Spoletonline
Edizione del 24 Aprile 2018, ultimo aggiornamento alle 20:51:01
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Agriturismo Colle del Capitano
Spoleto Cinema al Centro
Libreria Aurora
Maison del Celiaco
Parafarmacia Serra
Pc Work
Ristorante Albergo LE CASALINE
Arte Infusa
TrattOliva
AROF Agenzia Funebre
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Stampa articolo

Spoleto - Pensieri e parole, 26 Dicembre 2015 alle 20:30:52

Il ricordo di un amico: Nazzareno D'Atanasio nelle parole di Luca Silvestri

[Commenti]

Riceviamo e publbichiamo la lettera di un amico e collaboratore di Nazzareno D'Atanasio:


"Egregio Direttore,
Chi vi scrive non è un vostro concittadino, ma abito e vivo a Roma.
Vorrei però ricordare un mio carissimo amico della vostra splendida città che quest'anno ci ha lasciato


improvvisamente: Nazzareno D'Atanasio.
Io ho collaborato con lui e avrei festeggiato a novembre di quest'anno i vent'anni di collaborazione lavorativa.
Vede, mi sento di scrivere queste due righe, perché alla vigilia di Natale sento il dovere e l'onore di ricordare la sua figura.
Nazzareno per me non è mai stato un datore di lavoro ma un amico, un fratello maggiore, con il quale abbiamo condiviso vari momenti della vita avendo il massimo rispetto l'uno dell'altro poiché alla base c'era un'amicizia solida che andava oltre il lavoro.
Io oggi mi sento vuoto; sei anni fa' sempre sotto le festività natalizie ho perso mia madre e stranamente sto "subendo" lo stesso strazio di quei giorni.
Nazzareno era un "grande", ti aiutava nel momento del bisogno e ti riprendeva quando era il caso come fa un amico vero che non ha interessi subdoli o interessati.
Sono certo che dall'alto di dove è ora, sappia guidare i figli e la moglie in questa grande e dura esperienza di vita che si trovano loro malgrado a vivere.
Per quanto mi riguarda, io a Nazzareno ho voluto bene e mi manca davvero tanto e so' che veglia comunque sulla sua amata famiglia e sulla sua "creatura" lavorativa, la Maran, che tanto ha perso senza più il suo faro guida.
Ciò nonostante saprà sempre starci vicino e sono sicuro che Maria Teresa, i figli Edoardo e Camilla ed il fratello Fabio saranno in grado ed onorati di guidare la Maran in suo onore.
Io Nazzareno ti saluto come facevamo sempre al telefono dove mi dicevi "ciao boss" e io "ciao Nazza".
Chiedo scusa sig. Direttore se ho "invaso" con questa mia piccola testimonianza il vostro giornale, ma ripeto, mi è venuto dal cuore, alla vigilia di Natale ricordare un caro amico e vostro concittadino che ci ha lasciato e che è stato per la vostra città una persona speciale quale lui era.

Con rispetto"


Luca Silvestri

Correnti del Nera
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno


Commenti (2)

Commento scritto da Marco Antonelli il 27 Dicembre 2015 alle 15:24
Per Luca Silvestri :

Ho letto la Tua lettera, l'ho riletta e l'ho riletta ancora e ti ringrazio tanto per averla scritta.

E' sicuramente dettata dal profondo del cuore e condivido in pieno la Tua convinzione :

Edoardo, Camilla, Teresa e Fabio sono e saranno in grado di ben guidare la MARAN

come ha fatto il " SUO GRANDE FARO GUIDA " sempre in crescita senza nulla perdere !

Con rispetto, affetto e stima.

Marco Antonelli









Commento scritto da gianluca.speranza il 31 Dicembre 2015 alle 08:00
un pensiero sentito e sincero


Aggiungi un commento [+]
Principe
Lavanderia La Perfetta
Bonifica Umbra
Spoleto Cinema al Centro
Sicaf Spoleto
Associazione Cristian Panetto
Performat Salute Spoleto
Gabetti Immobiliare
Bar Moriconi
Pizzeria Mr Cicci
Guerrini Macron Store
Necrologio
Perugia Online
Lavanderia La Perfetta
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Ferramenta Bonfè