Spoletonline
Edizione del 17 Ottobre 2017, ultimo aggiornamento alle 11:52:15
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Punto Salute Foligno
Spoletonline
Agenzia Bonifazi Immobiliare Spoleto
cerca nel sito
Pc Work
Fondazione Giulio Loreti
The Friends Pub
Civico 53
Spoleto Cinema al Centro
Centro Dentistico Cristina Santi
Agriturismo Colle del Capitano
Vus Com
Lavanderia La Perfetta Self
Mrs Sporty
Parafarmacia Serra
TWX Evolution
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Ristorante Albergo LE CASALINE
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Libreria Aurora
Aldo Moretti S.r.l.
Stampa articolo

Ambiente e Territorio, 09 Settembre 2017 alle 11:24:37

Ai blocchi di partenza il progetto per l'ammodernamento dell'impianto di irrigazione a pioggia della Valle di Spoleto

I lavori ideati dal Consorzio della bonificazione umbra, per un importo di 10 milioni di euro, permetteranno di ridurre le perdite

E’ stato presentato con successo al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali il 30 agosto scorso, il progetto redatto dal Consorzio della Bonificazione Umbra relativo all’ammodernamento dell’impianto di Irrigazione a pioggia della Valle di Spoleto per un uso più efficiente della risorsa idrica ed una riduzione delle perdite” per un importo complessivo lordo di circa 10 milioni di euro. 


Un progetto redatto interamente dalla struttura consortile. “motivo per noi di grande soddisfazione” comunicano dal Consorzio “che auspichiamo possa essere finanziato nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale Nazionale. E’ un opera ambiziosa che speriamo venga finanziata dal Ministero – aggiungono da Palazzo Leti Sansi - in considerazione che gli impianti irrigui gestiti dal Consorzio rappresentano una realtà importante nei Comuni di Foligno, Spoleto, Trevi, Castel Ritaldi e Montefalco. Si tratta di circa 5000 ettari di terreno serviti in gran parte da impianti di irrigazione a pioggia


I lavori progettati riguardano l’ammodernamento della rete di distribuzione dell’impianto servito a gravità dalla diga sul torrente Marroggia in loc. Arezzo di Spoleto, con capacità di accumulo pari a 6,4 milioni di metri cubi, di cui parte destinati alla laminazione delle piene, con una superficie servita pari a circa 1500 ettari tutti situati in Valle Umbra.


La stagione irrigua appena conclusa, dicono dal Consorzio, ci ha mostrato, qualora ce ne fosse stato ancora bisogno, l’importanza di intervenire per un uso più responsabile dell’acqua. L’estate torrida che ci siamo appena lasciati alle spalle ha messo a dura prova l’agricoltura del comprensorio consortile anche se, grazie a turnazioni e gestione oculata della risorsa siamo riusciti a portare a termine una stagione che si è presentata quanto mai difficile.


Nel progetto presentato al Ministero si propone la sostituzione delle condotte adduttrici dalle vasche di Sant’Anastasio al piano Sinistro - Distretti Primo e Secondo al fine della eliminazione delle perdite d’acqua lungo il percorso, la posa in opera di idrocontatori (già installati peraltro in parte del distretto) per consentire un uso quantificato dell’acqua a seconda delle colture praticate, l’ammodernamento delle camere di manovra comiziali e delle apparecchiature di telecontrollo della Diga sul torrente Marroggia.


Il Progetto risponde in pieno ai requisiti di finanziabilità del bando PSRN 2014-2020 – Misura 4 – Sottomisura 4.3 – Tipologia di operazione 4.3.1 – “Investimenti in infrastrutture irrigue”, le cui finalità sono volte ad un efficiente uso dell’acqua in agricoltura attraverso l’adeguamento e l’ammodernamento degli impianti e la riduzione delle perdite. Nell’opera proposta grande rilievo è stato dato al rispetto della cosiddetta “Direttiva Acque” prevedendo un uso razionale della risorsa da parte degli agricoltori, sia controllando i volumi di acqua prelevati e distribuiti, che suggerendo tempi e modi di adacquamento anche in funzione del tipo di coltura praticata.


Il progetto ha già ottenuto il parere favorevole alla finanziabilità da parte del Comitato Tecnico presso il Provveditorato interregionale per le OO.PP e dal Distretto di Bacino del Fiume Tevere. La realizzazione dei lavori proposti – concludono dal Consorzio – sarebbe di grande beneficio per la nostra agricoltura tenuto che l’impianto oggetto di ammodernamento è a servizio di colture che si collocano in aree DOP e IGP ed è situato in zona di grande pregio culturale e ambientale. Il suo ammodernamento consentirebbe un risparmio della risorsa irrigua superiore al 30 per cento, dato oltremodo rilevante se si considera l’andamento siccitoso delle ultime stagioni.”



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Performat Salute Spoleto
TWX Evolution
De.Car. Elettronica
Principe
Bar Moriconi
Sicaf Spoleto
Bonifica Umbra
Spoleto Cinema al Centro
Aldo Moretti S.r.l.
Lavanderia La Perfetta
Ristorante La Pecchiarda
Pizzeria Mr Cicci
Perugia Online
Ferramenta Bonfè
Associazione Cristian Panetto
Supermercati della convenienza offerte speciali
Stile Creazioni
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Lavanderia La Perfetta
Bar Kiss