Spoletonline
Edizione del 15 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 15:00:45
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
Parafarmacia Serra
Maison del Celiaco
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Spoleto Cinema al Centro
Pc Work
Centro Dentistico Cristina Santi
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
TWX Evolution
Vus Com
The Friends Pub
Mrs Sporty
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Agriturismo Colle del Capitano
AROF Agenzia Funebre
Libreria Aurora
Lavanderia La Perfetta Self
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Ristorante Albergo LE CASALINE
Stampa articolo

Spoleto - Opinioni, 27 Giugno 2017 alle 17:55:53

Non si placa la polemica fra i 'saggi': la dottoressa Esposito risponde ad Ercolani

[Commenti]


Antonella Esposito

Pensavo non fosse necessario intervenire , ma dopo gli ultimi cortesi apprezzamenti anonimi ricevuti nei vari commenti per il lavoro svolto per circa sei mesi (senza nullap retendere  ) al fine di cercare un migliore e più idoneo assetto dell'ospedale di Spoleto attualmente con qualche problema, ritengo opportuno chiarire quanto segue:


 i tre saggi spoletini hanno portato avanti il loro lavoro con entusiasmo sempre concordando le modalità del progetto prima fra loro e poi con i saggi di Foligno;


 ne è scaturito un documento finale per il quale i saggi spoletini ritenevano di essere riusciti ad ottenere servizi gratificanti e di qualità per Spoleto; 


 dopo la presentazione del progetto alla direzione generale Asl numero2, lo stesso DG Fiaschini (e non Fratini) ha comunicato ai sei saggi che il progetto sarebbe stato accolto al 98% anche se naturalmente non tutto poteva perfezionarsi immediatamente e così è stato dallo stesso ed anche dall'assessore Barberini confermato nel convegno aperto al pubblico svoltosi a Trevi il 24 maggio u.s. 


È per questo che ho ritenuto di non associarmi all'impostazione apparsa eccessivamente disfattista con la frase" documento stravolto"usata dal Dottor Ercolani senza peraltro averne parlato con gli altri due saggi ed anzi sfuggendo al confronto più volte richiesto dal Dottor Laureti e dalla sottoscritta.                              


Spiace quindi dover pensare che anziché cercare di seguire ed ottenere il buon esito del progetto per Spoleto il dottor Ercolani sia voluto assurgere a paladino della spoletinita' facendo pensare, come si evince dai suddetti commenti, ad una  scarsa affidabilità dei suoi colleghi.


 A questo proposito credo che sarebbe stato opportuno e corretto un intervento chiarificatore in tal senso da parte del Dottor Ercolani.


Dott.ssa Antonella Esposito 


 


 



Commenti (9)

Commento scritto da XXX il 27 Giugno 2017 alle 22:36
La dottoressa sa che oggi le Cambiali non producono più le azioni a tutela del creditore come anni fà. Tra l'altro non si ha nessuna garanzia scritta che tra x mesi o anni potremo avere quanto illustrato in quel di Trevi.

Lei personalmente è disposta a firmare delle cambiali al riguardo o meglio ancora far ipotecare i suoi beni, a favore del Comune di Spoleto, a garanzia di quanto afferma?

Ovviamente Ipoteca di 1° Grado.


Commento scritto da Saggia riflessione il 28 Giugno 2017 alle 09:37
Se non sbaglio i saggi sono delle sagge persone, adulte, nelle loro piene facoltà mentali, chiamate a svolgere con saggia responsabilità un saggio incarico. Quindi, la loro saggezza dovrebbe suggerirgli anche il modo più saggio per mostrare ai cittadini i risultati del loro saggio lavoro. Evitandogli, saggiamente, che gli vengano dei dubbi sulla saggezza del loro operato. Siccome il loro disaccordo dimostra tutt'altro, la saggezza dei saggi, nella credibilità generale dei cittadini, saggiamente va a farsi benedire. E quella che dovrebbe essere una saggia dimostrazione della saggezza dei saggi, nel saggio pensiero di molti cittadini, saggiamente non appare più saggia. E qui, inevitabilmente, sorge una domanda: Ma di quale saggezza stiamo parlando?...


Commento scritto da daniele roscini il 28 Giugno 2017 alle 15:34
Io penso che Spoleto ha data l'ennesima conferma delle sue "debolezze":

Grifoni che si occupa di sanità: proctologia , medicina, uretriti ecc..

Laureti già impegnato nelle istituzioni come uomo di sinistra accetta l'incarico di saggio da un sindaco delle liste civiche di destra,

Ercolani viene nominato saggio e fa il bastian conrario con tutti e contro tutto.

Meduri che quidici anni fa strizzava l'occhio (politicamente parlando) alla Silvestri quando era in forza italia oggi si occupa di sanità da ultra renziano definendo le specialità chirurgiche e le potenzialità, ripartendo problemi di prostata a problemi di emorroidi piuttosto che a ragadi.

Basta, stanno ridendo di questa vicenda integrazione-saggi-mestierandi in tutta l'Umbria regalando terreno a Foligno. e soprattutto al resto degli ospedali umbri.



Commento scritto da cichi il 28 Giugno 2017 alle 20:12
Gentile dott.ssa Esposito

ho letto con attenzione sia il documento di voi tecnici sia quello presentato dal dott. Fiaschini ( che è poi quello che conta!) e obiettivamente non riesco a capire come lei possa difendere il D.G.

Avevate chiesto (voi saggi) che l'Urologia fosse trasferita integralmente a Spoleto; Fiaschini dice: rimane a Foligno con uno o due accessi a Spoleto, come avviene da anni.

Risultato: zero

Avevate chiesto che la Medicina si connotasse quale Centro aziendale per la Geriatria. Richiesta respinta: avremo una medicina Generale senza alcuna specificità, come è ora.

Avevate richiesto una Struttura complessa di Oncologia: nulla di questo nel documento di Fiaschini.

Di contro da quel documento è sparita la "nostra" Struttura semplice di robotica!!!, non so se l'ha notato.

Non solo: tra gli acquisti previsti c'è il robot Da vinci, ma non si dice a quale ospedale verrà assegnato.

E gira già la voce che il robot si fermerà a Foligno per il futuro primario di Chirurgia.

Ed allora, gentile dottoressa, come può essere soddisfatta?

Dovrebbe indignarsi per il suo lavoro ignorato.

Capisco invece la soddisfazione del dott. Laureti: lui si che ha ottenuto buoni risultati, come sempre, ma per Foligno.


Commento scritto da Dott.ssa Antonella Esposito il 29 Giugno 2017 alle 11:24
Gentile Sig." cichi"

Vorrei solo porre l'attenzione su questi due punti:

• anche se in politica sembra possa succedere di tutto, ma è possibile che all'impegno

della DG dell'ASL assieme con quello dell'Assessore Regionale alla Sanità ( manifestato in più sedi

ed anche nel convegno pubblico di Trevi , dove penso lei non fosse presente come

non lo era il dr. Ercolani) sull'accettazione del progetto dei "saggi " nella misura del 98%, possa corrispondere immediatamente un risultato così stravolgente pari allo 0%?;

• non è apparso sinora nessun documento ufficiale ma solo slides per loro natura necessariamente

sintetiche e quindi approssimative, solo scalette necessarie per costruire una comunicazione e non raffrontabili con il progetto analitico presentati dai tecnici.

In conclusione penso che sarebbe meglio vigilare con attenzione costante da parte di tutti gli organismi preposti sull'effettiva realizzazione di questo impegno, anziché creare aprioristicamente una dura

contrapposizione non foriera di produttivi rapporti.



Commento scritto da RAS il 29 Giugno 2017 alle 16:23
Scusi dottoressa, ma perché non ha risposto alle affermazioni di Chichi se non per difendere il D.G. che, per non sbilanciarsi, non ha espresso chiaramente le proprie intenzioni, e lei rimanda ad altri tempi l’interpretazione delle slide che il dott. Ercolani ha letto e commentato? Praticamente il suo è un invito per chi volesse dire la sua opinione, e magari obiettare, ad aspettare (ancora?) e, come si suol dire, chiudere la porta dopo che sono scappati i buoi? Quando non c’è più niente da poter modificare? E' questa la partecipazione?

Certo, sarebbe meglio evitare le contrapposizioni, ma i cittadini hanno il diritto di sapere in maniera trasparente cosa li aspetta.





Commento scritto da velleitario il 29 Giugno 2017 alle 17:25
Ribadisco il max rispetto per l'altrui pensiero,il quale ci può aiutare ad osservare ad ascoltare per poter capire tematiche assai complesse come questa questione.Secondo una categoria di pensiero ragionevole,trovo molto utile i commenti,in particolar modo quando approfondiscono e sono propositivi.Molto meno avvincenti sono coloro i quali esercitano sistematicamente l'intercalare volo Pindarico strumentalizzante,superficiale come:A)La saggezza utilizzata in modo ironico a mò di filastrocca.Mentre essa rappresenta la capacità propria di valutare in modo corretto,prudente,equilibrato, le varie opportunità optando di volta in volta per quella più profiqua secondo la ragione e l'esperienza.La filastrocca pur avvincente che sia,non esplica miglioramenti al progetto,studio,documento dei sei esperti,saggi,tecnici.B)Cosi pure come per la declinazione delle ipotetiche cambiali da firmare le quali producono azioni per i creditori e relative garanzie....non migliorano certamente alcunchè.C)Straordinario poi la comprensione e la vicinanza a uno dei sei(solo uno)esperti ,saggi,tecnici,in quanto ci ha messo il cuore e pure l'anima sullo studio,documento, progetto.Che però non presente nella sede opportuna della illustrazione in presenza delle istituzioni e cittadini per contestare eventuali stravolgimenti perpetrati dagli altri cinque colleghi esperti saggi,tecnici,e ASL.Infatti sono emersi dopo mesi di lavoro punti che hanno prodotto lo stravolgimento.......che si incazza(leggo testualmente).Sbalorditivo le capacità di scandagliare addirittura nei meandri dell'anima l'alunno di Henry P. Stapp che conosce a menadito il funzionamento del nostro nosocomio e l'anima come dimensione dell'umano indipendentemente dal cervello o dal resto del corpo.(non proprio edificante la valutazione per uno dei sei saggi,esperti,tecnici dal paladino difensore dei meno abbienti!! ).Dato per scontato che si conoscono,si comprendono tutte le procedure del modello nazionale DM 70/2015 e quello che si potrà fare al prossimo PSR,sollecito,prima al sottoscritto poi a tutti i dissidenti, a redigere un documento,un progetto,uno studio,da presentare alle autorità competenti regionali,per poter costruire una alternativa credibile,attendibile ossia una nemesi salvifica.Ad maiora


Commento scritto da basilio rapucci il 30 Giugno 2017 alle 08:27
Sull'argomento incassiamo anche le dovute precisazioni del terzo saggio spoletino con la relativa nota che fuga ogni dubbio sul cognome del del DG "Fiaschini".

La Dottoressa Esposito (beata Lei), è convinta che sia Fiaschini che Barberini hanno accettato al 98% il lavoro fatto in collaborazione con i Saggi di Foligno.

Mentre il processo di integrazione prosegue al 98%, Foligno copre tutte le posizioni con concorsi ad hoc, mentre a Spoleto il ns ospedale tira a campare in attesa che alle prossime elezioni gli elettori umbri diano la maggioranza al PD e riconfermino l'assessore Barberini ( condizione indispensabile per potergli chiedere di mantenere gli impegni presi).



Commento scritto da Pierino a "velleitario" il 30 Giugno 2017 alle 19:41
...........PURE LE PULCI HANNO LA TOSSE!!!!


Aggiungi un commento [+]
Lavanderia La Perfetta
Perugia Online
Ferramenta Bonfè
Ristorante La Pecchiarda
Sicaf Spoleto
Supermercati della convenienza offerte speciali
Bonifica Umbra
Lavanderia La Perfetta
Associazione Cristian Panetto
Performat Salute Spoleto
Stile Creazioni
Spoleto Cinema al Centro
Principe
De.Car. Elettronica
TWX Evolution
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Necrologio
Guerrini Macron Store
Gabetti Immobiliare
Pizzeria Mr Cicci