Spoletonline
Edizione del 19 Ottobre 2017, ultimo aggiornamento alle 17:24:27
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Ristorante Albergo LE CASALINE
Centro Dentistico Cristina Santi
Vus Com
Bonifazi Immobiliare Spoleto
The Friends Pub
Fondazione Giulio Loreti
Parafarmacia Serra
TWX Evolution
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Mrs Sporty
Lavanderia La Perfetta Self
Pc Work
Spoleto Cinema al Centro
Libreria Aurora
Aldo Moretti S.r.l.
Civico 53
Agriturismo Colle del Capitano
Stampa articolo

Spoleto - Salute e Sanità, 07 Ottobre 2017 alle 10:26:57

'Il silenzio sull'ospedale non depone in favore di Spoleto...'

Nota del City Forum: Non dobbiamo aspettare oltre [Commenti]

Mentre i Saggi hanno saggiato, i politici hanno discusso, gli esperti hanno valutato, tutto ancora tace!!!
Che fine ha fatto il documento di integrazione fra i due nosocomi di Spoleto e Foligno?


Che fine hanno fatto le tante buone intenzioni palesate sulla volontà di fare in fretta e bene, per creare nel comparto sanitario territoriale delle sane sinergie?
Che fine ha fatto in proposito l'intesa istituzionale sbandierata ai sette venti fra il nostro Sindaco e quello della città della Quintana?
Tutti interrogativi ai quali non sappiamo o possiamo dare risposte.
Una cosa è però inconfutabile: non dobbiamo aspettare oltre!
Abbiamo primari che hanno vinto il concorso ma, sembrerebbe, non abbiano ancora accettato; abbiamo servizi che parrebbe siano stati soppressi; abbiamo convenzioni che non riguardano il nostro ospedale ma vanno in altra direzione; abbiamo un Piano sanitario regionale che, probabilmente, verrà presentato nelle prossime settimane.
Per questo motivo lo Spoleto City Forum ha preso autonomamente l'iniziativa di elaborare un documento-proposta sulla possibile razionalizzazione dei servizi sanitari fra le due città.
Ha chiesto quindi un incontro urgente con l'Assessore Regionale al ramo, Luca Barberini, per discutere proprio su tale proposta, forti del fatto che, nel recente passato, l'Assessore si era reso già disponibile al confronto con le Associazioni.
Ha informato di ciò il Sindaco Cardarelli, onde ottenere il sostegno istituzionale alla iniziativa, in virtù del suo essere responsabile della sanità territoriale.
Il City Forum si vuol assumere tutte la responsabilità derivanti dalla presentazione di una proposta di possibile soluzione sinergica, pur sapendo che tale azione potrebbe essere strumentalizzata, banalizzata o presa a pretesto.
Non possiamo però più aspettare!!!
La politica del silenzio, dell'attesa e del rinvio, va sempre a nostro discapito.


 



Commenti (4)

Commento scritto da Comitato 19 giugno il 07 Ottobre 2017 alle 12:54
Forza, riprendete in mano la situazione, trascinate questa città indolente e polemica. Se poi qualcuno vorrà strumentalizzare il proprio impegno a fini di politica personale, ben venga è sempre meglio di un incapace scelto da questi politici che già hanno ricominciato a litigare per Cintioli o Brberini e sappiamo come va a finire. Vi siete accorti che grado di smobilitazione c'è stato a Spoleto in questi ultimi anni!?


Commento scritto da basilio rapucci il 07 Ottobre 2017 alle 13:40
Mi piace il preambolo di questo articolo, ho assistito ( in questi giorni) all'ultimo grido di allarme del Dott. Ercolani, alla quale nessuno delle parti in causa ha risposto, ed oggi con sorpresa il "City-forum" che ha partecipato come spettatore a tutte le iniziative sull'argomento spara a zero su Cardarelli.

Mi sembrava che questo argomento fosse territorio dell'assessore regionale, si è proprio di Barberini che parlo, come mai in questa circostanza non ce la prendiamo anche con Lui?

Mi sembra che lo studio dei saggi "che hanno saggiato" fù presentato a Lui, ed in quella circostanza lo stesso affermò che questo studio con le proposte fatte, poteva essere una base valida per affrontare problemi simili sul territorio regionale.

Negli ultimi giorni abbiamo visto che Foligno ha preso la sua strada ( avviando collaborazioni dirette con Perugia), Spoleto purtroppo stà al palo e non prende iniziative.

Si è vero anche Cardarelli è al palo, come pure rimangono ferme le opposizioni, ma insomma che cosa dobbiamo fare?

Dobbiamo polemizzare contro l'avversario per mero interesse partitico oppure ci interessa il futuro di Spoleto?

Una volta chiarito questo aspetto sarà più facile lavorare tutti insieme per il bene della nostra comunità.


Commento scritto da open your eyes il 08 Ottobre 2017 alle 10:36
bene la manovra per farci super piacere la ripartizione con Foligno...

ma perchè non facciamo noi l'integrazione con Terni dove la professionalità è anche molto più alta di quella Foligno?

Poi se no altro l'Ospedale di Terni non si allaga e ci vuole lo stesso tempo a raggiungerlo di quello di Foligno...


Commento scritto da mimi il 09 Ottobre 2017 alle 13:40
Sarebbe un'idea ottima, quella di integrarsi con l'ospedale S.Maria di Terni, ma è fattibile la cosa essendo Terni città dell'altra provincia umbra?


Aggiungi un commento [+]
Spoleto Cinema al Centro
De.Car. Elettronica
Stile Creazioni
TWX Evolution
Aldo Moretti S.r.l.
Bar Kiss
Principe
Sicaf Spoleto
Lavanderia La Perfetta
Supermercati della convenienza offerte speciali
Perugia Online
Associazione Cristian Panetto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar Moriconi
Performat Salute Spoleto
Ristorante La Pecchiarda
Ferramenta Bonfè
Bonifica Umbra
Lavanderia La Perfetta
Pizzeria Mr Cicci