Spoletonline
Edizione del 17 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 02:20:25
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
Agriturismo Colle del Capitano
Mrs Sporty
The Friends Pub
AROF Agenzia Funebre
TWX Evolution
Centro Dentistico Cristina Santi
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante Albergo LE CASALINE
Pc Work
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Lavanderia La Perfetta Self
Maison del Celiaco
Parafarmacia Serra
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Libreria Aurora
Vus Com
Stampa articolo

Agorà - Spazio Libero, 09 Luglio 2016 alle 09:41:20

Le strade della nostra Umbria in uno stato pietoso

Lettera di una lettrice alla presidente marini e all'assessore regionale ai Lavori pubblici

Riceviamo e pubblichiamo da una nostra lettrice:


Alla Presidente della Regione Umbria


All'Assessore ai Lavori Pubblici


Sono una cittadina umbra vivo da molti anni a Milano ma torno spessissimo a Montefalco, per questo


conosco molto bene il problema che vorrei porre alla vostra attenzione.


Situazione strade: sono una discreta viaggiatrice, sia in Italia che all'estero. Spesso viaggio per le strade dell'Umbria con diversi mezzi, in macchina, in moto, in bici e a piedi facendo sport e vi posso assicurrare che le peggiori condizioni delle strade purtroppo le ho viste nella mia bella regione. Buche, rattoppi, sconnessioni, avvallamenti, assenza di segnaletica a terra, nessuna linea di demarcazione né di mezzeria né ai bordi a rendere pericolosissima la percorribilità, specialmente in inverno quando il buio e la nebbia, come tutti sanno, fanno notevolmente diminuire la visibilità provocando incidenti persino mortali.


Mi resta difficile capire perché perduri questa situazione, visto che in altre regioni, se vogliamo rimanere in Italia, la situazione nel corso degli anni è andata migliorando, persino nel bistrattato Sud. Non mi si venga a dire la solita tiri-tera dei pochi fondi a disposizione della Regione e dei Comuni, perché questo, allora, varrebbe per tutta Italia. Io penso che ci sia una sbagliata amministrazione, è una questione di priorità: il grado di civiltà di un Paese, di una Regione, di un Comune si distingue dalla viabilità che diventa anche sicurezza. I cittadini hanno il diritto di spostarsi in condizioni tranquille. Al vostro posto mi vergognerei di essere a capo di una così bella Regione e maltrattarla e ferirla in questo modo.


P.S. Altra oscenità: sulle strade provinciali si provvede, una volta o due l'anno a tagliare l'erba cresciuta lungo i cigli, lavoro encomiabile, peccato che a ciò non faccia seguito un'adeguata raccolta dei rifiuti che, come fantasmi, escono dalle siepi e rimangono a terra finchè la nuova erba non li ricopre di nuovo. Non mi dite che sarebbe un costo eccessivo per un operaio che si metta a raccogliere.


Gradirei una risposta e questo mio sfogo vi possa servire per riflettere e fare diventare ancora più accogliente la nostra Umbria.

Distinti saluti
Giovanna Fiorani



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Guerrini Macron Store
Associazione Cristian Panetto
De.Car. Elettronica
Supermercati della convenienza offerte speciali
Necrologio
Sicaf Spoleto
Principe
Gabetti Immobiliare
Stile Creazioni
Performat Salute Spoleto
Ristorante La Pecchiarda
Spoleto Cinema al Centro
Lavanderia La Perfetta
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Pizzeria Mr Cicci
TWX Evolution
Ferramenta Bonfè
Lavanderia La Perfetta
Bonifica Umbra
Perugia Online