Spoletonline
Edizione del 17 Ottobre 2018, ultimo aggiornamento alle 21:12:32
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Pc Work
Ristorante Pecchiarda
Libreria Aurora
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Agriturismo Colle del Capitano
Rafting Nomad
TrattOliva
Casale La Palombara
AROF Agenzia Funebre
Ristorante Al Palazzaccio
Tuber experience - Campello
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Ristorante Pizzeria San Giuliano
Agriturismo San Vito
Parafarmacia Serra
Arte Infusa
Ristorante Albergo LE CASALINE
Spoleto Cinema al Centro
Stampa articolo

CRONICARIO, 17 Ottobre 2017 alle 11:52:15

Statua a Menotti, hanno giocato a scala Quaranta

[Commenti]


Alfonso Marchese

Tanti bozzetti. Prima di impugnare scalpello e martello. O plasmare con la creta, prima della colata bronzea, la figura di Giancarlo Menotti. Gli si vuole erigere una statua a futura memoria. Una commissione, che avrebbe dovuto essere internazionale, valuterà. E infine sceglierà. Di mondiale c'è solo il mappamondo.


Nel novero dei commissari non c'è lo scenografo, nonché premio Oscar, Gianni Quaranta. Che non solo ha sensibilità estetica, ma era amico di Menotti. Il famoso scenografo, che è stato anche assessore alla cultura a Spoleto, sacrificato alla cosiddetta  quota rosa e senza preavviso, mise piede per la prima volta in terra spoletina perché chiamato da Menotti. Certo, ciò non vuol dire che per emettere un giudizio sulla validità di statua bisogna conoscere il soggetto al quale è dedicata. Ma aiuta nell'esprimere un parere su un prodotto artistico. Se poi si lavora nel cinema come scenografo, per di più in campo internazionale, la competenza nell'arte plastica è assicurata. E allora l'approvazione o meno diventa di peso. Era stato fatto il nome di Quaranta, ribadito in consiglio comunale dai consigliere della lista "Due Mondi" Giampaolo Emili ma i giochi erano fatti. 

Perche l'ex assessore è stato tenuto fuori dal gruppo delle teste d'uovo che dovranno giudicare l'opera d'arte? Forse per sbadataggine. O probabilmente per non incassare un no all'offerta. O possibilmente per ritegno. Proporre un posto in commissione all'ex assessore poteva risultare beffarda. Quindi, il merito qui c'entra come un'allodola in un ufficio del Comune. Vale a dire ipotesi inverosimile. E allora? La motivazione con cui la minoranza in consiglio comunale ha sostenuto il nome di Quaranta è stata la seguente: per recuperare un rapporto di stima che il trattamento riservato all'ex amministratore aveva preso a picconate. Se la Giunta avesse accolto la proposta, avrebbe ammesso implicitamente un comportamento poco ortodosso.

Gianni Quaranta, che si trova a New York, raggiunto al cellulare si schermisce: si vede che non meritavo un posto nel cenacolo di esperti, dice con ironia. La verità è una: ci si è incartati nella politica, senza sapere come uscirne. La proposta del nome di Quaranta è stata fatta per mettere in imbarazzo la Giunta e quindi il sindaco Cardarelli. O quanto meno così è stata interpretata. Questa è una versione. L'altra: Gianni Quaranta è un'ossessione.



Estetica Creola
Abbazia Albergo e Ristorante
Il Biologico Spoleto
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Umbria Dent
Multiservizi Spoleto


Commenti (3)

Commento scritto da Signor Smith il 17 Ottobre 2017 alle 12:17
La vicenda di Quaranta pare davvero un'ossessione, una "magnifica ossessione". Non solo per l'Amministrazione, a quanto pare.


Commento scritto da daniela de gregorio il 17 Ottobre 2017 alle 15:01
Caro Alfonso, meglio per chi non c'è in questa iniziativa. Così verrà risparmiato dalla maledizione di Menotti a cui erano aliene le cose di cattivo gusto e che ora se ne vedrà dedicare una proprio dalla "sua" città.


Commento scritto da Michelangelo Buonarroti il 17 Ottobre 2017 alle 15:46
Beh, mettere il Capo.della Polizia Municipale in Commissione è comunque una garanzia.

Forse vorranno mettere la statua come spartitraffico, come la Colonna del Viaggiatore.


Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Spoleto Cinema al Centro
Performat Salute Spoleto
Lavanderia La Perfetta
Lavanderia La Perfetta
Lunch Cafè
Sicaf Spoleto
Grisanti Arreda
Principe
Bar Moriconi
Taverna del Pescatore
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Guerrini Macron Store
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Il Pianaccio
Associazione Cristian Panetto
Pizzeria Mr Cicci