Spoletonline
Edizione del 16 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 00:35:24
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Natale a Scheggino
Spoletonline
Natale a Scheggino
cerca nel sito
Mrs Sporty
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Libreria Aurora
Agriturismo Colle del Capitano
Bonifazi Immobiliare Spoleto
AROF Agenzia Funebre
Parafarmacia Serra
Centro Dentistico Cristina Santi
TWX Evolution
Pc Work
Vus Com
The Friends Pub
Maison del Celiaco
Lavanderia La Perfetta Self
Ristorante Albergo LE CASALINE
Spoleto Cinema al Centro
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Stampa articolo

Cibo e Nutrizione, 03 Agosto 2017 alle 17:53:23

Celiachia: che cos'è e come conviverci

Le intolleranze alimentari fanno parte di quella schiera di problematiche non facili da affrontare: non essendo possibile curarle, in quanto genetiche, bisogna imparare a conviverci per poterne limitare al minimo gli effetti negativi sull'organismo. Ecco che la celiachia, ultimamente salita alla ribalta,


rappresenta una forma di intolleranza piuttosto diffusa in Italia e in Europa, al punto da suscitare attenzioni sempre maggiori negli ultimi anni e diverse campagne di sensibilizzazione. Ma cos'è, e come conviverci? Oggi vedremo insieme di capire quale dieta seguire e quali problematiche potrebbero sorgere, chiarendo però una cosa: con i giusti consigli, la celiachia non può impedire di vivere una vita fatta di un'alimentazione piacevole e gustosa.


Cos'è la celiachia e quali problemi causa? La celiachia, come sicuramente saprete, si manifesta nei soggetti intolleranti al glutine. Costoro, quando ingeriscono un alimento contenete glutine, spingono il corpo a reagire come se avesse ingerito un veleno, con le conseguenti reazioni a livello di sistema immunitario. Di fatto, la celiachia è un'infiammazione cronica dell'intestino che si attiva in presenza di questa sostanza, che viene appunto attaccata dall'organismo che la identifica al pari di una tossina. Se si continua ad assumere cibi con glutine, la celiachia atrofizza l'intestino causando anche problemi al fegato, per via dell'aumento degli enzimi responsabili della transaminasi. Come effettuare la diagnosi? Esistono dei testi clinici in grado di rilevare l'intolleranza al glutine e dunque di certificare con assoluta precisione la presenza di questa malattia auto-immune dell'intestino.


Celiachia: quale dieta seguire? La celiachia non è una patologia guaribile, dato che dipende da fattori genetici ancora oggi abbastanza oscuri: l'unico modo per limitarne (se non addirittura azzerarne) gli effetti, è ovviamente l'alimentazione, che dovrà essere priva di glutine e di qualsiasi tipologia di contaminazione da parte di questa sostanza. Dunque la dieta per celiaci dovrebbe sempre far riferimento ai cibi contenuti dal Prontuario Ufficiale AIC degli Alimenti, facendo sempre fede alle etichette certificate. Sappiamo che potrebbe non essere facile orientarsi in questo mondo di prodotti senza glutine, ma esistono aziende, come la farmaceutica Milano Giuliani, che mettono a disposizione tantissimi alimenti studiati appositamente per chi soffre di celiachia. Rivolgendosi a queste aziende, avrete la certezza di portare in tavola solo alimenti sicuri e privi di glutine, evitando di mettere a rischio la vostra sicurezza con prodotti contenenti questa sostanza oppure contaminati da essa.


Celiachia: un disagio parecchio diffuso. Come già accennato durante il discorso introduttivo, la conoscenza della celiachia sta portando ad un riscontro sempre maggiore di casi in Italia e in Europa, dovuto anche all'aumento del numero di controlli. Secondo i dati forniti dall'AIC, infatti, si stima che circa l'1% degli abitanti in Europa soffre di celiachia certificata, e la suddetta media corrisponde anche alla percentuale di celiaci registrata in Italia. Purtroppo, essendo una patologia che potrebbe anche rimanere latente per anni, la stessa AIC stima una presenza di circa 400.000 casi di celiaci "dormienti", il che rende di fondamentale importanza l'informazione su questa patologia dell'intestino e dunque la conoscenza dei sintomi, e ovviamente la conoscenza dei test idonei per poter certificare o meno la presenza di questa malattia.



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Lavanderia La Perfetta
Principe
Perugia Online
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Ristorante La Pecchiarda
Associazione Cristian Panetto
Supermercati della convenienza offerte speciali
Spoleto Cinema al Centro
Ferramenta Bonfè
Guerrini Macron Store
Gabetti Immobiliare
TWX Evolution
Necrologio
Performat Salute Spoleto
Bonifica Umbra
De.Car. Elettronica
Lavanderia La Perfetta
Stile Creazioni
Sicaf Spoleto
Pizzeria Mr Cicci