Spoletonline
Edizione del 21 Aprile 2018, ultimo aggiornamento alle 22:17:10
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Arte Infusa
Agriturismo Colle del Capitano
Libreria Aurora
Parafarmacia Serra
TrattOliva
Pc Work
Spoleto Cinema al Centro
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Maison del Celiaco
Ristorante Albergo LE CASALINE
AROF Agenzia Funebre
Stampa articolo

Società, 18 Maggio 2017 alle 10:13:27

Riapre oggi (18) il bar della stazione ferroviaria cittadina

Si conclude positivamente la proceduta avviata lo scorso anno da Ferservizi [Commenti]


Filippo Partenzi

È ufficiale: riaprirà i battenti oggi, a partire dalle ore 15.30, il bar della stazione ferroviaria cittadina. Il locale, rimasto abbandonato per diversi anni e completamente riqualificato nelle scorse settimane, risulta composto dalla sala principale, da una cucina, da un bagno e da due magazzini


(di cui uno situato al piano inferiore) per una superficie complessiva pari a 122 mq. Al suo interno i pendolari e i turisti potranno trovare pasti caldi, bibite e, più in generale, un luogo dove attendere in tutta tranquillità l’arrivo dei treni. Il bando per l’assegnazione dello spazio è stato pubblicato a giugno 2016 da Ferservizi, la società che gestisce la vendita e l’affitto del patrimonio immobiliare del Gruppo Ferrovie dello Stato, fissando a base dell’offerta richiesta un canone pari a 9.540 euro più iva.


I dettagli La locazione “effettuata a corpo e non a misura, nello stato di fatto e di diritto in cui attualmente si trova” avrà, come si legge nel testo dell’avviso, una durata di 6 anni “rinnovabile per altri 6 alle condizioni previste dalla legge 392/1978”. I nuovi gestori sono tenuti ad effettuare “la manutenzione ordinaria e straordinaria dei locali e delle loro pertinenze, delle opere e degli adempimenti anche catastali atti a renderli adatti alle specifiche esigenze del conduttore, dell’ottenimento delle autorizzazioni e delle licenze relative all’esercizio dell’attività”. A carico del Gruppo Ferrovie dello Stato, invece, saranno soltanto le “spese per i lavori di manutenzione straordinaria relativi alle parti strutturali dell’edificio”.


Stazione da riqualificare Una buona notizia, che si aggiunge alla recente riattivazione dell’edicola-tabaccheria, molto attesa dalla popolazione preoccupata per lo stato di degrado in cui versa la stazione (oggetto nei giorni scorsi di alcuni atti vandalici che hanno interessato la sala di attesa). Il bar, infatti, contribuirà a riqualificare lo scalo di piazza Polvani, in attesa delle migliorie strutturali promesse da Rfi: lo scalo, infatti, è stato inserito tra le 500 stazioni che saranno totalmente ammodernate entro il 2020 con l’obiettivo di abbattere le barriere architettoniche attualmente esistenti ed installare infrastrutture in grado di aumentare l’accessibilità per le persone disabili (in particolare, gli utenti richiedono un ascensore che permetta di arrivare al secondo binario by-passando le rampe di scale). In fase di valutazione, infine, la possibilità di aumentare il numero dei parcheggi a servizio dei viaggiatori.

Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Correnti del Nera


Commenti (2)

Commento scritto da Realista il 18 Maggio 2017 alle 11:43
Ora sta agli spoletini farla vivere!


Commento scritto da sergio carmagnola il 18 Maggio 2017 alle 15:58
Non è certamente colpa degli avventori spoletini se il bar non ha funzionato!!!!


Aggiungi un commento [+]
Principe
Associazione Cristian Panetto
Lavanderia La Perfetta
Gabetti Immobiliare
Perugia Online
Guerrini Macron Store
Necrologio
Performat Salute Spoleto
Bonifica Umbra
Bar Moriconi
Lavanderia La Perfetta
Sicaf Spoleto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Pizzeria Mr Cicci
Spoleto Cinema al Centro
Ferramenta Bonfè