Spoletonline
Edizione del 21 Settembre 2018, ultimo aggiornamento alle 20:36:41
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Costa D'Oro
Spoletonline
Costa D'Oro
cerca nel sito
Ristorante Pizzeria San Giuliano
Libreria Aurora
Ristorante Pecchiarda
Casale La Palombara
The Kon
Parafarmacia Serra
Arte Infusa
Agriturismo San Vito
Tuber experience - Campello
Spoleto Cinema al Centro
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Albergo LE CASALINE
Agriturismo Colle del Capitano
Ristorante Al Palazzaccio
TrattOliva
AROF Agenzia Funebre
Pc Work
Rafting Nomad
Stampa articolo

Valnerina - Politica, 11 Gennaio 2016 alle 12:48:14

Cascia: Di Curzio chiede alla Regione l'incremento dei trasporti pubblici per il Giubileo

'La città è la Valnerina hanno enormi potenzialità turistico-religiose, assurde tenerle fuori' [Commenti]

Dopo le dichiarazioni della Governatrice dell'Umbria, Catiuscia Marini, uscite sulla stampa dello scorso 8 gennaio, di prendere atto di un notevole aumento del flusso dei visitatori in Umbria, in occasione dell'anno Giubilare e di voler attivare collegamenti più rapidi e frequenti, sia su ferro che su gomma, il


 capogruppo della minoranza della città di Santa Rita, l'avv. Luisa Di Curzio, ha presentato un interrogazione al Sindaco, Gino Emili, affinché lo stesso si attivi presso la Regione per ottenere per Cascia, meta dei pellegrini del Giubileo, un potenziamento dei mezzi di trasporto su gomma, per essere messi sempre di più in collegamento con quei flussi che raggiungono Spoleto e Assisi, considerata, dopo Roma, seconda meta dei pellegrini del Giubileo della Misericordia.
E' quanto dichiara in una nota Luisa Di Curzio: " è bene che il Sindaco faccia presente alla Governatrice Catiuscia Marini e all'assessore ai trasporti, Giuseppe Chianella, che Cascia, con la presenza di due porte Sante, al Santuario di Cascia e a quello di Roccaporena, peraltro uniche in tutta la Valnerina, sia inclusa nel piano di potenziamento del trasporto".
Continua la di Curzio: "la mia preoccupazione, di vedere Cascia di nuovo esclusa dall'interesse della regione, è fondata sia per ciò che è successo in passato, (in tema di viabilità) sia perché la Presidente, nelle dichiarazioni rilasciate non ha affatto menzionato Cascia e la Valnerina che per le enormi potenzialità turistico-religiose che esprimono, non possono non essere prese in considerazione".
L'auspicio è che il Sindaco recepisca l'urgenza e l'importanza di intervenire in vista dell'annunciato tavolo di contrattazione tra la regione dell'Umbria e il Gruppo Ferrovie dello Stato il cui incontro, con l'amministratore delegato, sembra fissato giorni. Conclude la Di Curzio: "mi auguro che questa occasione non sia l'ennesima in cui perdiamo il treno"!
.


 



Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Abbazia Albergo e Ristorante
Multiservizi Spoleto
Il Biologico Spoleto
Estetica Creola
La Traviata - Teatro Lirico Sperimentale
Umbria Dent


Commenti (2)

Commento scritto da Golia il 11 Gennaio 2016 alle 19:35
Ma i pellegrini a Cascia - Roccaporena (per grande maggioranza campani e pugliesi) arrivano in treno o con autobus di linea?! Interessante scoperta...


Commento scritto da Il Corvo della rocca il 12 Gennaio 2016 alle 10:21
Certamente per l'anno Giubilare non si farà in tempo, ma potrebbe essere una buona occasione per incentivare la Marini a far ripristinare la ferrovia Spoleto- Norcia, con diramazione per Cascia. Sono sicuro che ne guadagnerebbe molto il turismo del territorio e anche "Freccia Bianca", anziché solo rallentare, avrebbe un motivo in più per fare una breve fermata nella stazione di Spoleto.


Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Pizzeria Mr Cicci
Associazione Cristian Panetto
Spoleto Cinema al Centro
Lavanderia La Perfetta
Lavanderia La Perfetta
Performat Salute Spoleto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Grisanti Arreda
Taverna del Pescatore
Guerrini Macron Store
Così è una svolta Pub
Lunch Cafè
Il Pianaccio
Bar Moriconi
Mobili Regoli
Principe
Centro Fisioterapico Clitunno
Sicaf Spoleto