiamati a fare rete e ad avanzare, entro il 31 marzo prossimo, proposte aggiuntive che possano potenziare lofferta complessiva degli uffici, come per esempio la prenotazione al Cup ed il pagamento del bollo auto, potenziando le caratteristiche di alcuni sportelli, soprattutto quelli ubicati in ambiti disagiati e con scarsa densità abitativa. E gli uffici postali per i quali il Tar del Lazio ha concesso la sospensiva rientrano proprio in questo ambito".


 


 


 



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Lavanderia La Perfetta
Supermercati della convenienza offerte speciali
Spoleto Cinema al Centro
Ferramenta Bonfè
Performat Salute Spoleto
Principe
Stile Creazioni
Perugia Online
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Pizzeria Mr Cicci
Gabetti Immobiliare
De.Car. Elettronica
Ristorante La Pecchiarda
Lavanderia La Perfetta
Sicaf Spoleto
Necrologio
Associazione Cristian Panetto
Guerrini Macron Store
Bonifica Umbra
TWX Evolution