Spoletonline
Edizione del 22 Luglio 2018, ultimo aggiornamento alle 09:51:15
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Costa D'Oro
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Azienda Agricola Bocale
Parafarmacia Serra
Rafting Nomad
TrattOliva
Libreria Aurora
AROF Agenzia Funebre
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Albergo LE CASALINE
Spoleto Cinema al Centro
Arte Infusa
Agriturismo Colle del Capitano
Ristorante Pizzeria San Giuliano
The Kon
Pc Work
Stampa articolo

Ambiente e Territorio, 12 Ottobre 2017 alle 11:57:33

'Il Parco nazionale dei monti Sibillini non impedisce la ricostruzione di Visso'

A fare il punto della situazione è il presidente dell'Ente Olivieri: 'Siamo stati e sempre saremo a disposizione del sindaco Pazzaglini' [Commenti]

Il terremoto e la ricostruzione, a partire già dalla fase emergenziale, hanno evidenziato rilevanti problematiche nella gestione del territorio. Tra le questioni più spinose c’è senz’altro il rischio idrogeologico, come rappresentato anche dal Sindaco di Visso Giuliano Pazzaglini, 


che chiama in causa il “Piano per il Parco”, strumento normativo principe dell’area protetta, come possibile impedimento alla ricostruzione del centro storico di Visso. In proposito il Parco Nazionale dei Monti Sibillini intende chiarire quanto segue:


• la valutazione del rischio idraulico ed i vincoli che ne conseguono sono ascrivibili all’Autorità di Bacino del Fiume Tevere; il centro storico di Visso è stato classificato al massimo grado di rischio idraulico, ossia R4, per cui non può imputarsi al Parco il vincolo che impedirebbe la ricostruzione;


• per superare il rischio idraulico occorrerebbe intervenire con opere di regimentazione delle acque dei fiumi Ussita e Nera (come, tra l’altro, già fatto in passato ed anche successivamente al sisma) per evitare eventuali esondazioni, e certo questo tipo di azioni il “Piano per il Parco” non le impedisce.


“Quello che vogliamo chiarire con forza - sottolinea il Presidente dell’Ente Parco, Oliviero Olivieri - è che il Parco non impedisce alcuna ricostruzione, tanto meno quella di un centro così importante com’è Visso. Siamo stati e sempre saremo a disposizione del Sindaco, cui ci lega una profonda stima e considerazione, per individuare insieme le migliori soluzioni. Ci spiace soltanto che, come troppo spesso accade, il Parco sia chiamato in causa per giustificare situazioni di difficoltà, come se fosse responsabile delle problematiche burocratiche che intervengono in situazioni d’emergenza. Crediamo non fosse questa l’intenzione di Pazzaglini, tuttavia è opportuno ribadirlo con forza: abbiamo sempre dato prova di grande disponibilità e flessibilità nell’interpretazione delle normative, e rinnoviamo l’impegno per essere considerati partner strategici nell’opera di ricostruzione post sisma. Il Parco è una realtà. Esiste, c’è, e va considerato per quello che è: un’opportunità di sviluppo del territorio in un’ottica sostenibile, e non un problema”.



Multiservizi Spoleto
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Abbazia Albergo e Ristorante
Scheggino Donna
Umbria Dent


Commenti (1)

Commento scritto da sisma il 16 Ottobre 2017 alle 06:47
fatti...e non parole di circostanza!!!!


Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Taverna del Pescatore
Spoleto Cinema al Centro
Sicaf Spoleto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Necrologio
Perugia Online
Pizzeria Mr Cicci
Lavanderia La Perfetta
Associazione Cristian Panetto
Guerrini Macron Store
Lavanderia La Perfetta
Performat Salute Spoleto
Così è una svolta Pub
Principe
Bar Moriconi