Spoletonline
Edizione del 16 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 00:35:24
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Libreria Aurora
Centro Dentistico Cristina Santi
Maison del Celiaco
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Lavanderia La Perfetta Self
Pc Work
AROF Agenzia Funebre
Spoleto Cinema al Centro
Agriturismo Colle del Capitano
Ristorante Albergo LE CASALINE
Vus Com
Parafarmacia Serra
TWX Evolution
Mrs Sporty
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
The Friends Pub
Stampa articolo

Spoleto - Dillo a SOL, 26 Gennaio 2017 alle 21:16:43

Terremoto e le strade dimenticate. Un appello da Ascoli Piceno

'Riaprite il Collegamento fra Norcia e Arquata del Tronto' [Commenti]

Spett. Spoletonline,
scrivo da Ascoli Piceno per avere notizie circa l'eventuale riapertura e relativa tempistica della galleria S. Benedetto o di Forca Canapine, che collega Norcia con Arquata del Tronto!


Per quanto si tratti di una strada importantissima per il trasporto di persone e merci dall'Adriatico al Tirreno e viceversa, sull'argomento i mezzi di informazione serbano il più totale silenzio!


E' mai possibile che ai tanti personaggi recatesi a Norcia per motivi connessi al terremoto (Errani, Renzi, Curcio, Boldrini...., ministri, sottosegretari, Papa,....) non sia stata rappresentata, tra le tante, la necessità della riapertura della strada in questione e non sia stata fornita una qualche risposta?


Ho chiesto notizie all'ANAS, ma la stessa rinvia ad un risponditore automatico, che elenca le strade chiuse, senza fornire motivazioni.


Ho chiesto anche all'Assessore ai trasporti della Regione Umbria, come da messaggio sotto riportato, il quale, come da notizie di stampa , in data 14.11.2016 avrebbe tenuto presso l'assessorato a Perugia una riunione con i massimi responsabili dell'ANAS con all'odg la questione delle strade statali in Umbria.


Pur avendo avuto conferma della ricezione del messaggio, nessuna notizia mi è stata fornita nel merito, il tutto ad ulteriore conferma della distanza siderale tra i mestieranti della politica e la realtà di ogni giorno e i problemi della gente!


Oggi per raggiungere Norcia da Ascoli Piceno occorre transitare per Cittareale, raddoppiando costi e km e con tanti disagi, specie in caso di neve!


Secondo una fonte autorevole, di cui si ignora l'attendibilità, sembrerebbe che la riapertura della strada sia ostacolata e o ritardata dalla Regione Umbria, interessata a frenare e o ostacolare i traffici economici/culturali e di varia natura tra Norcia e Ascoli Piceno e a convogliare i diversi operatori di Norcia solo ed esclusivamente verso Spoleto!


Secondo la stessa voce i danni riportati dalla galleria a seguito del sisma del 30 ottobre 2016 sarebbero minimali, come anche da foto pubblicate da diversi siti Internet ( rialzamento della base stradale di circa 30 cm per qualche metro di lunghezza all'interno della galleria al confine tra le due regioni e qualche rottura alle pareti della galleria alla stessa altezza).


La stessa fonte precisa che ai danni a qualche tratto di sopraelevata/piloni di sostegno in territorio marchigiano potrebbe ovviarsi utilizzando il tragitto della vecchia strada, salvo altro.


Ma a prescindere dal tutto, sarei grato se fossero fornite periodicamente notizie circa lo stato degli interventi per il ripristino dell'agibilità e la riapertura al traffico della strada. Ringrazio. Cordiali saluti.


(lettera firmata)


 



Commenti (1)

Commento scritto da basilio rapucci il 27 Gennaio 2017 alle 14:31
I segnali di aiuto ci arrivano anche da oltre regione, questa volta è un cittadino di Ascoli Piceno che ci chiede aiuto per ripristinare almeno il collegamento minimo che ci apre le porte all'Adriatico.

La situazione è veramente penosa, la nuova Amministrazione con affanno prova a sfruttare l'evento sismico, nella speranza di poter accontentare qualche concittadino, la città progressivamente peggiora, rischia di morire e nessuno è capace di leggere la realtà che sta vivendo.

Se spostiamo la lancetta del tempo di soli 20 anni indietro, lo stesso evento ( di dimensioni più modeste), ha scatenato una serie di iniziative nella vicina Foligno che co ha modificato la geografia politica del nostro territorio.

Ancora oggi Spoleto si mostra prona alla vicina Foligno ed è incapace di avviare iniziative utili al territorio che storicamente è a noi legato.

Bastava un semplice copia incolla per ottenere risultati migliori di quelli ottenuti con la solita tecnica del lecca c... .

Mentre tutto crolla la nostra città è completamente impegnata con tutti i cannoni di fico piazzati pronti a sparare contro questo e contro quello nella speranza di distruggere tutto e tutti, condizione indispensabile per potersi presentarsi al potente di turno per ricevere il meritato premio.

In questi giorni i nostri giornali on-line sono pieni di comunicazioni pro e contro questo e quello e così ci troviamo a leggere articoli e commenti che a volte ci fanno sentire colti e preparati altre volte ci propongono anche vocaboli stranieri, ma che non spostano di un millimetro dalla china presa da anni che ci costringe a presentarci soli con problemi che riguardano solo la nostra città, perchè non siamo mai capaci dsi affrontare i problemi che interessano un area più vasta del nostro territorio,che è la condizione minima per suscitare un interessa da parte della politica nazionale.

Ebbene questo grido di aiuti proveniente da Ascoli ci dovrebbe far riflettere sulle cosa da fare, sulle alleanze da coltivare, sulle iniziative da prendere.

Insomma in questa fase occorre rivendicare in modo congiunto la risoluzione di problemi vasti che interessano una porzione di territorio che coinvolge in prima istanza almeno 3 Regioni.

Saremo così bravi da aprire le orecchie, da collegare il cervello e di provare a prendere iniziative utili per il nostro territorio e per gli altri coinvolti in queste tristi vicende?

Come sempre la speranza è l'ultima a morire , quindi ancora una volta nonostante la triste realtà speriamo che "Lazzaro si alzi" e che il miracolo si realizzi.



Aggiungi un commento [+]
De.Car. Elettronica
Perugia Online
Supermercati della convenienza offerte speciali
Gabetti Immobiliare
Lavanderia La Perfetta
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Guerrini Macron Store
Spoleto Cinema al Centro
Performat Salute Spoleto
Bonifica Umbra
Stile Creazioni
Associazione Cristian Panetto
Necrologio
Lavanderia La Perfetta
Pizzeria Mr Cicci
Ferramenta Bonfè
Sicaf Spoleto
TWX Evolution
Principe
Ristorante La Pecchiarda