Spoletonline
Edizione del 18 Ottobre 2017, ultimo aggiornamento alle 19:18:42
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Aldo Moretti S.r.l.
Spoletonline
BEXB
cerca nel sito
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Fondazione Giulio Loreti
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Mrs Sporty
Ristorante Albergo LE CASALINE
Libreria Aurora
Centro Dentistico Cristina Santi
Agriturismo Colle del Capitano
The Friends Pub
Vus Com
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Aldo Moretti S.r.l.
Parafarmacia Serra
TWX Evolution
Spoleto Cinema al Centro
Civico 53
Pc Work
Lavanderia La Perfetta Self
Stampa articolo

Area Vasta - Società, 05 Novembre 2016 alle 17:33:39

Una scultura per i martiri di Agliano

Facce scavate nel bronzo. Che testimoniano il dolore di cinque martiri trucidati dai nazifascisti nell'eccidio di Agliano. Da ieri, una scultura del maestro folignate Armando Moriconi, modellata e poi fusa con l'antica tecnica della fusione a cera persa, campeggia sulla facciata del Municipio di La Bianca per ricordare il sacrificio di Bernardino Maltempi, Olivo


Dominici, Girolamo Campana, Angelo Petrelli e Francesco Canugi. Due anni fa, nell'intitolare le piazze e le vie del piccolo borgo che sovrasta il Passo della Spina, lo aveva promesso il sindaco di Campello sul Clitunno, Domizio Natali. La burocrazia, lenta ed inesorabile, complici anche le prescrizioni certosine della Soprintendenza, ha fatto finalmente il suo corso. E da ieri, insieme alla lapide che ricorda i caduti di tutte le guerre, è stata installata la suggestiva opera d'arte (di dimensioni 110 x 90 x 35 centimetri) di questo giovane scultore folignateil quale ne ha fatto dono al Comune di Campello sul Clitunno. Durante la cerimonia, cui erano presenti gli alunni delle scuole elementari che hanno deposto una corona di fiori al monumento ai caduti, sono state consegnate dal sindaco Natali due medaglie d'oro: la prima all'ultimo combattente vivente del secondo conflitto mondiale, Salvatore Carletti; l'altra ad Antonio Campana, il figlio di uno dei martiri sopravvissuto alla strage. Particolarmente significative le parole del sindaco Natali, quando ha sottolineato come "dalla memoria rinasce la vita. E noi dobbiamo essere grati a questi innocenti, che hanno sacrificato se stessi per la libertà e la democrazia". Il sindaco, inoltre, ha ringraziato per la loro presenza il comandante della stazione dei Carabinieri, il Luogotenente Sergio Olivieri sottolineandone l'impegno in questi anni al comando dell'Arma. Alla fine della cerimonia, il prof. Enrico Sciamanna ha tenuto una breve descrizione artistica dell'opera del maestro Moriconi.


 



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Sicaf Spoleto
Performat Salute Spoleto
Bar Moriconi
Principe
Aldo Moretti S.r.l.
Ristorante La Pecchiarda
Perugia Online
Supermercati della convenienza offerte speciali
Bar Kiss
De.Car. Elettronica
Lavanderia La Perfetta
Stile Creazioni
Bonifica Umbra
Lavanderia La Perfetta
Pizzeria Mr Cicci
TWX Evolution
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Spoleto Cinema al Centro
Associazione Cristian Panetto
Ferramenta Bonfè