Spoletonline
Edizione del 17 Novembre 2017, ultimo aggiornamento alle 09:31:38
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
BEXB
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Libreria Aurora
Aldo Moretti S.r.l.
Spoleto Cinema al Centro
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Bonifazi Immobiliare Spoleto
The Friends Pub
Lavanderia La Perfetta Self
AROF Agenzia Funebre
Parafarmacia Serra
Pc Work
TWX Evolution
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Ristorante Albergo LE CASALINE
Vus Com
Mrs Sporty
Agriturismo Colle del Capitano
Centro Dentistico Cristina Santi
Stampa articolo

Politica, 12 Novembre 2017 alle 13:29:52

Tre personaggi in cerca d'autore: lettera aperta a Zefferino Monini

[Commenti]


Stefano Lucidi (M5S)

Caro Zefferino, nei giorni precedenti questa lettera aperta, nella nostra città si è accesso il dibattito sulle sorti architettoniche e sociali dell'area della Panetto e Petrelli. Reazioni e commenti mi hanno indotto a scriverti alcune considerazioni principalmente su tre aspetti.


È indubbio il tuo ruolo di imprenditore, in quello che considero parte del patrimonio industriale del nostro paese, un ruolo importante e che credo debba far onore, in effetti, alla città intera. Nel corso degli anni questo tuo ruolo è stato sempre più accompagnato da un neo-mecenatismo, molto comune peraltro nella classe imprenditoriale italiana, che vede persone abbienti fortemente impegnate nella tenuta culturale dei nostri territori. A questi due aspetti poi si unisce la funzione di Consigliere Comunale, quindi rappresentante dei cittadini, e con una importante e fondamentale delega assessoriale allo sviluppo economico. In una non tanto immaginaria interlocuzione potrebbe essere difficile capire dove sta il confine tra questi tre personaggi che convivono e coesistono, sempre che la coesistenza non sia un problema di altro tenore.

Ma veniamo al punto: quale figura è bene far emergere in questo momento? Chi è giusto prevalga ora per il bene della nostra città? L'imprenditore? Attento, seppur illuminato, al profitto circoscritto alla sua realtà aziendale? Il mecenate? Che con la sua visione e attenzione e dedizione concorre al bene della comunità? Il rappresentante politico? Il quale, scevro da ogni conflitto di interesse, con la sua forza decisionale, getta le basi concrete per le generazioni future? Quale criterio dobbiamo, e possiamo seguire dunque, per selezionare il personaggio necessario alla comunità in questo momento?

Credo sia giusto allora partire proprio dalla comunità stessa e dal suo territorio, dalla Città di Spoleto la cui importanza ho toccato con mano anche nel mio ruolo di Senatore, perché essere un Senatore… di Spoleto è cosa ben diversa, perché assumi su di te anche la fama che la memoria del nome evoca nelle persone.

Per questo ho sempre pensato che le grandi città le costruiscono i grandi uomini, e allo stesso tempo che è nelle grandi città che nascono, crescono ed infine governano i grandi uomini. E noi, che abbiamo un ruolo politico ed una visione pubblica, dobbiamo rispettare questo principio. Per questi motivi parlo all'imprenditore mecenate politico e chiedo di essere fedele a questo principio, decidendo in coscienza quale di questi far prevalere e quale far venir meno.

E sempre coerentemente e praticamente chiedo di congelare il deprecabile progetto di trasformazione del sito Panetto e Petrelli per un periodo congruo, ad esempio di un anno o, perché no, fino a fine consiliatura, durante il quale aprire un dibattito pubblico per capire tutti insieme quale sia la destinazione d’uso migliore, e che non sia un imprenditore o un mecenate o un Consigliere Comunale a decidere, ma la comunità stessa con tutti i cittadini che hanno a cuore questa meraviglia.

Siamo cresciuti giocando e correndo tra vie e tra nomi evocativi: Campello, Pianciani, Sordini, Fratellini, Marignoli, Sinibaldi, Belli e Menotti. Lasciamo a chi verrà dopo di noi un territorio sano e integro, in linea con la sua storia ma proiettato verso un futuro visionario. Facciamo in modo di mettere al primo posto le generazioni future le quali passeranno il loro tempo in quei luoghi che stanno, forse, per essere trasformati. Saranno loro a scegliere i nomi di altre vie e piazze della nostra città e magari si ricorderanno di chi, molti anni prima, già pensava a loro e ai beni comuni.

Grazie.


Stefano Lucidi - M5S



Commenti (12)

Commento scritto da super_ska il 12 Novembre 2017 alle 14:14
Condivido ogni singola parola. Bravo Stefano Lucidi


Commento scritto da La cornacchia il 12 Novembre 2017 alle 16:12
E dicci un po' senatore, che hai fatto tu per Spoleto? sarà che tutta questa attività recente sui media serve solo per la prossima campagna elettorale.


Commento scritto da daniela de gregorio il 12 Novembre 2017 alle 16:19
Non posso non unirmi all'appello del Senatore Lucidi. Una volta (erano il periodo della Posterna, tanto per ricordarlo) si usava far partire una raccolta di firme. La speranza era che quei tempi fossero finiti. Siccome non è così, ci si potrebbe provare di nuovo ...


Commento scritto da nicola il 12 Novembre 2017 alle 18:43
bravo Stefano, a parte le considerazioni politiche hai toccato un punto importante, cioè che gli interventi edilizi che si fanno oggi sono praticamente irreversibili, per modificare per sempre la skyline di una città (vedi ecomostro) basta il parere di una persona (o poche) mentre sarebbe bello se fosse condiviso dalla intera comunità che ci abita.


Commento scritto da Signor Smith il 12 Novembre 2017 alle 19:24
Gentile Senatore perchè Monini dovrebbe "congelare" il suo progetto - quanto? Un anno? E perché non tre, allora? O dieci? - in attesa di un "dibattito" che nessuno si è preoccupato di fare o chiedere, sino a quando è partita l'impresa "supermercato"... Non mi pare che la Panetto&Petrelli abbia chiuso la settimana scorsa. Gli spoletini sembrano sempre pronti a rampognare (dopo) chi fa qualcosa (magari sbagliando), ma non sono mai pronti a progettare il (proprio) futuro.


Commento scritto da aladino il 13 Novembre 2017 alle 07:33
gradirei dal Senatore Lucidi, un altra lettera aperta, dove ci specifica cortesemente tutto quello che dall' alto del Suo ruolo politico ha fatto in questi anni per Spoleto..!! grazie mille!


Commento scritto da batta il 13 Novembre 2017 alle 10:20
SOLO ED ESCLUSIVAMENTE SEMPLICE CAMPAGNA ELETTORALE


Commento scritto da rolex il 13 Novembre 2017 alle 12:15
Era meglio lo compravano i cinesi, così tutti contenti.


Commento scritto da damiano crafa il 13 Novembre 2017 alle 13:29
Lo sappiamo ai spoletini piace criticare i progetti altrui, ma mai beatificare l'operato di un imprenditore che a Spoleto ha dato investimenti,riqualificazione dei siti,lustro e visibilita .Riguardo all'intervento del Sen.Lucidi,penso che politicamente si sia comportato lineareamente,chiedendo democraticamente di fare quello che lui consiglia.



Commento scritto da elettore spoletino il 13 Novembre 2017 alle 13:38
QUANTA LOQUACITA' alla vigilia delle elezioni! Come si fa a dire che non ha fatto nulla. Si è attivato energicamente in occasione del referendum. E non è poco!


Commento scritto da stefano lucidi il 13 Novembre 2017 alle 18:29
che dire !?



... considerando che dal 2013 ad oggi c'è stata una elezione o referendum almeno una volta l'anno. tra comunali, regionali, europee e referendum vari, siamo praticamente quasi sempre in campagna elettorale.



fermo restando ogni tipo di rendicontazione politica verso l'elettorato, qui il tema non è Stefano Lucidi o il M5S se hanno diritto a parlare o meno.



qui il tema è ... che facciamo di questa proposta?


Commento scritto da velleitario il 13 Novembre 2017 alle 22:04
Suggestivo ma anche stucchevole!!Veramente competenti i precursori della democrazia del web,dell'uno vale uno.Competenze nelle scienze politiche,economia,sanità,trasporti,scuola,ordine pubblico,industria,nella filosofia del diritto,del sillogismo di Aristotele e della locuzione di George Wilhelm Friedrich Hegel.Ciò si evince nella disquisizione siffatta antropologica sociale,come studio del comportamento dell'essere umano.Sono necessarie alcune considerazioni.Provo a cimentarmi come cittadino che ama la libertà di espressione,privo di cariche politiche o censo,in possesso solamente di una laurea in scienze confuse.A)Si chiede quale figura è bene far emergere in questo momento,ecc ecc?Domanda legittima a cui si può rispondere semplicemente che è il popolo sovrano che indica democraticamente chi far emergere!Il nostro popolo che non ha limiti al masochismo.........B)Chi sono e dove sono i grandi uomini che costruiscono grandi città che governano e hanno un ruolo e una visione politica pubblica?Chi sono I Deus Ex Machina?C)Per il congelamento del sito di Panetto e Petrelli,ammesso che si abbia a disposizione un impianto generatore di frigorie sufficienti a trovare dopo profiquo dibattito con tutti i cittadini(circa 38000) una giusta destinazione.Non dovrebbe essere difficoltoso a coloro i quali provenienti dall'Apeiron!Dei che non possono contaminarsi con l'essere umano...D) Si prenda invece posizione su un aspetto fondamentale di qual'è la verità giuridica di questa complessa vicenda.Voi che avete il sapere,la conoscenza,il dono del discernimento e non avete bisogno del contributo di giuristi del calibro di Umberto Vincenti o Francesco Cavalla.Sono disincantato........veramente!!Ad maiora


Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Necrologio
Aldo Moretti S.r.l.
Perugia Online
Spoleto Cinema al Centro
Associazione Cristian Panetto
Pizzeria Mr Cicci
Bar Kiss
Lavanderia La Perfetta
Performat Salute Spoleto
Guerrini Macron Store
Gabetti Immobiliare
Lavanderia La Perfetta
Ferramenta Bonfè
Supermercati della convenienza offerte speciali
Stile Creazioni
Bar Moriconi
Sicaf Spoleto
Principe
De.Car. Elettronica
Ristorante La Pecchiarda
TWX Evolution