Spoletonline
Edizione del 10 Dicembre 2018, ultimo aggiornamento alle 22:42:17
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Tuber experience - Campello
Bonifazi Immobiliare Spoleto
AROF Agenzia Funebre
Ristorante Pecchiarda
Arte Infusa
Electrocasa Spoleto
Parafarmacia Serra
Ristorante Al Palazzaccio
Centro Ottico Emmedue
Libreria Aurora
Agriturismo Colle del Capitano
Norcineria Severini Perla
Spoleto Cinema al Centro
La Piazzetta delle Erbe
Il Calzolaio
Stampa articolo

Ambiente e Territorio, 03 Gennaio 2018 alle 13:45:30

Gasdotto Snam, due incontri informativi a Foligno e Norcia

Ad organizzarli i comitati contrari all'opera, ritenuta 'inutile, dannosa e pericolosa' [Commenti]

Riceviamo e pubblichiamo dal coordinamento No Gasdotto Snam:


"Il 4 e il 5 Gennaio 2018, si svolgeranno due importanti incontri informativi: il primo il 4 gennaio a Foligno, dalle ore 18:00 al Serendipity Music Club, in  via delle Industrie 25 - Zona Industriale di S. Eraclio- e il secondo il 5 gennaio 2018 a Norcia, dalle ore 15:00 nello Spazio Solidale 24, in via della Stazione 11 -davanti all'Emporio Agrario-, per fare luce sul progetto di costruzione di un enorme gasdotto che passerà lungo tutta la faglia sismica appenninica, iniziando dalla Puglia per finire alla periferia di Bologna.


Agli incontri prenderanno la parola ingegneri, geologi e attivisti pugliesi e sono invitati a partecipare tutti i cittadini e le autoritá locali che hanno a cuore la loro terra.


I comitati contrari sostengono che quest'opera è inutile, dannosa e pericolosa.
 - Inutile perché in Italia i consumi del gas si sono dimezzati, quindi il nuovo gasdotto sarebbe solo destinato all'esportazione e ai profitti della SNAM.


 - Dannosa perché la sua realizzazione distruggerebbe territori e paesaggi meravigliosi dell’Appennino quasi vergini e che rappresentano una ricchezza sotto molti punti di vista. Dannosa anche perché continua a investire su fonti di energia fossili e inquinanti invece che verso fonti rinnovabili e pulite.


 - Pericolosa perché è progettata sopra 700 km di faglie sismiche attivissime che facilmente potrebbero causare danni all’impianto, quindi esplosioni. e incendi incontrollabili.


Gli appuntamenti di Foligno e Norcia fanno parte di una serie di incontri informativi portati avanti da una carovana Notap partita da Melendugno, nel Salento, ad inizio dicembre e che attraverserá le aree coinvolte dal progetto per portarlo a conoscenza della popolazione tenuta all'oscuro di tutto e per unire le decine di associazioni che denunciano da anni la pericolositá economica e ambientale del progetto.


Ricordiamo che il progetto ‘Rete Adriatica’ (in realtà Appenninica) va dal Salento alla periferia di Bologna, è lungo 687 km, attraversa 3 parchi nazionali e 21 aree protette e si sviluppa in 5 lotti: Massafra-Biccari (194 km), Biccari-Campochiaro (70 km), Sulmona-Foligno (167 km), Foligno-Sestino (114 km), Sestino-Minerbio (142 km). Attorno al tracciato verranno realizzate una servitù di 40 metri e strade per consentire l’accesso dei mezzi ai cantieri. I costi di investimento ammontano a circa 216 milioni di euro. Si tratta di un progetto strettamente legato al Tap (Trans Adriatic Pipeline), la condotta che nel 2020 porterà in Italia il gas naturale del Mar Caspio, in Azerbaijan, dopo avere percorso 3.500 km e attraversato sei Paesi.


 


E’ necessaria la partecipazione di tutti, cittadini, amministratori e addetti alla comunicazione".



Lavanderia La Perfetta
Scheggino - Il Borgo di Babbo Natale
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Il Macigno
Estetica Creola
Il Biologico Spoleto
Multiservizi Spoleto
Abbazia Albergo e Ristorante


Commenti (2)

Commento scritto da Simone il 04 Gennaio 2018 alle 16:03
Mi interessano le fonti di quanto affermato, in particolare per i consumi, perchè i dati parlano di consumi in crescita a doppia cifra negli ultimi anni.


Commento scritto da rosso nera il 05 Gennaio 2018 alle 12:36
Simone, vieni oggi a Norcia e avrai tutte le risposte. Ieri potevi venire a Foligno, che più vicina. Per quanto mi riguarda, i consumi non sono un totem inviolabile, e, da abitante della valnerina, non voglio saltare in aria perché il capitale ha bisogno di energia per crescere.

In ogni caso tagliamo la testa al toro, il gasdotto snam non fa deviazioni in itala, l'italia diventa un hub del metano, che va in nord europa. tutto questo passando lungo la dorsale appenninica. mi sembra un follia.


Aggiungi un commento [+]
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Associazione Cristian Panetto
Bonifica Umbra
Il Pianaccio
Spoleto Cinema al Centro
Panificio Montebibico
Pizzeria Mr Cicci
Stile Creazioni
Principe
Bonifazi Immobiliare Spoleto
L'Altro Forno
Bonucci
Grisanti Arreda
Bar Moriconi