Spoletonline
Edizione del 21 Luglio 2018, ultimo aggiornamento alle 11:05:31
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Costa D'Oro
Spoletonline
Costa D'Oro
cerca nel sito
Rafting Nomad
Pc Work
Arte Infusa
TrattOliva
Parafarmacia Serra
AROF Agenzia Funebre
Spoleto Cinema al Centro
Azienda Agricola Bocale
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Pizzeria San Giuliano
The Kon
Libreria Aurora
Agriturismo Colle del Capitano
Ristorante Albergo LE CASALINE
Stampa articolo

Salute e Sanità, 17 Maggio 2017 alle 11:29:52

Integrazione degli ospedali di Spoleto e Foligno, il 24 maggio in programma un incontro pubblico a Trevi

Ad annunciarlo oggi è stato l'assessore regionale Barberini: 'Serve un nuovo modello di sanità' [Commenti]

“Inizierà il 24 maggio prossimo, con un incontro pubblico a Trevi, la fase di partecipazione del progetto di collaborazione tra gli ospedali di Foligno e Spoleto, promosso da Regione Umbria e Usl Umbria 2, per realizzare un nuovo modello di sanità 


che possa dare risposte più efficaci ai bisogni di salute dei cittadini, con possibilità di essere replicato in altri territori dell’Umbria”: lo annuncia l’assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, evidenziando che “l’obiettivo è promuovere una stretta sinergia fra i due presidi ospedalieri per poter realizzare attività ed esiti di qualità, assicurando una casistica adeguata, nel rispetto delle normative nazionali e degli standard previsti per le reti ospedaliere”.  


L’iniziativa – intitolata “Sanità, insieme è meglio” – è organizzata dall’Assessorato alla Salute, Coesione sociale e Welfare e dall’Usl Umbria 2  e si terrà alle ore 17, nel complesso museale San Francesco. Dopo i saluti istituzionali dei sindaci di Trevi, Dino Sperandio, di Foligno, Nando Mismetti, e di Spoleto, Fabrizio Cardarelli, è prevista la presentazione del contributo fornito dal gruppo di lavoro esterno, costituito da tecnici nominati dai primi cittadini folignate e spoletino. Seguirà l’intervento del direttore generale della Usl Umbria 2, Imolo Fiaschini, che presenterà un’ipotesi di progetto sulla collaborazione fra i due ospedali da cui inizierà la discussione, mentre   Barberini concluderà i lavori. “All’incontro – sottolinea l’assessore – sono invitati a intervenire tutte le forze politiche e sociali dei comuni del territorio, operatori sanitari e cittadini. L’obiettivo è favorire la più partecipazione possibile per arrivare a definire insieme un nuovo modello di sanità, che punti su qualità, appropriatezza e tempestività delle prestazioni sanitarie offerte”.



Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Abbazia Albergo e Ristorante
Umbria Dent
Scheggino Donna
Multiservizi Spoleto


Commenti (3)

Commento scritto da basilio rapucci il 17 Maggio 2017 alle 14:02
Nel mondo occidentale ,il tempo si narra riferendosi a prima e dopo Cristo.

In Umbria dopo il 24 Maggio 2017 questo verrà misurato prima e dopo Barberini.

Consentitemi una semplice domanda , ma questo progetto non è iniziato negli anni 80/90?

C'è qualcosa che mi sfugge su questo aspetto, mentre non mi sfugge il peggioramento ed il degrado raggiunto nella gestione del nostro ospedale.

Nelle prossime ore avremo modo di vedere quelli che hanno fiducia nel nuovo corso, nelle prossime settimane quelli che hanno fiducia sulle promesse di marinaio che oggi ci vengono proposte, mentre ai cittadini di Spoleto non rimane altro che constatare il progressivo peggioramento dei servizi erogati dal ns nosocomio.

Mi dispiace dover recitare il ruolo del guastafeste, ma io non sarò capace di sostenere l'ennesimo rappresentante che da una parte fà finta di lavorare a favore di Spoleto per rosicchiarne i consensi e dall'altra prova a completare il progetto a favore di Foligno per realizzare il Suo progetto politico personale.

Naturalmente questo è quello che penso, gli altri sono liberi di riflettere e di valutare su cosa fare, i risultati finali li leggeremo quanto prima, e solo allora avremo modo di valutare quello che succederà, analizzando i fatti.


Commento scritto da leonardo il 17 Maggio 2017 alle 19:48
A trevi si doveva costruire l'ospedale che avrebbe permesso di unire le risorse in un unico blocco. Continuare a parlare ora a chi serve? Sarebbe invece opportuno analizzare e discutere delle conseguenze degli errori fatti in passato soprattutto dai politici.


Commento scritto da velleitario il 18 Maggio 2017 alle 23:11
Le interlocuzioni con il giornale possono stimolare utili idee.

Credo che pochi conoscono il progetto per realizzare un nuovo modello di sanità regionale,tant'è previsto la presentazione del lavoro fornito dal gruppo costituito da tecnici di Foligno e Spoleto.

Lungi dal fantomatico progetto iniziato-secondo informatissimi zelanti dietrologi-negli anni 80/90 che ha determinato il degrado nella gestione dell'ospedale di Spoleto.

Non che meno, le responsabilità del cosiddetto roditore che rosicchia i consensi facendo promesse da marinaio-il roditore in questione è nato nel settembre del 1964-

Da quello che sono riuscito a recepire,il nuovo piano sanitario regionale-come io auspico-ha l'obiettivo di riorganizzare il sistema sanitario per migliorare lo status dei degenti,e non lo status dei primari,costituire un terzo polo Spoleto,Foligno,Valnerina-sterili le lotte di campanile,utilissime lotte di insieme-

Modello che non può discostarsi dal SSN.

A tale proposito, peraltro, è stata aperta una MAIL pianosanitario@regione.umbria.it Tutti possono inviare proposte e contributi da discutere.

Il confronto inizierà nei prossimi giorni e il documento verrà definito entro il 2017,per essere pienamente operativo all'inizio del 2018.

Suvvia uno scatto di orgoglio prolissi del lamento.

Date prova di conoscenza/sapere del settore.

Fate un'accurato brainstorming.

Ad maiora.



Aggiungi un commento [+]
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Spoleto Cinema al Centro
Principe
Bonifica Umbra
Perugia Online
Pizzeria Mr Cicci
Guerrini Macron Store
Così è una svolta Pub
Bar Moriconi
Associazione Cristian Panetto
Sicaf Spoleto
Taverna del Pescatore
Necrologio
Lavanderia La Perfetta
Lavanderia La Perfetta
Performat Salute Spoleto