Spoletonline
Edizione del 12 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 15:12:20
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Agenzia Bonifazi Immobiliare Spoleto
Spoletonline
BEXB
cerca nel sito
Lavanderia La Perfetta Self
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Vus Com
Pc Work
The Friends Pub
AROF Agenzia Funebre
Centro Dentistico Cristina Santi
Agriturismo Colle del Capitano
Spoleto Cinema al Centro
TWX Evolution
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Parafarmacia Serra
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Ristorante Albergo LE CASALINE
Libreria Aurora
Mrs Sporty
Stampa articolo

Traffico & viabilità, 05 Dicembre 2017 alle 10:50:55

Traffico in aumento all'ingresso sud, l'appello del sindaco all'Anas

Cardarelli: 'Da mesi chiediamo l'intervento dell'Ente. Il limite di velocità deve essere di 50 km/h” [Commenti]

“Chiediamo da mesi all'ANAS di affrontare la questione relativa al traffico veicolare all'ingresso sud della città, prevedendo il limite a 50km/h e non più a 70km/h. Dobbiamo registrare però che da troppo tempo l'Ente Nazionale per le Strade sembra eludere quella che è una problematica annosa, ma che diventa ancora più pericolosa adesso che è aumentato il traffico verso Monteluco e la chiesa di San Pietro extra moenia".


A parlare è il Sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli, che dopo la richiesta avanzata nei mesi scorsi all'Anas, torna ad affrontare la problematica che sta interessando l'ingresso sud. "Attendiamo invano dalla scorsa primavera una risposta dall'ANAS su questa proposta. Invano. Uno stato di cose francamente inaccettabile e un silenzio imbarazzante vista la delicatezza della problematica che si deve affrontare”.


“La situazione di pericolosità e di affollamento su quel tratto di strada si è ulteriormente aggravata – ha aggiunto il Sindaco – Inoltre negli ultimi mesi non è più possibile l'attraversamento del Ponte delle Torri, inagibile dopo il terremoto del 2016. Questo passaggio consentiva a cittadini e turisti di raggiungere a piedi Monteluco e la chiesa di San Pietro extra moenia direttamente dalla città, ma oggi la sua chiusura non lo rende più possibile e le persone, pur sapendo che non sarebbe consentito l'attraversamento della Flaminia, utilizzano lo stesso questo tratto di strada. Rinnoviamo inoltre anche la nostra proposta per la realizzazione di un sottopasso pedonale che, ad oggi, non ha ottenuto alcuna risposta".


“È una situazione di stallo che non vogliamo ulteriormente tollerare - conclude Cardarelli – l'ANAS deve dare risposte immediate, apponendo la segnaletica necessaria e abbassando il limite di velocità a 50km/h. Riteniamo che anche la realizzazione del sottopasso non sia più procrastinabile: si tratta di una problematica che richiede la massima urgenza e senso di responsabilità”.



Commenti (6)

Commento scritto da Signor Smith il 05 Dicembre 2017 alle 15:10
Se il problema è la folla di gente che attraversa la Flaminia (e perchè non sarebbe consentito attraversarla?) sarebbe opportuno realizzare il citato sottopasso n(od un cavalcavia). Anche se, evidentemente, il Sindaco ed io abbiamo orari diversi... perché io questo grande aumento di traffico non l'ho notato... Vuoi vedere che, alla fine, qualcuno proverà a resuscitare il famigerato "svincolo Sud"?


Commento scritto da Io, spoletino il 05 Dicembre 2017 alle 23:21
Visto che è irrealizzabile una rotatoria, perché non prendere in seria considerazione la possibile installazione un semaforo?


Commento scritto da Leonard il 06 Dicembre 2017 alle 09:27
Il traffico di veicoli è aumentato di gran lunga, confermo e di conseguenza è aumentata la difficoltà di attraversamento pedonale.

Una nota di carattere turistico, spesso i pullman sostano in curva sotto la scalinata di San Pietro per far scendere i turisti. Questa cosa è pericolosa per il traffico ordinario e credo non sia nemmeno tanto carino che una Città come Spoleto non sia dotata di un dignitoso spazio di sosta in un luogo così gettonato.

Un semplice sottopassaggio pedonale consentirebbe ai pullman di sostare nel parcheggio sottostante (zona Api) e far attraversare i turisti senza problemi. Oltre che ovviamente sarebbe utile a chi a Spoeto ci abita e in quella zona passa spesso.


Commento scritto da allucianante il 06 Dicembre 2017 alle 10:31
Fortuna che per questa occasione l'ANAS non ve da retta.

Gia' e' difficoltoso non prendere la multa nella macchinetta messa in discesa e con limite 70 e che costringe a brusche frenate improvvise( queste si pericolose per la sicurezza) per non far fare la foto. E le statistiche di incidenti in quella zona sono in aumento tanto da creare inutile quanto demagogico allarme?

Poi ma dove abita sto Sindaco? Aumento traffico, maggiore ingresso turistico: ma de che parla. Esce mai in città per farsi un giro ad occhi aperti e frequenta solo ed esclusivamente le macchie?


Commento scritto da Signor Smith il 06 Dicembre 2017 alle 20:07
Per i tifosi del "sottopasso" (che mi piacerebbe) segnalo la presenza del Tessino lungo la Flaminia che rende la ccosa impossibile e potenzialmente pericolosa. per quanto molto potenzialmente...


Commento scritto da Leonard one more time il 07 Dicembre 2017 alle 13:29
Caro Sig. Smith, il sottopassaggio pedonale è altra cosa rispetto al sottopassaggio per le auto. Si tratta di un semplice taglio...

Ha la mania di dividere il mondo in tifoserie?


Aggiungi un commento [+]
Performat Salute Spoleto
Gabetti Immobiliare
TWX Evolution
Ferramenta Bonfè
Principe
Ristorante La Pecchiarda
Lavanderia La Perfetta
Supermercati della convenienza offerte speciali
Spoleto Cinema al Centro
Stile Creazioni
Perugia Online
Lavanderia La Perfetta
Pizzeria Mr Cicci
Guerrini Macron Store
Associazione Cristian Panetto
Bonifica Umbra
De.Car. Elettronica
Necrologio
Sicaf Spoleto