Spoletonline
Edizione del 23 Ottobre 2017, ultimo aggiornamento alle 13:33:20
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Punto Salute Foligno
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Fondazione Giulio Loreti
Mrs Sporty
The Friends Pub
Ristorante Albergo LE CASALINE
Pc Work
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Aldo Moretti S.r.l.
Vus Com
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Centro Dentistico Cristina Santi
TWX Evolution
Parafarmacia Serra
Civico 53
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Agriturismo Colle del Capitano
Frantoi Aperti 2017
Spoleto Cinema al Centro
Lavanderia La Perfetta Self
Libreria Aurora
Stampa articolo

Spoleto - Sisma, 21 Maggio 2017 alle 20:24:23

Magliette gialle, successo a Spoleto per l'iniziativa del Pd

Buono il lavoro della dirigenza locale, mentre nei luoghi montani del terremoto il partito è stato presente ma senza t-shirt [Commenti]


D. U.

Non sarebbero state affatto ben accette nei luoghi del terremoto, così le maglie gialle del Pd hanno scelto, a dire il vero con intelligenza e senso del tatto, di farsi un giro e una foto di gruppo a Spoleto. Dal segretario provinciale Dante Andrea Rossi alla presidente del consiglio regionale Donatella Porzi,


alcuni onorevoli e l'assessore regionale Bartolini, può dirsi tutto sommato buona la partecipazione all'iniziativa così tanto voluta dal segretario nazionale Matteo Renzi.


Di seguito la nota integrale del Partito democratico di Spoleto:


Buona riuscita per l'iniziativa "Magliette gialle", voluta dal segretario nazionale del Pd, Matteo Renzi, e che ha visto la mobilitazione dei volontari dei circoli cittadini. In piazza Garibaldi, dove è stato allestito il punto d'ascolto, i cittadini hanno potuto rivolgere domande sull'iter della ricostruzione e sui prossimi provvedimenti che saranno adottati dal Governo in favore delle zone colpite dal sisma. Insieme al segretario dell'Unione Comunale, Claudio Montini ed a quello provinciale Dante Andrea Rossi ed alla vice Michela Mischianti, erano presenti il senatore Gianluca Rossi, l'onorevole Giampiero Giulietti, il presidente del consiglio regionale, Donatella Porzi e l'assessore regionale, Antonio Bartolini. In rappresentanza dei circoli cittadini, hanno collaborato all'iniziativa i coordinatori dei circoli di Spoleto Centro e Pontebari, Rosanna Mazzoni e Francesco Passeri, la consigliera comunale Laura Zampa, nonché i dirigenti dei circoli cittadini Renzo Berti, Riccardo Corio e Roberto Loretoni. "Il Pd spoletino si pone come unico referente autorevole per i cittadini e le categorie economiche che hanno subìto gravissimi danni a causa degli eventi sismici", ha dichiarato il segretario dell'Unione Comunale, Claudio Montini. "Abbiamo messo in agenda un calendario di incontri ed iniziative con i parlamentari, e gli amministratori regionali per fare il punto sullo stato dell'arte della ricostruzione e le provvidenze che verranno erogate per fare fronte al danno indiretto, che sta molto a cuore agli operatori commerciali e turistici della città". Montini ha poi rivolto un sentito ringraziamento ai dirigenti dei circoli, che hanno prestato la loro collaborazione per il buon successo della iniziativa "Magliette gialle".



Commenti (12)

Commento scritto da pietro natali il 21 Maggio 2017 alle 20:41
Complimenti al PD spoletino, ci avete messo la faccia su un tema difficile e complicato!! E ora fate tornare gli amministratori regionali e nazionali con un po' più di tempo per azioni concrete nel breve periodo.


Commento scritto da frecciarossa il 21 Maggio 2017 alle 20:48
Iniziativa importante ma molto contestata da Amatrice a Norcia che non hanno indossato nemmeno la maglietta, forse per il freddo...Spero che seguiranno azioni utili ai terremotati veri e che la politica torni ad occuparsi dei territori e dei cittadini. Troppo presto per dirvi bravi ma siete sulla giusta strada.


Commento scritto da Quasiqualunque il 21 Maggio 2017 alle 21:56
In concreto il PD e' il frutto di una unione tra Partito Comunista e la Democrazia Cristiana ora dopo la scissione o si cambia il nome con il Partito di Renzi visto che dopo le primarie i rappresentanti dell'ex Partito Comunista se ne sono andati.


Commento scritto da Stefano P. il 22 Maggio 2017 alle 00:02
Vediamo un po’ se ho ben capito…

Il PD esprime il Governo nazionale, ha i governatori della Regione Umbria, Marche, Abruzzo e Lazio, inoltre ha i presidenti delle Province di Perugia, Ascoli Piceno, Macerata, Rieti e L’Aquila, infine lo stesso PD esprime quasi tutti i Sindaci delle aree terremotate con le relative maggioranze di Consiglieri comunali.

Ebbene dopo tutta questa gente al comando targata PD, lo stesso partito si mette la maglietta gialla per farsi dire dalla gente cosa occorre nelle aree terremotate?

Allora tutti i presidenti, sindaci, assessori e consiglieri che stanno facendo?

Se non fosse comico, ci sarebbe da piangere!

Pertanto non meraviglia che a Norcia ed Amatrice l’iniziativa magliette gialle non si sia tenuta: il senso della vergogna evidentemente è prevalso.

Toglietevi le magliette gialle (che tra l’altro somigliano troppo a quelle del M5S) e governate bene e con efficacia se ne siete capaci altrimenti passate la mano ad altri. I cittadini vi hanno votato per risolvere i problemi tramite le istituzioni che amministrate con i soldi delle imposte che tutti noi profumatamente paghiamo e non per sfilare con una maglietta gialla che purtroppo mette drammaticamente in evidenza i vostri limiti.



Commento scritto da Paolo Proietti il 22 Maggio 2017 alle 09:25
Caro signor Stefano P. detto anche il Mullah per la costumanza araba di dettare gli ordini e stendersi sopra il tappeto ad aspettare i guadagni altrui bevendo uno dei suoi "ottimi" vini, durante il terremoto dell'Aquila governava il suo idolo Silvio Berlusconi. Vada a sentire gli aquilani. Il Pd non deve vergognarsi. Piuttosto dovrebbe farlo il suo amico camerata nonchè sindaco Masaniello di Amatrice, che con i soldi del terremoto dell'Aquila ha imbiancato una scuola e sostituito le caldaie. E meno male che non c'era nessuno!! Oppure, visto che lei è così amante di Norcia ed assiduo frequentatore di Beccofino, vada a chiedere quale è il giudizio che hanno i nursini sul loro sindaco, il camerata Nico Alemanno. Vedo che lei è un maestro nell'arte della disinformazione. Se si fosse avvicinato a piazza Garibaldi per fare domande ai nostri parlamentari o assessore regionale sarebbe venuto a conoscenza che nella manovrina di giugno ci sono altri fondi destinati all'Umbria per la ricostruzione ! Ma probabilmente era impegnato nello smaltire gli effetti di quanto prescrive il decalogo del Club dei Piaceri! Se pensa che il Pd abbia dei limiti vada a vedere cosa è stato fatto a Modena ed in Emilia nelle zone della ricostruzione! Lassù, se non vado errato, governa il Pd da tempo immemorabile e, evidentemente governa bene, visto che il popolo continua a votarci! Allah kbar Mullah!!!


Commento scritto da wsantarita@libero.it il 22 Maggio 2017 alle 10:49
oddio rieccoli tutti


Commento scritto da Carlo il 22 Maggio 2017 alle 10:52
...da una famosa canzone,,,,: MAGLIETTA GIALLA TRIONFERA'!!!!! .....cioè dal rosso al giallo...poi sarà bianca?


Commento scritto da Trilussa il 22 Maggio 2017 alle 12:59
Er Califfo de Spoleto s'e' risvejato male! Stava ancora a pensa come scervellasse pe' pote sistema'quarche conticino co'li Gemelli de Pontevaro!


Commento scritto da basilio rapucci il 22 Maggio 2017 alle 14:01
Magliette di colori vari in epoche diverse.

Ci sono fatti diversi in epoche diverse che si somigliano.

Proviamo ad accostare fatti successi in passato con quelli che stanno accadendo in questi giorni, in questa circostanza proviamo a stabilire un piccolo parallelo tra la fine della prima guerra mondiale (inizio degli anni 1920) con quelli che stanno accadendo in questi giorni.

Dopo la prima guerra mondiale ( periodo da dimenticare per la grande quantità di vittime inutili avute ) l'Italia n' è uscita vittoriosa con confini geografici migliorati rispetto alla situazione di partenza, ma con una situazione economica disastrosa, assimilabile ai peggiori momenti del medio evo).

Ebbene in questa circostanza le milizie ed i sostenitori del regime di Mussolini assicurarono la sostituzione dei netturbini che a a Milano scioperavano nella speranza di veder migliorare le proprie condizioni economiche.

In questo periodo le magliette indossate dai sostituti degli scioperanti erano di colore scuro.

A questi fatti ne sono seguiti altri ( alcuni positivi ed altri negativi) fatti che hanno generato milioni di morti, sofferenze ecc. ecc.

Dopo questo periodo c'è stato il riscatto dei nostri genitori ( parlo delle persone nate dopo la fine della seconda guerra mondiale), che sono stati capaci di realizzare il miracolo economico, miracolo di cui ancora oggi godiamo dei risultati ottenuti.

Passiamo ora ai giorni nostri, un periodo buio su cui incombono le minacce di un mondo in ebollizione.

Ebbene in questo periodo ci sono persone che indossano magliette di colore diverso, si forse più luminose, di colore giallo, ma anche queste portatrici di messaggi poco chiari:

- Forse il controllo sul popolo.

Questo nuovo esercito comandato da Renzi è sceso in campo contro la giunta capitolina, per lanciare il messaggio che con lui i problemi si risolvono, oggi questo nuovo esercito ( a livello locale comandato da Rossi scende in campo per lanciare il nuovo messaggio:

Con il P.D. si vince e si risolvono tutti i problemi.

Nel nostro caso ( a Spoleto) il problema non è lo smaltimento dei rifiuti, perchè questo tema è sotto il completo controllo del partito democratico, no in questo caso è in gioco il problema della ricostruzione, quindi se si vogliono risolvere i problemi occorre essere compatti e stringersi intorno all'unica forza attiva del panorama politico nazionale il P.D.


Commento scritto da Stefano Pallucco il 22 Maggio 2017 alle 16:40
Eh niente..... Stefano P. non sono io anche perché se scrivo su Spoletonline lo faccio con nome e cognome..... mi dispiace per questo Paolo Proietti o chi si cela dietro a quel nome.

Poveraccio..... mi fa solo pena.

Saluti


Commento scritto da deluso il 23 Maggio 2017 alle 13:02
.... certo che di danni il PD (Renzi) ne ha fatti parecchi, ma guardiamo le cose in positivo, almeno qualche cartaccia la sanno raccogliere.


Commento scritto da lucrezia_ro il 26 Maggio 2017 alle 12:43
il PD?..ke ridere!..da compatire!


Aggiungi un commento [+]
De.Car. Elettronica
Stile Creazioni
Associazione Cristian Panetto
Lavanderia La Perfetta
Ristorante La Pecchiarda
Perugia Online
Bar Moriconi
Performat Salute Spoleto
Supermercati della convenienza offerte speciali
Aldo Moretti S.r.l.
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bonifica Umbra
Pizzeria Mr Cicci
Bar Kiss
Spoleto Cinema al Centro
Principe
Lavanderia La Perfetta
TWX Evolution
Ferramenta Bonfè
Sicaf Spoleto