Spoletonline
Edizione del 16 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 20:08:22
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Centro Dentistico Cristina Santi
Mrs Sporty
Parafarmacia Serra
Agriturismo Colle del Capitano
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Vus Com
Lavanderia La Perfetta Self
Spoleto Cinema al Centro
TWX Evolution
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Maison del Celiaco
Bonifazi Immobiliare Spoleto
AROF Agenzia Funebre
Pc Work
Ristorante Albergo LE CASALINE
The Friends Pub
Libreria Aurora
Stampa articolo

Spoleto - Opinioni, 27 Giugno 2017 alle 09:55:43

Siamo vincoli o sparpagliati?

[Commenti]


Enzo Ercolani

Chi, come me, ha qualche anno sul groppone, ricorderà certamente il personaggio di Pappagone che l'arte eccelsa di Peppino de Filippo rese famoso , per qualche anno, sugli schermi televisivi. Pappagone aveva un vocabolario tutto suo ed una delle frasi da lui più usate era "siamo vincoli o


 sparpagliati? " una domanda che poneva per capire se c'era o non c'era l'unità degli intenti.
La frase mi è venuta in mente l'altro giorno (24 giugno) , leggendo quanto esposto sulle pagine di questo giornale dai miei colleghi Antonella Esposito e Sandro Laureti. Essi hanno infatti sentito la necessità di dissociarsi da quanto da me dichiarato a proposito del documento presentato a Trevi dall'USL 2.
L'ho detto e l'ho anche scritto. Io non ero presente, il giorno 24 maggio, a Trevi.
Probabilmente, se ci fossi stato, anch'io sarei stato soggiogato dalla vis oratoria e dall'autorevolezza dei ragionamenti di Fiaschini ed alla fine avrei applaudito, come hanno fatto tutti, il suo Progetto. Ma, purtroppo, non c'ero e, di conseguenza, mi sono dovuto limitare all'esame delle famose slides. Nelle quali non solo non ho trovato la piena applicazione del Decreto 70, ma anche scarsa traccia di quanto noi "saggi" spoletini avevamo ipotizzato per valorizzare il SanMatteo, una delle due sedi dell'auspicato terzo Polo regionale.
Ho scritto che il Documento della USL sembra fatto per il quieto vivere e per tranquillizzare. Il guaio , putroppo, è che gli spoletini non sono affatto tranquilli perchè la percezione che hanno della (loro) realtà ospedaliera è diametralmente opposta a quella che viene loro illustrata nel corso delle varie riunioni ufficiali.
Da questa percezione scaturisce una sempre maggiore diffidenza (il termine è eufemistico) nei confronti della Direzione Aziendale e del suo modo di gestire il SanMatteo. Non per niente qualche giorno fa, nel corso di una riunione della IV Commissione, un consigliere comunale si è espresso in termini molto duri nei riguardi del DG, arrivando a non escludere la discussione del rapporto fiduciario fra la massima istituzione cittadina e la USL.
Orbene. Stando così le cose e notando, nel comunicato del 24 giugno, che, anche secondo Antonella e Sandro, ci sono, nel documento Fiaschini, " punti da chiarire ed approfondire" , che ci sono "osservazioni da fare" e che, infine, vengono, sempre a quel documento "riconosciuti alcuni limiti" mi sono chiesto : "quale è la convenienza di procedere non vincoli ma sparpagliati"?
E' veramente fuori luogo fare fronte comune , nell'interesse della nostra comunità, contro chi non ha battuto ciglio davanti alla partenza di professionisti che stavano valorizzando la nostra struttura e che, attraendo utenza, rappresentavano anche una fonte di guadagno per l'USL? E' veramente fuori luogo pretendere con forza che , dopo tanti anni di sottrazioni, qualcosa di importante sia infine assegnato a Spoleto?
E perchè non lo si fa? Quale è il timore? Di esporsi troppo? Di essere tacciati di campanilismo? Di infastidire il Potere regionale?
Il grande errore commesso fin troppo spesso dagli spoletini è stato il procedere in ordine sparso, dimenticando che la forza , il prestigio e la credibilità sono sempre figlie dell'unità di intenti e di azioni. Sarebbe ora di ricordarselo, una volta tanto.


 



Commenti (1)

Commento scritto da veleitario il 28 Giugno 2017 alle 07:54
Mirabolante ragionamento........sicuramente un mio limite,quindi chiedo venia!!

Usando il raziocinio ci si chiede;come è possibile non esserci in un contesto cosi autorevole nel quale viene illustrato da figure istituzionali uno studio,un progetto, frutto del lavoro di sei addetti ai lavori peraltro senza conflitto di interessi e anche in quiescenza di cui anche io protagonista?

Del 98/100 del lavoro fatto quali sono i punti che stravolgono tutto un lavoro di mesi?

Ad maiora


Aggiungi un commento [+]
Guerrini Macron Store
Spoleto Cinema al Centro
Gabetti Immobiliare
Stile Creazioni
Necrologio
TWX Evolution
Sicaf Spoleto
Principe
Ferramenta Bonfè
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Supermercati della convenienza offerte speciali
Lavanderia La Perfetta
De.Car. Elettronica
Lavanderia La Perfetta
Perugia Online
Ristorante La Pecchiarda
Performat Salute Spoleto
Bonifica Umbra
Associazione Cristian Panetto
Pizzeria Mr Cicci