Spoletonline
Edizione del 18 Dicembre 2018, ultimo aggiornamento alle 20:05:11
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Norcineria Severini Perla
Spoleto Cinema al Centro
Tuber experience - Campello
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Al Palazzaccio
Il Calzolaio
Agriturismo Colle del Capitano
Ristorante Albergo LE CASALINE
Centro Ottico Emmedue
La Piazzetta delle Erbe
AROF Agenzia Funebre
Pc Work
Ristorante Pecchiarda
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Parafarmacia Serra
Electrocasa Spoleto
Arte Infusa
Libreria Aurora
Stampa articolo

Spoleto - La voce del padrone, 17 Giugno 2017 alle 11:17:48

NEL SILENZIO DELLE ISTITUZIONI LOCALI SALGONO LE PROTESTE PER IL GRUPPO EX-NOVELLI

[Commenti]


Stefano Lucidi (*)

Salgono le proteste per le sorti toccate al gruppo EX-Novelli perché in due giorni ci sono state due manifestazioni di protesta. oggi a Terni sotto il tribunale e ieri a Monza sempre sotto il tribunale.


La cosa che sconcerta parlando con i lavoratori è la mole di critiche che vengono addotte alla nuova proprietà, critiche che possono coprire tutto il processo aziendale. Dagli approvvigionamenti fino alla non erogazione della CIGS.


Da ultimo, come se non bastasse l’esposizione delle buste paga in chiaro sul sito web della procedura fallimentare, ultimo episodio di una serie di atti discutibili.


Da Muggiò arriva la critica anche sui metodi di produzione che sembrerebbero poco professionali.


Il M5S sta seguendo la vicenda costantemente, cercando di mettere in campo iniziative adeguate, in una situazione complicatissima, alla quale si aggiunge la richiesta di revoca della cessione che porterebbe indietro le lancette al 22 dicembre 2016.

Invitiamo chiunque abbia segnalazioni da fare o suggerimenti su questo caso a contattarci attraverso i nostri soliti canali.


* portavoce M5s Senato


 


 



Abbazia Albergo e Ristorante
Lavanderia La Perfetta
Estetica Creola
Il Macigno
Il Biologico Spoleto
Multiservizi Spoleto
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno


Commenti (2)

Commento scritto da basilio rapucci il 17 Giugno 2017 alle 16:35
Solo qualche giorno fà, c'è stato un articolo dello stesso Senatore della Repubblica che ci parlava di una sorta di revocatoria sulla vendita fatta.

Oggi lo stesso ci parla di proteste ecc. ecc.

Mi piacerebbe che un rappresentante della Repubblica sia capace di rappresentare la realtà con fatti, quelli certi, mentre le chiacchiere le lascerei a quelli che frequentano i bar.

Della vicenda Novelli, sappiamo tutto, dalla nascita sino alle vicende finali.

Purtroppo conosciamo anche la storia della gestione commissariale, che non è riuscita a trovare la quadra per una collocazione dignitosa sul mercato.

Con il senno del poi ( viste le garanzie date, il corrispettivo pagato e la scarsa correttezza dimostrata dallo pseudo acquirente) forse una suddivisione della stessa in segmenti omogenei per ogni linea di prodotto per le varie attività del gruppo ed uno scorporo del patrimonio immobiliare, forse avrebbe dato garanzie maggiori ai creditori ed ai lavoratori stessi.

In questo caso, non si capisce l'atteggiamento del Senatore Lucidi, che ha avuto tutto il tempo per elaborare idee vincenti sull'argomento,ma che non ha messo in campo ( ad oggi) alcuna idea vincente, oggi dopo che i buoi sono usciti dalla stalla, lo stesso prova a montare questa polemica politica contro gli altri senza dare ancora una via di uscita da questi problemi.

Mi dispiace dirlo ma chi si candida al governo del paese deve dimostrare con i fatti di essere capace di trovare soluzioni ai problemi migliori di quelle trovate dai suoi concorrenti.

Dopo aver perso la prima opportunità, mi auguro che oggi lo stesso sia capace di mettere in campo le giuste idee per convincere la nuova proprietà a rispettare gli accordi sottoscritti, oppure in alternativa ad obbligare chi ha condotto questa operazione a revocare l'operazione fatta per manifesta inadempienza contrattuale.

I lavoratori dell'ex Azienda Novelli ed i creditori ( tutti) aspettano con ansia qualsiasi intervento che miri al miglioramento delle loro posizioni.



Commento scritto da Rassegnatevi il 23 Giugno 2017 alle 14:57
Le istituzioni fanno silenzio perchè certi signori sono molto piu potenti delle istituzioni stesse, che probabilmente sono anche a libro paga.



Hanno conquistato l'Australia, il Canada, stanno conquistando una fetta di mondo certi signori.



Fanno quello che vogliono !



....siamo in Italia e spesso c'è più verità nelle chiacchiere da bar che in certe fonti ufficiali di informazione...


Aggiungi un commento [+]
L'Altro Forno
Stile Creazioni
Pizzeria Mr Cicci
Bar Moriconi
Panificio Montebibico
Associazione Cristian Panetto
Spoleto Cinema al Centro
Bonucci
Bonifica Umbra
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Principe
Il Pianaccio