Spoletonline
Edizione del 22 Ottobre 2017, ultimo aggiornamento alle 20:44:51
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Punto Salute Foligno
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Frantoi Aperti 2017
Vus Com
Centro Dentistico Cristina Santi
Spoleto Cinema al Centro
The Friends Pub
Ristorante Albergo LE CASALINE
Mrs Sporty
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Libreria Aurora
Civico 53
Pc Work
Lavanderia La Perfetta Self
Fondazione Giulio Loreti
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Aldo Moretti S.r.l.
Parafarmacia Serra
TWX Evolution
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Agriturismo Colle del Capitano
Stampa articolo

Valnerina - Sisma, 20 Marzo 2017 alle 11:51:49

Fioritura, la protesta dei castellucciani rende percorribile la galleria di Forche!

Via libera dell'Anas e della Regione. In due giorni le istituzioni hanno lavorato più che in sei mesi. Ma che bravi... (foto Gasparri) [Commenti]


Daniele Ubaldi

Ma che bello, adesso le risorse e la logistica ci sono e si trovano. C'è voluta la protesta, il pugno duro, l'intransigenza degli agricoltori di Castelluccio per far lavorare le istituzioni. Ma per lo meno ora si sono messe all'opera. E così, se dopo la manifestazione di ieri l'assessore regionale all'Agricoltura, Fernanda


Cecchini, ha convocato per dopodomani (22) il "tavolo verde" sugli interventi post-sisma e il piano di sviluppo rurale, è notizia di questa mattina il via libera dell'Anas al trasnito dei trattori all'interno della galleria di Forca Canapine, una tantum, per poter raggiungere il Pian Grande e dare così inizio al mese di lavoro che comporta la semina della lenticchia.


E' stato l'assessore regionale ai trasporti Giuseppe Chianella, che nei giorni scorsi aveva seguito costantemente la vicenda, a concordare con Anas la possibilità di un trasporto straordinario dei mezzi attraverso la galleria, danneggiata dal sisma ma comunque percorribile a determinate condizioni di estrema prudenza.


Da giovedì 23 in poi, previo accordo con i diretti interessati e tutte le istituzioni coinvolte, sarà possibile far transitare i trattori, tutti i mezzi e le attrezzature necessarie per la semina, da Norcia fino a Castelluccio. Il via libera dell'Anas rimette in gioco la possibilità che la semina possa realmente svolgersi e che, a luglio prossimo, si abbia la famosa fioritura oltre ovviamente ad un racoclto soddisfacente di lenticchia, legume che - forse è il caso di ricordarlo - per questa gente significa sostentamento, bilanci aziendali e familiari.


Ad ogni modo, il transito lungo il traforo accorcerà di una cinquantina di chilometri circa il tragitto, proibitivo, individuato dalle istituzioni come "consigliato" alla vigilia delle proteste, che di fatto hanno spostato gli equilibri della vicenda. Il giorno stabilito, il convoglio unico dei mezzi agricoli scortato dall'Anas e dalle forze dell'ordine viaggerà dunque attraverso la galleria, raggiungendo il bivio per Forca Canapine e dunque Castelluccio. Potranno accedere alla galleria i mezzi che abbiano una larghezza massima di 3 metri e 10 centimetri, per un'altezza massima di 3 metri e 70.


Infine, la notizia più importante di tutte: entro domenica prossima saranno montate a Castelluccio le rimesse dei mezzi e i magazzini per lo stoccaggio delle sementi, strutture indispensabili per consentire agli agricoltori di svolgere il proprio lavoro. La regione, tramite l'assessore Chianella, fa inoltre sapere di essere al lavoro per verificare "ulteriori soluzioni" per alleviare i disagi dei coltivatori.


Quello messo a segno dai coltivatori è un altro punto, un punto determinante a favore dei castellucciani e della loro testardaggine, che li rende proverbiali e citati ad esempio in mille modi di dire, locali e non. Ma questo improvviso scendere a miti consigli, da parte delle istituzioni di fronte alla rabbia della gente, è anche la dimostrazione di quanto sia sempre importante far sentire la propria voce in maniera unisona, senza sbavature o divisioni che sarebbero - queste sì - particolarmente gradite a chi gestisce le leve del potere. Spoletonline continuerà a monitorare molto da vicino la situazione Castelluccio ed il rispetto delle promesse dell'Anas e della Regione.



Commenti (4)

Commento scritto da norcino rosso il 20 Marzo 2017 alle 12:42
Grandi! Hanno dimostrato che la lotta paga, più degli assistenzialismi


Commento scritto da lucy il 20 Marzo 2017 alle 13:54
EVVIVA, PRIMO PASSO PER UNA, SPERO, PRONTA RINASCITA DEL PAESE. FORZA AMICI , NOI, AMANTI DELLA MAGICA PIANA DEL CASTELLUCCIO, SIAMO CON VOI.


Commento scritto da Il Corvo della rocca il 21 Marzo 2017 alle 09:31
Visto che la determinazione degli agricoltori ha fatto sì che la soluzione venisse trovata in brevissimo tempo, sorge spontanea qualche domanda da fare alla classe politica che amministra quel territorio: Perché aspettare la protesta dei "castellucciani" per trovare una soluzione ai loro problemi? Dato che i disagi degli agricoltori del territorio toccato dal sisma erano già conosciuti dai politici, essi non avrebbero potuto intervenire prima della manifestazione per trovarvi un rimedio? Quanti altri casi dovuti al post terremoto non vengono affrontati dai politici con la giusta volontà, celerità e determinazione per allievare i disagi dei terremotati? Essi, vogliono capirla o no che ci troviamo di fronte a una situazione di emergenza dove il loro metodo di lavorare e di reagire non può che causare ulteriori danni alle persone e all'economia? Quando la smetteranno di sonnecchiare sugli allori per rendersi conto che ci sono migliaia di persone che hanno bisogno del minimo essenziale per sopravvivere? Questi signori, vogliono capirla o no che non tutti sono fortunati come loro che ricevono puntuale la paga a fine mese, ma che la vita devono guadagnarsela minuto per minuto con il lavoro, con il sudore e con i sacrifici? Tempo permettendo? Cosa ci vuole e cos'altro dovrebbe verificarsi per fare breccia sulle loro coscienze? E mi fermo qui! Anche se ci sarebbe molto altro da dire e da recriminare sulla loro lentezza. In questo frangente e in generale.


Commento scritto da MASSIMO PIZZOTTI il 21 Marzo 2017 alle 14:28
bella notizia per gli amici di Castelluccio e per tutti noi. Da motociclista spero di ritornare presto in quel luogo magico e riempire di nuovo la piazza con i nostri colori , rumori e anche puzze....e poter riammirare quello splendore antico e quella magica fioritura


Aggiungi un commento [+]
De.Car. Elettronica
Bonifica Umbra
Spoleto Cinema al Centro
Aldo Moretti S.r.l.
Ristorante La Pecchiarda
Performat Salute Spoleto
Pizzeria Mr Cicci
Lavanderia La Perfetta
Bar Kiss
Perugia Online
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Sicaf Spoleto
Lavanderia La Perfetta
Associazione Cristian Panetto
Bar Moriconi
Supermercati della convenienza offerte speciali
TWX Evolution
Ferramenta Bonfè
Stile Creazioni
Principe