Spoletonline
Edizione del 22 Luglio 2018, ultimo aggiornamento alle 22:26:35
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Costa D'Oro
cerca nel sito
Libreria Aurora
Azienda Agricola Bocale
Ristorante Pizzeria San Giuliano
Ristorante Albergo LE CASALINE
AROF Agenzia Funebre
TrattOliva
Pc Work
The Kon
Arte Infusa
Rafting Nomad
Parafarmacia Serra
Agriturismo Colle del Capitano
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Spoleto Cinema al Centro
Stampa articolo

Spoleto - Cronaca, 20 Agosto 2017 alle 11:08:32

Cinghiale investito alle porte di Spoleto

Specie in netto sovranumero: continui avvistamenti


D. U.

Dentro Spoleto. Non è la prima volta, certamente non sarà neanche l'ultima, ma la notizia fa sempre un certo effetto. I cinghiali alle porte di Spoleto. Alle prime luci dell'alba di oggi - 20 agosto - un cucciolo di cinghiale è rimasto ucciso in un incidente stradale all'altezza dello svincolo


sud della città, come si può vedere dall'immagine sul cui sfondo c'è il Ponte delle Torri. Il giovane esemplare stava attraversando la Flaminia insieme alla madre e a i fratelli, quando è stato colpito da un veicolo il cui conducente è riuscito a schivare il resto del branco ma non questo cucciolo.


Il fenomeno della sovrappopolazione dei cinghiali è ormai una realtà cui la gente si è quasi abituata, ma il pericolo che questi suidi costituiscono per la viabilità stradale è concreto e sempre in agguato. Molto frequenti, anche durante questa torrida estate spesso in pieno giorno, sono gli avvistamenti di scrofe con piccoli al seguito persino nei pressi di strade molto frequentate, com'è appunto la Flaminia. Specie estremamente intelligente, maestra in quanto ad adattamento ambientale ed in continua espansione, il cinghiale risulta problematico sia per l'uomo - pericoli stradali e danni alle colture - sia per la biodiversità in generale, dato che si ciba praticamente di tutto: dai nidiacei alle uova, dai germogli ai funghi, dai tartufi ai leprotti ed altri piccoli mammiferi.


Praticamente privo di predatori naturali - fatta eccezione per il lupo - il cinghiale necessita di un'accurata gestione faunistica da parte dell'uomo, che non può certo limitarsi ai soli tre mesi di stagione venatoria attualmente consentiti dalla legge. E' infatti a caccia chiusa, da gennaio a fine settembre, che i cinghiali si fanno sempre più invadenti e si spingono fino alle case e alle porte dei centri abitati.



Umbria Dent
Scheggino Donna
Multiservizi Spoleto
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Abbazia Albergo e Ristorante


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Lavanderia La Perfetta
Principe
Così è una svolta Pub
Taverna del Pescatore
Associazione Cristian Panetto
Spoleto Cinema al Centro
Pizzeria Mr Cicci
Necrologio
Guerrini Macron Store
Perugia Online
Bar Moriconi
Lavanderia La Perfetta
Sicaf Spoleto
Bonifica Umbra
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Performat Salute Spoleto