Spoletonline
Edizione del 16 Luglio 2018, ultimo aggiornamento alle 16:11:17
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Parafarmacia Serra
The Kon
Spoleto Cinema al Centro
Pc Work
TrattOliva
Ristorante Albergo LE CASALINE
Ristorante Pizzeria San Giuliano
Rafting Nomad
Azienda Agricola Bocale
AROF Agenzia Funebre
Agriturismo Colle del Capitano
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Arte Infusa
Libreria Aurora
Stampa articolo

Valnerina - Istituzioni, 21 Giugno 2016 alle 18:49:31

Norcia: Consiglio Comunale adotta il PRG generale e il PAMS

Seduta tra colpi di scena: l’annuncio delle dimissioni del Capogruppo di “Norcia nel cuore” Gian Paolo Stefanelli e l’uscita dallo stesso gruppo del consigliere Luca Balsana

Seduta molto movimentata quella di ieri sera per il Consiglio Comunale di Norcia, convocata per l'adozione della parte strutturale del Piano regolatore generale e l'approvazione del Piano di azione per la mobilità sostenibile di Castelluccio. Anche se entrambi gli strumenti sono passati a


maggioranza, infatti, non sono mancati colpi di scena. I più eclatanti sono venuti dall'annuncio delle dimissioni del Capogruppo di "Norcia nel cuore" Gian Paolo Stefanelli e dall'uscita dallo stesso gruppo del consigliere Luca Balsana.
Ma la seduta di ieri sera, come evidenziato dal sindaco Alemanno, "resterà impressa nella storia di Norcia" per altri motivi, primo tra tutti l'adozione del PRG, dopo un percorso di oltre 20 anni che ha visto coinvolti tecnici, funzionari comunali, sindaci e progettisti. "Il Prg - ha affermato il sindaco - giunge a dare un'anima e un disegno ben chiaro al progetto di sviluppo della nostra città per i prossimi venti anni, attraverso una diffusa partecipazione". "Partecipazione - ha fatto più volte notare - che abbiamo cercato e trovato, anche con il coinvolgimento delle Consulte e la promozione di svariati incontri con la popolazione".
"Il PRG - ha illustrato - disegna quella Città Smart e Resiliente, attenta all'efficientamento energetico, consapevole dei valori di cui storia e natura l'hanno resa depositaria, individuando nuove soluzioni per la viabilità; siti per lo sviluppo di nuove attività turistico recettive e sportive; la possibilità di ospitare impianti per campi da Golf; aree vocate alle produzioni tipiche di eccellenza e all'attivazione di nuovi servizi; un corridoio multimodale per raggiungere Castelluccio a piedi, a cavallo, in bicicletta ed un giorno, forse, con una cremagliera; una rete di nuovi parcheggi e servizi (anche per la protezione civile) per il Capoluogo e per le Frazioni; ...e molto altro ancora".
Altro traguardo "storico" raggiunto nel corso della stessa seduta consiliare, come si diceva in premessa, è stato quello dell'approvazione del PAMS di Castelluccio, "uno strumento di indirizzo e non di programmazione urbanistica - ha tenuto a precisare il primo cittadino - che arriva dopo un anno di duro lavoro, fatto di riunioni con la Regione, il Parco, le Consulte, la comunità di Castelluccio, la Prefettura e le forze dell'ordine". "E' uno strumento in trasformazione - ha detto - che servirà anche a captare finanziamenti statali ed europei. I suoi obiettivi saranno di breve e lungo termine e consisteranno nel rendere compatibile la fruizione del piano di Castelluccio con le sue risorse ambientali e paesaggistiche, come pure nel ridurre le emissioni inquinanti dovute all'eccessivo traffico in alcuni periodi dell'anno e nei week-end. E questi risultati potranno essere raggiunti attraverso la messa in campo di politiche per la mobilità sostenibile, efficienza del sistema, l'informazione e la comunicazione, le infrastrutture, la governance e la conservazione naturale". Nell'illustrare le misure del Pams, il sindaco ha anche fornito alcuni numeri significativi sull'affluenza turistica a Castelluccio, dove i visitatori rappresentano il 64% di quelli dell'intero Parco nazionale dei Sibillini, per un totale annuo di circa 104.000, di cui il 24% nei week-end, il 30% ad agosto e la restante percentuale nel corso dell'anno. Per gestire nell'imminenza questo grande flusso di visite, nel corso di un tavolo di coordinamento per la sicurezza tenuto nei giorni scorsi a Perugia, alla presenza di forze dell'ordine, prefetto e questore, è stata concordata un'ordinanza sindacale (firmata proprio in data odierna) contenente le prime disposizioni per il regolamento del traffico e della sosta a Castelluccio, per il periodo dal 24 giugno al 31 luglio prossimi.


 



Scheggino Donna
Multiservizi Spoleto
Abbazia Albergo e Ristorante
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Performat Salute Spoleto
Principe
Pizzeria Mr Cicci
Spoleto Cinema al Centro
Così è una svolta Pub
Bar Moriconi
Perugia Online
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Lavanderia La Perfetta
Necrologio
Sicaf Spoleto
Bonifica Umbra
Lavanderia La Perfetta
Associazione Cristian Panetto
Guerrini Macron Store